Apre in centro a Milano lo showroom Pacini&Cappellini

Nuovo punto vendita monomarca milanese per l’azienda di arredi e complementi Pacini&Cappellini.
Architetto Marcella Ottolenghi
A cura di Architetto Marcella Ottolenghi
Pubblicato il 14/11/2020 Aggiornato il 14/11/2020

Pacini & Cappellini Milano Via Albricci 7

In decisa controtendenza rispetto al periodo economico, l’azienda comense di arredi e di complementi Pacini&Cappellini ha inaugurato un nuovo showroom nel centro di Milano, a pochi passi dalla Torre Velasca. Una scelta coraggiosa e nel contempo ambiziosa, che vuole porsi come un segnale di positività e di fiducia nel futuro sia per la singola realtà produttiva sia per l’intero settore. Si tratta di un punto di partenza, più che di arrivo, per il marchio, al fine di presentare al meglio al pubblico la ricerca sull’abitare, quest’ultimo inteso “come aspetto della quotidianità, essenziale per il benessere delle persone”.

Lo spazio, situato in via Albricci, è pensato e organizzato come una sequenza di veri e propri ambienti domestici, essenziali e luminosi, in cui i visitatori possano vedere e toccare la produzione di arredi e di complementi del catalogo dell’azienda, che spazia da sedie e poltrone a tavoli, librerie e consolle, e dalle madie ai contenitori portatv. Tutti pezzi realizzati in Italia a partire dal legno, materia prima di elezione per il marchio a conduzione ancora familiare, dopo che negli anni Novanta sono subentrati i figli dei fondatori. I quali assicurano continuità ai valori peculiari dell’azienda sin dai suoi esordi: creatività, passione, ricerca.

Il nuovo showroom Pacini&Cappellini intende così essere un luogo in cui presentare al meglio il lavoro condotto nel tempo, in particolare grazie all’apporto dei nuovi processi industriali e delle tecnologie innovative introdotte in azienda agli inizi degli anni Ottanta. E alla collaborazione con diversi designer, sia italiani sia stranieri.

  • showroom Pacini & Cappellini Milano
  • showroom Pacini & Cappellini