Pannelli solari fotovoltaici: energia pulita, sempre più alla portata di molti

Auto-produrre energia pulita sfruttando i raggi del sole è semplice con i pannelli fotovoltaici.

Architetto Marcella Ottolenghi
A cura di Architetto Marcella Ottolenghi
Pubblicato il 31/08/2019 Aggiornato il 31/08/2019
Pannelli solari fotovoltaici: energia pulita, sempre più alla portata di molti

ikea_pannelli solari

I pannelli solari fotovoltaici possono essere una fonte di energia pulita a portata di molti. Soprattutto nel nostro Paese, come riporta anche il rapporto annuale di GSE, società gestita dal Ministero dello sviluppo economico per la promozione della produzione di energie rinnovabili: conformazione geografica e clima mediterraneo mite garantiscono infatti ottime potenzialità di resa di tali sistemi.

La radiazione solare annua accumulata – parametro utile alla stima dell’efficienza o delle potenzialità di un impianto solare – nelle regioni italiane (attestatasi l’anno scorso tra i 1200/1300 kWh/m2 a nord e i 2000/2100 kWh/m2 al sud e sulle isole) ci posiziona al secondo posto in Europa, dopo la Germania, per produzione di energia elettrica da sistemi fotovoltaici. Eppure la distribuzione dei pannelli sul territorio nazionale è ancora piuttosto irregolare, dato che quasi la metà degli impianti si concentra in Lombardia, Emilia Romagna e Veneto.

Ma come funzionano i pannelli fotovoltaici? Il principio è molto semplice: i moduli, posizionati sulle coperture degli edifici (o in spazi aperti) con una inclinazione ottimale per catturare il massimo irraggiamento solare, assorbono mediante le loro celle l’energia del sole e la trasformano in energia elettrica. Il materiale più comune con cui si sono realizzate finora le celle è il silicio (monocristallino, policristallino, amorfo), ma la produzione industriale sta ormai avanzando nella ricerca per sfruttare tecnologie che riducano il costo realizzativo aumentando in particolare la resa energetica. Così dai primi moduli cristallini a più celle assemblate si è passati a quelli a film sottile, in cui il materiale semi-conduttore è un tutt’uno monolitico con il supporto, fino ai più recenti e sperimentali sistemi fotovoltaici organici.

E se il costo iniziale di posa in opera dell’impianto fotovoltaico e del suo collegamento al sistema domestico può sembrare inizialmente oneroso, la spesa può essere ammortizzata nel tempo sfruttando di giorno l’energia auto-prodotta per far funzionare gli apparecchi di casa o cedendola alla rete di distribuzione.

Grazie poi all’opzione di installare speciali batterie – sempre più intelligenti e performanti, capaci in certi casi avanzati persino di dialogare con la comunità di utenti forniti di uno stesso modello, per condividere i chilowatt –, utili per immagazzinare l’elettricità prodotta durante le ore diurne, è possibile allungare il periodo di auto-consumo dell’energia anche dopo il tramonto.

Da febbraio 2020 Ikea in otto store italiani – Milano Carugate, Milano San Giuliano, Milano Corsico, Brescia, Rimini, Villesse, Padova, Catania – metterà in vendita per la prima volta pannelli solari del partner Wölmann, per rendere l’energia pulita più accessibile dal punto di vista sia economico sia culturale. Esperti saranno a disposizione dei consumatori in appositi corner informativi e a differenza dei prodotti Ikea i pannelli Solstråle verranno venduti e installati direttamente dall’azienda tedesca, con una garanzia di qualità di cinque anni sull’impianto e di venticinque per i pannelli solari. Tre le diverse soluzioni impiantistiche offerte, personalizzabili in funzione della potenza desiderata: una svolta del colosso svedese sull’onda del tema “Siamo fatti per cambiare”, per una energia pulita e soprattutto democratica. www.ikea.com

Da febbraio 2020 Ikea in otto store italiani – Milano Carugate, Milano San Giuliano, Milano Corsico, Brescia, Rimini, Villesse, Padova, Catania – metterà in vendita per la prima volta pannelli solari del partner Wölmann, per rendere l’energia pulita più accessibile dal punto di vista sia economico sia culturale. Esperti saranno a disposizione dei consumatori in appositi corner informativi e a differenza dei prodotti Ikea i pannelli Solstråle verranno venduti e installati direttamente dall’azienda tedesca, con una garanzia di qualità di cinque anni sull’impianto e di venticinque per i pannelli solari. Tre le diverse soluzioni impiantistiche offerte, personalizzabili in funzione della potenza desiderata: una svolta del colosso svedese sull’onda del tema “Siamo fatti per cambiare”, per una energia pulita e soprattutto democratica. www.ikea.com

ikea_pannelli solari

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4.57 / 5, basato su 7 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!