Ristrutturazioni 2021: qual è stato il tipo di intervento più richiesto?

Grazie ai bonus (variamente declinati), negli ultimi due anni gli interventi di riqualificazione del patrimonio edilizio e di ristrutturazione sono stati decisamente incentivati.
Alma Dainesi
A cura di Alma Dainesi
Pubblicato il 09/04/2022 Aggiornato il 11/04/2022
piastrelle Coll. Eclettica Tinte Unite di Marazzi

Misure quali il superbonus 110%, l’ecobonus, il bonus facciate, la cessione del credito e lo sconto in fattura hanno avuto effetti positivi sulle ristrutturazioni, come emerge dalle ultime stime che registrano una vera e propria impennata.

Ristrutturazioni e lavori in casa

Valutando soltanto l’edilizia residenziale, gli investimenti in riqualificazione ammontano a 75 miliardi di euro; di questi, 51.242 milioni di euro provengono dalla riqualificazione “incentivata”. Grazie agli stimoli pubblici, si calcola che gli interventi di manutenzione abbiano rappresentato oltre il 70% del valore della produzione complessiva del settore delle costruzioni. 

In particolare, dal sondaggio annuale condotto da habitissimo (www.habitissimo.it), il portale che mette in contatto privati e professionisti qualificati per interventi di riqualificazione, ristrutturazione ed edilizi, nel 2021 il 32% dei suoi utenti ha effettuato una ristrutturazione parziale, il 21% una ristrutturazione integrale e il 25% ha realizzato piccoli lavori in casa (Fonti: Cresme, Rapporto “Il recupero e la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio: una stima dell’impatto delle misure di incentivazione”).

Bagno, l’ambiente più spesso oggetto di ristrutturazione

Il rifacimento del bagno è ai vertici della classifica nell’ambito della ristrutturazione parziale, citato dal 29% degli utenti. È un intervento che comprende molteplici lavori, tra cui l’efficientamento idrico per la riduzione di sprechi e perdite di acqua supportati da incentivi fiscali mirati come il bonus idrico. 

Piastrelle Coll. Eclettica Tinte Unite di Marazzi

Piastrelle Coll. Eclettica Tinte Unite di Marazzi

Tra gli interventi più gettonati vi sono anche il rifacimento degli spazi esterni e piccoli lavori, come l’imbiancatura.

ristrutturazione idropittura bianca di san marco

Idropittura bianca di San Marco

Ristrutturazioni: come accedere ai bonus?

Con la proroga delle misure anche nel 2022, si prevede che il trend positivo del settore dell’edilizia sarà confermato perché i bonus rappresentano un’importante agevolazione e hanno un impatto positivo sia sull’ambiente sia sul comfort abitativo. Per poter accedere agli incentivi occorre però seguire le procedure prestabilite, gestire le necessarie pratiche burocratiche e fornire la documentazione richiesta che necessita di competenze tecniche specifiche. Per questo, soprattutto nel caso in cui si volesse usufruire dell’agevolazione entro l’anno, è consigliabile affidarsi a  esperti qualificati in grado di valutare tempestivamente i requisiti necessari, offrire un supporto tecnico durante l’iter burocratico ed effettuare i lavori in modo rapido e professionale. 

Altri articoli sulla ristrutturazione

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!