Canone Rai: scadenza in vista per chi non ha la TV e non deve pagare

Lunedì 2 luglio è l'ultimo giorno utile per inviare all'Agenzia delle Entrate il modello per chiedere l'esonero dall'addebito in bolletta.

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 28/06/2018 Aggiornato il 28/06/2018
canone rai

In scadenza il 2 luglio il termine per inviare all’Agenzia delle Entrate il modello per l’esonero dal pagamento del canone Rai. Il canone tv è dovuto da chiunque abbia un apparecchio televisivo, si paga una sola volta all’anno e una sola volta per famiglia anagrafica a condizione che i familiari abbiano la residenza nella stessa abitazione.

L’esenzione è prevista per i soggetti ultrasettantacinquenni con reddito non superiore a determinate soglie, i diplomatici e militari stranieri e coloro che non detengono un apparecchio televisivo. In particolare i cittadini che non detengono un apparecchio televisivo e sono intestatari di un contratto di energia elettrica residenziale possono presentare la dichiarazione sostitutiva di non detenzione per evitare l’addebito in bolletta.

Come ottenere l’esonero canone Rai

Per ottenere l’esonero è necessario inviare la dichiarazione di non detenzione, utilizzando il modello che si trova sul sito dell’Agenzia delle entrate nella pagina dedicata al canone Rai. In particolare deve essere compilata la sezione A con i propri dati anagrafici e barrata la casella con la quale si autocertifica di non avere televisori in casa. Scarica qui il modello

Il modello di dichiarazione sostitutiva va presentato direttamente dal contribuente o dall’erede tramite l’applicazione web sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate, utilizzando le credenziali Fisconline o Entratel, oppure tramite gli intermediari abilitati. Nei casi in cui non sia possibile l’invio telematico, il modello, unito ad un valido documento di riconoscimento, può essere inviato, tramite raccomandata senza busta, all’indirizzo: Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti tv – Casella Postale 22 – 10121 Torino.

Il termine per inviare la dichiarazione è fissato al 30 giugno ma siccome quest’anno cade di sabato è rinviato al lunedì successivo, il 2 luglio. Se si salta la scadenza allora il canone Rai verrà addebitato fino alla fine dell’anno.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!