Next Landmark: parte la nona edizione del contest dedicato all’architettura

Al via l'edizione 2020 di Next Landmark, il contest internazionale online promosso dal portale di architettura e design Floornature e sostenuto da Fondazione Iris Ceramica Group e SOS - School of Sustainability di MCA Architects. Quest'anno il tema è "Un giardino educativo a Fiorano Modenese", per la riqualificazione degli spazi esterni di un asilo infantile. In palio una borsa di studio. Il 30 maggio 2020 è il termine ultimo per la spedizione degli elaborati.
Stefania Lobosco
A cura di Stefania Lobosco
Pubblicato il 03/05/2020 Aggiornato il 03/05/2020
nextlandmark_banner980x516_w564_h297

Partita la nona edizione del contest internazionale online Next Landmark dal titolo “Un giardino educativo a Fiorano Modenese”, promosso dal portale di architettura e design Floornature con il sostegno dalla Fondazione Iris Ceramica Group e della SOS – School of Sustainability di MCA Architects. 

Anche quest’anno il bando di concorso si rivolge alle nuove promesse dell’architettura ovvero giovani architetti e progettisti, laureatisi dal 2010 fino ad oggi, chiamati a cimentarsi in un interessante e ambizioso progetto di riqualificazione degli spazi esterni di un asilo infantile, affrontando temi inerenti alla qualità degli spazi, al rapporto individuo-ambiente e alla rigenerazione urbana.

Il vincitore di questa nona edizione sarà premiato con una borsa di studio per la partecipazione al Master in Sustainable Design di SOS – School of Sustainability di Bologna Italia.

La scuola materna che sarà oggetto di riqualificazione è Casa Coccapani, situata in provincia di Modena. Questo progetto si inserisce in un più ampio intervento di recupero edilizio e adeguamento sismico che ha interessato recentemente tutto il complesso.

Il concorso di idee Next Landmark mira ad ottenere elaborazioni inedite che tengano conto di diversi aspetti legati ad una progettazione consapevole e sostenibile. Ideare spazi per la crescita e l’apprendimento rappresenta un atto di grande responsabilità sociale, è in questi contesti infatti che si formeranno le future generazioni e si svilupperanno i comportamenti e i modi di relazionarsi di domani. 

Proprio per questo l’area outdoor di Casa Coccapani dovrà essere concepita come un accogliente spazio-gioco dove imparare, sperimentare e scoprire il mondo circostante, garantendo ai suoi giovani ospiti bellezza, accessibilità, condivisione e inclusività.

Il contest Next Landmark, partito il 14 aprile si concluderà il 30 maggio 2020, termine ultimo per la spedizione degli elaborati; il vincitore sarà proclamato il 12 giugno. 

Il premio in palio rappresenta un incentivo alla formazione professionale di coloro che dovranno progettare i nuovi scenari futuri, guidati dai principi di sostenibilità ambientale e sociale.

La giuria di Next Landmark sarà composta da Federica Minozzi, CEO della multinazionale Iris Ceramica Group, dagli architetti Mario Cucinella, fondatore di MCA Architects, Massimo Imparato, Direttore della SOS School of Sustainability, da Paolo Schianchi, Docente di Visual Communication e Interaction Design presso l’Istituto Universitario Pontificio Salesiano di Venezia, da Francesco Tosi, Sindaco di Fiorano Modenese e da Don Antonio Lumare, Parroco di Fiorano Modenese e Presidente Fondazione Coccapani.

Per partecipare al contest basta visitare la pagina: www.floornature.com/nextlandmark/contest/

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!