Philippe Starck premiato con il Frame Lifetime Achievement Award 2019

Architetto Marcella Ottolenghi
A cura di Architetto Marcella Ottolenghi
Pubblicato il 01/03/2019 Aggiornato il 01/03/2019

Designer francese internazionalmente riconosciuto, Starck ha ricevuto il premio alla carriera assegnato da Frame.

Philippe Starck premiato con il Frame Lifetime Achievement Award 2019

Il francese Philippe Starck si è aggiudicato il Frame Lifetime Achievement Award 2019, assegnato dal team editoriale della rivista Frame ai designer che danno un contributo significante al loro settore. Autore “di ogni oggetto immaginabile” – da uno spazzolino da denti a imbarcazioni a vela e a motore, dallo spremiagrumi forse più conosciuto al mondo a una moto, includendo abiti e accessori, birra e pasta, oltre a svariati interni e a qualche edificio – nella sua carriera trentacinquennale Starck ha continuamente spostato in avanti l’asticella dell’innovazione. Sia tipologica sia estetica.

Fattosi conoscere nel 1984 con l’allestimento del bar Costes a Parigi, in apparenza solo una rivoluzione formale degli arredi, ha nel tempo affinato la sua progettualità, per certi versi trasformando un prolifico percorso professionale anche in una sorta di ribellione al sistema e al mondo industriale. Tra i primi infatti a parlare di “design democratico”, da sempre ritiene di lavorare non per il proprio profitto, ma per quello genericamente “umano”, nell’intento di migliorare la vita di tutti.

Suoi molti oggetti entrati nella storia del design, come ad esempio l’iconico spremiagrumi Juicy Salif per Alessi, le serie di sanitari per Duravit e la sedia Louis Ghost per Kartell. Così come a lui si deve la formazione di alcuni designer francesi passati dal suo studio e diventati famosi internazionalmente, tra cui in primis Matali Crasset e Jean-Marie Massaud.

Philippe Starck Portrait