Scavolini compie sessant’anni e festeggia con la biografia del fondatore

L'azienda di cucine “più amata dagli italiani” compie sessant’anni e si racconta nel volume “Valter Scavolini, la vita come grande impresa”.
Architetto Marcella Ottolenghi
A cura di Architetto Marcella Ottolenghi
Pubblicato il 24/06/2021 Aggiornato il 24/06/2021
sede Scavolini (foto Gabriele Basilico)

Scavolini, azienda di cucine conosciuta dal grande pubblico come “la più amata dagli italiani”, compie sessant’anni, e l’importante anniversario viene celebrato con la biografia “Valter Scavolini, la vita come grande impresa”, a cura di Luca Masia, scrittore e autore teatrale e televisivo.

Con prefazione del designer Giorgetto Giugiaro, firma per il marchio marchigiano della cucina Flux, il libro ripercorre la vita personale del fondatore, che da sei decenni si intreccia anche con quella industriale. Una storia di successo che è anche racconto di un periodo del nostro Paese in cui l’evoluzione produttiva, oltre che di conseguenza sociale ed economica, ha segnato l’intera società.

Giovane agricoltore e poi operaio di una azienda produttrice di mobili, Valter Scavolini negli anni Sessanta decide di fare il salto imprenditoriale e di mettersi in proprio con il fratello Elvino. Nasce così Scavolini, che negli anni chiama a collaborare architetti famosi e nel contempo si apre al territorio circostante: unitamente alla crescita produttiva infatti viene creata l’omonima Fondazione per la salvaguardia dei beni culturali che sono patrimonio e memoria della comunità locale. E nel contempo si ampliano le sponsorizzazioni di attività sportive sempre del luogo.

Oggi, che con i suoi marchi ha raggiunto un fatturato di oltre duecento milioni di euro e i settecento dipendenti, con oltre milleduecento punti vendita in tutto il mondo, l’impresa vede al comando la seconda e la terza generazione, pur mantenendo il presidente Valter come punto di riferimento, sia familiare sia industriale. “Tante cose sono successe in questi primi sessant’anni della nostra azienda”, commenta lui stesso, “e voglio guardare a questo momento solo come a una tappa del percorso che abbiamo intrapreso, convinti che ve ne siano molte altre da raggiungere, con lo stesso entusiasmo e la stessa tenacia che ci hanno motivato fin dagli inizi e che ci hanno permesso di arrivare fin qui. È per me molto emozionante ripensare a quando io e mio fratello Elvino abbiamo iniziato a coltivare il sogno di creare un’azienda insieme. Allora speravamo di arrivare in alto, ma la realtà ha superato persino le nostre migliori aspettative.”

Il Gruppo ha infatti ampliato la sua offerta oltre il settore della cucina, annettendo l’ambiente bagno e la zona giorno, spaziando anche nella zona notte con un programma di cabine armadio.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!