Toscanini lancia il concorso L’Arte di Appendere

In occasione del centenario, Toscanini, l'azienda leader nella produzione e soluzioni per appendere, lancia il concorso "L'Arte di Appendere" rivolto agli studenti delle facoltà di Architettura, Design e Moda. I partecipanti dovranno reinterpretare tre oggetti iconici simbolo della storia aziendale. I vincitori saranno comunicati al Salone del Mobile 2020.
Stefania Lobosco
A cura di Stefania Lobosco
Pubblicato il 30/01/2020 Aggiornato il 30/01/2020
Toscanini concorso 2020 l'arte di appendere

Toscanini – L’Arte di Appendere / 100 anni e non sentirli” è il tema del nuovo concorso per la progettazione e il restyling di tre oggetti simbolo della storia aziendale, promosso dall’azienda leader nella produzione di portabiti e soluzioni per appendere. 

L’idea del concorso nasce in occasione del centenario dell’azienda che verrà celebrato proprio nel 2020. Il bando è rivolto agli studenti delle facoltà di Architettura, Design e Moda che dovranno ripensare con creatività e stile attuale tre prodotti iconici di Toscanini: il portabito per camicia Alecta, la pinza per i pantaloni e l’indossatore/servo muto per la camera da letto.

Ai giovani studenti è quindi richiesta una ricerca progettuale e concettuale mirata a formulare delle proposte in linea con i criteri di selezione del concorso, tra cui i materiali da utilizzare che dovranno essere il legno, la pelle, il plexiglass con uso ridotto del metallo, limitato solo ai ganci e agli accessori.

Nella selezione saranno privilegiati i progetti in base a criteri di fattibilità produttiva, estetica e funzionalità, che sappiano coniugare design, funzionalità ed ecosostenibilità interpretando al meglio lo stile che caratterizza i prodotti Toscanini.

Si può partecipare al concorso come singolo designer oppure in gruppo e si possono sviluppare uno o più temi. I progetti saranno valutati da una commissione formata da esperti, interni ed esterni all’azienda, tra cui: Alberto Maffei (Architetto), Giulio Iacchetti (Industrial designer), Guido Calcagni (Visual merchandising and Windows designer) e Federica Toscanini (Marketing & Sales Director Toscanini).

La giuria infine selezionerà complessivamente i 3 migliori elaborati e assegnerà i premi di 2.000 euro al primo classificato, 1.000 euro al secondo classificato e 500 euro al terzo classificato. Inoltre, la commissione potrebbe anche decidere di istituire altri premi speciali in base ai lavori consegnati dagli studenti. 

La proclamazione e la premiazione dei vincitori si terranno durante il Salone del Mobile 2020 e i progetti selezionati saranno oggetto di comunicazione alla stampa e i risultati del concorso saranno poi pubblicati anche sul sito www.toscanini.it .

Come partecipare al nuovo concorso di Toscanini

Le iscrizioni sono già aperte e gli elaborati, originali e inediti, dovranno essere inviati entro e non oltre le ore 13.00 del 15 febbraio 2020.

Per scaricare il bando, iscriversi al concorso e saperne di più basta andare sul sito dedicato www.lartediappendere-concorso.toscanini.it
Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 5 / 5, basato su 1 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!

Concorso riparti con catrice 2020