Ora solare 2013: torna il 27 ottobre il cambio d’orario. Indietro le lancette

Finisce l'ora legale, introdotta per ridurre i consuni energetici, e domenica 27 ottobre 2013 torna l'ora solare. Bisogna spostare indietro di un'ora le lancette dell'orologio. Si dormirà un'ora in più.

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 08/10/2013 Aggiornato il 09/10/2013

soleNella notte fra sabato 26 ottobre e domenica 27 ottobre 2013, alle ore 3 bisogna spostare indietro di un’ora le lancette dell’orologio: torna l’ora solare. Per molti è solo il giorno dell’anno in cui si dorme un’ora in più, ma il cambio di orario, in programma ogni anno l’ultima domenica di ottobre e di marzo, nasce per una questione di risparmio energetico e consumi. Basti pensare che nei paesi anglosassoni quella che noi chiamiamo ora legale assume la denominazione dst – daylight saving time, strettamente riferita allo scopo del cambiamento d’orario; il termine si traduce infatti con “orario di risparmio della luce diurna”. L’ora legale è stata introdotta per sfruttare maggiormente la luce naturale, consentendo un risparmio energetico grazie al minore utilizzo dell’illuminazione elettrica.
Ma il risparmio è reale? Terna, operatore di reti per la trasmissione dell’energia, ha previsto che l’ora legale introdotta il 31 marzo e in “scadenza” domenica 27 ottobre, per il 2013, avrebbe garantito un risparmio complessivo dei consumi di energia elettrica pari a 543,8 milioni di kilowattora. Si tratta di una quantità di energia corrispondente al fabbisogno annuo medio di 180 mila famiglie. E in bolletta, considerando che un kilowattora costa in media al cliente finale circa 16,6 centesimi di euro al netto delle imposte, la stima del risparmio economico relativo all’ora legale per il 2013 è pari a oltre 90 milioni di euro.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!