Targa Rodolfo Bonetto 2016 ha premiato il design degli studenti

Annunciati mercoledì 8 giugno i vincitori del concorso annuale Targa Rodolfo Bonetto 2016, rivolto agli studenti delle Università e delle scuole di design di tutto il mondo. E realizzato con il patrocinio di Federlegno Arredo, ADI Associazione per il Disegno Industriale, Fondazione ADI Compasso d’Oro.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 09/06/2016 Aggiornato il 09/06/2016
Targa Rodolfo Bonetto 2016 ha premiato il design degli studenti

Presso lo Spazio Eventi US49 di Milano, mercoledì 8 giugno si è svolta la premiazione di “Targa Rodolfo Bonetto 2016” (www.targabonetto.it), il tradizionale concorso annuale per gli studenti delle Università e delle scuole di design di tutto il mondo, realizzato con il patrocinio di Federlegno Arredo, ADI Associazione per il Disegno Industriale, Fondazione ADI Compasso d’Oro. 

Il vincitore di quest’anno, che si è aggiudicato la minicar elettrica Renault Twizy personalizzata da Carrozzeria Castagna con interni in Alcantara e tessuti Missoni Home, è il progetto Loop, sistema di navigazione per interni, di Giulio Fuzzi, Federico Marchetta, Daniele Gamba e Giuseppe Marchetti, Università Politecnico di Milano Facoltà Disegno Industriale: un vero e proprio GPS che permette alle persone non vedenti di orientarsi negli ambienti chiusi.

Secondo, il progetto ForYou, di Giulia Geremia, Università Politecnico di Milano Facoltà Disegno Industriale: uno strumento per “diluire” lo stress e la noia, soprattutto dei bambini, nelle sale d’attesa.

Terzo, il progetto Virtuale Drone, drone subacqueo, Ludovica Schiavone, Sebastian Vocale e Sibilla Vannucci, ISIA Pescara: un drone per perlustrare sotto la superficie del mare, collegato wireless a una base galleggiante alimentata da un pannello solare.

Loop

Schizzi progettuali di Loop, il vincitore primo classificato del concorso di Targa Bonetto, sistema di navigazione per interni, un vero e proprio GPS che permette alle persone non vedenti di orientarsi negli ambienti chiusi. Si tratta di un lavoro di Giulio Fuzzi, Federico Marchetta, Daniele Gamba e Giuseppe Marchetti, Università Politecnico di Milano Facoltà Disegno Industriale.

4 serata copia

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!