Scribit: il robot che riproduce opere d’arte sui muri, anche in streaming

Inserito dal TIME tra le 100 migliori invenzioni del 2019, Scribit è un robot stampante in grado di disegnare sulle pareti e cancellare. Oggi il team dell'innovativo apparecchio, in collaborazione con Beatrice Trussardi, lancia la prima piattaforma streaming che permetterà di riprodurre opere d'arte direttamente sui muri di casa.
Stefania Lobosco
A cura di Stefania Lobosco
Pubblicato il 10/01/2020 Aggiornato il 10/01/2020
scribit_drawing_robot_living_room

Scribit, nominato invenzione dell’anno dal settimanale TIME, è il primo robot al mondo in grado di disegnare e cancellare sui muri qualsiasi cosa, persino opere d’arte. Il team dell’innovativo robot artista, ideato dal professore del MIT – Massachusetts Institute of Technology – Carlo Ratti, oggi lancia un’altra grande novità ovvero una piattaforma streaming proprio dedicata all’arte, che permetterà a chiunque di avere quadri d’autore riprodotti direttamente sul muro del salotto di casa.

scribit_drawing_robot_doodle

L’interessante idea alla base di Scribit (www.scribit.design) è quella di realizzare uno strumento atto a potenziare la creatività, un obiettivo condiviso e apprezzato dal pubblico della rete, che ha supportato una delle più grandi campagne di crowdfunding nella storia di Kickstarter, raccogliendo circa 1,6 milioni di dollari e ne ha così permesso la produzione. Oggi con il lancio della nuova piattaforma di streaming artistico, Scribit cresce ancora e sfida il paradigma dell’arte visiva, che dalle gallerie entra direttamente nelle case di tutti, riprodotta su qualsiasi parete.

Il progetto, totalmente made in Italy, che porterà arte e contenuti creativi in ogni abitazione, ufficio, palestra o luogo pubblico, si chiama Scribit Originals e nasce grazie alla collaborazione con Beatrice Trussardi, imprenditrice culturale e presidente della Fondazione Nicola Trussardi di Milano.

robot Scribit + piattaforma streaming per riprodurre opere d'arte sulla parete di casa

Ho sempre promosso l’arte per renderla accessibile a un pubblico sempre più vasto” – ha commentato Beatrice Trussardi – “ecco perché sono entusiasta di iniziare personalmente questa collaborazione con Scribit, che può portare arte, idee e contenuti provocatori in migliaia di case in tutto il mondo.

Ognuno degli “Originals”, infatti, porterà sulla piattaforma Scribit un’opera originale dei principali artisti, designer e intellettuali del mondo. I contenuti saranno presentati in una raccolta online curata e disponibile per il download; una volta scelto e scaricato il contenuto, il robot a forma di ruota scalerà le pareti di casa per dare vita e raccontare visivamente l’opera scelta. I muri si trasformano dunque in schermi fisici e l’arte diventa più sostenibile e fruibile da tutti.

In piattaforma sono già presenti i primi quattro episodi della serie Originals, che include un disegno realizzato in collaborazione con l’artista Olafur Eliasson per attirare l’attenzione sul problema della povertà energetica nei paesi in via di sviluppo e un tatuaggio per il muro di Mira Mariah – tattoo artist di Ariana Grande – per celebrare l’emancipazione femminile. Un totale di 30 opere originali sono previste per terminare la prima serie che sarà completata entro la fine del 2020.

Vogliamo davvero aggiungere più schermi alle nostre vite? – ha affermato Carlo Ratti, socio fondatore di CRA – Carlo Ratti Associati e direttore del MIT Senseable City Lab presso il Massachusetts Institute of Technology (MIT) – “Scribit offre un’alternativa: informazioni analogiche presentate su qualsiasi tipo di superficie verticale, in un modo che segue lo stesso atto primordiale compiuto dagli umani nella creazione dei nostri primi graffiti delle caverne.

Il robot buono e con l’animo da artista, che ha conquistato il pubblico della Milano Design Week 2019, è già installato in migliaia di abitazioni, aziende e uffici di tutto il mondo. La sua community composta da oltre 10.000 utenti continuerà certamente a crescere in modo esponenziale nei prossimi mesi, sia per l’originalità e utilità dell’idea sia per il prezzo contenuto che si aggira intorno ai 500 euro e lo rende quindi un apparecchio accessibile e non un irraggiungibile oggetto del desiderio.

Come funziona Scribit?

Semplicissimo: al robot bastano una parete liscia verticale (muro, lavagna, vetro) e una connessione ad Internet. Collegandosi al wi-fi, infatti, Scribit è in grado di riprodurre qualsiasi disegno o scritta direttamente partendo dalla sua copia digitale. Non si tratta per forza di opere d’arte o quadri d’autore, il simpatico robot può riprodurre anche schizzi, disegni, fumetti, loghi, poster, foto/selfie, lezioni, menu di ristoranti, check list e to do list, insomma qualsiasi contenuto visivo. In pochi minuti il gioco è fatto.

Un’idea intelligente per arredare con gusto il salone, lo studio o la stanza dei bambini, dare un tocco di allegria alla casa, rinnovare spesso e con grande facilità o stupire i propri amici con famose opere d’arte.

Foto di Scribit

  • scribit_drawing_robot_shield (1)
  • scribit_drawing_robot_living_room
  • scribit_drawing_robot_kitchen (1)
  • scribit_drawing_robot_kids (1)
  • scribit_drawing_robot_doodle
  • Scribit Robot disegna muro di casa
  • robot Scribit + piattaforma streaming per riprodurre opere d'arte sulla parete di casa
  • 20191028_ScribitOriginals_FedericoMorando_6 (1)
  • 20191001 Scribit Daan Roosegaarde
Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 5 / 5, basato su 2 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!