Luce e gas di casa: i consigli per una gestione senza pensieri

Dal controllo degli importi al pagamento con addebito sul conto corrente bancario alle dritte per chi vuole cambiare gestore. I consigli per gestire al meglio le utenze di casa.
Alessandra Caparello
A cura di Alessandra Caparello
Pubblicato il 23/10/2021 Aggiornato il 23/10/2021
Luce e gas di casa: i consigli per una gestione senza pensieri

Un’estate segnata dai rincari delle bollette di luce e gas. Da luglio e fino a settembre, è stato fissato un aumento delle bollette al 15,3% per il metano e al 9,9% per l’elettricità, e questo a seguito in buona parte alle maggiori quotazioni dall’inizio dell’anno delle materie prime, a loro volta causati dalla generale ripresa dell’economia dopo le forti restrizioni dovute all’emergenza sanitaria.

Ma a parte i rincari che non dipendono dalle abitudini dei consumatori, come attuare una gestione “senza pensieri” delle utenze di luce e gas di casa ed evbitare brutte sorprese? Ecco una serie di consigli utili redatti da Mr Bolletta.  

In primo luogo è buona prassi controllare gli importi. Quando ricevete la bolletta dal vostro fornitore controllate sempre l’importo complessivo, l’importo e il dettaglio delle “altre partite”; e verificate che vi sia la frase “le precedenti bollette risultano pagate”. Con questo tipo di controlli evitate il 90% delle sorprese.

È bene poi preferire il pagamento con addebito sul conto corrente bancario (Sepa Direct Debit). Così non vi dimenticherete di pagare e non ci saranno disguidi. Impostate dei limiti massimi di importo per gli addebiti da parte del fornitore, così le eventuali bollette “pazze” con importi anomali non verranno pagate. Ricordate che in caso di necessità avete il diritto alla rateizzazione della bolletta con l’addebito del solo interesse al tasso di riferimento indicato da Banca Centrale Europea.

Se poi il contatore della luce “scatta” spesso in casa, è possibile fare richiesta di aumento della potenza disponibile considerando che le nuove tariffe domestiche nel caso di potenza di 6 kW e oltre non sono più così care.

Se acquistate un’auto ibrida o elettrica e pensate di mettere un wallbox per la ricarica nella vostra autorimessa, verificate se è possibile installare una linea di alimentazione dal vostro contatore di casa; questa è la soluzione più conveniente. Ricordate che la spesa genera un credito fiscale del 50% detraibile dalle tasse. Preferite i wallbox che rilevano la potenza disponibile in ogni momento, così evitate che “scatti” il vostro contatore e ricaricate sempre al massimo della velocità possibile.

Se acquistate un’auto ibrida o elettrica e pensate di mettere un wallbox per la ricarica nella vostra autorimessa, verificate se è possibile installare una linea di alimentazione dal vostro contatore di casa; questa è la soluzione più conveniente. Ricordate che la spesa genera un credito fiscale del 50% detraibile dalle tasse. Preferite i wallbox che rilevano la potenza disponibile in ogni momento, così evitate che “scatti” il vostro contatore e ricaricate sempre al massimo della velocità possibile.

 

Se cambiate fornitore di luce o gas, è bene ricordarsi di pagare l’ultima bolletta (è sempre meglio avere un estratto conto in regola). Se non lo fate, dopo qualche mese vi verranno addebitati dal nuovo fornitore gli importi non saldati negli ultimi quattro mesi con il precedente fornitore, attraverso un corrispettivo chiamato CMOR. Sarete comunque costretti a pagare e tutti i fornitori saranno informati attraverso il sistema informativo integrato che avete avuto una “procedura di CMOR”, fatto non gradito dai fornitori che spesso rifiutano per questo motivo i successivi switch.

Se volete cambiare fornitore è necessario controllare bene le proposte che vi vengono fatte. Leggere bene i contratti e ascoltate con molta attenzione gli operatori telefonici che eventualmente avete deciso di consultare. Dovete accertarvi che la spesa complessiva sia minore a quella precedente e che il servizio di assistenza sia migliore.

Mister Bolletta è il primo servizio in Italia, completamente gratuito per i consumatori e attivabile con un’app da smartphone, che aiuta a risparmiare sulle bollette di gas e luce. Mister Bolletta, come un broker, seleziona le migliori tariffe sul mercato, crea un gruppo di acquisto e permette così all’utente – privati o piccole imprese – di avere un risparmio costante e protratto nel tempo attraverso il continuo monitoraggio delle offerte. Dopo 12 mesi, alla scadenza del contratto, cerca nuovamente il prezzo migliore. Se c’è un ulteriore risparmio avverte il cliente e cambia fornitore. Il cliente non deve fare nulla e il risparmio aumenta.

Mister Bolletta è il primo servizio in Italia, completamente gratuito per i consumatori e attivabile con un’app da smartphone, che aiuta a risparmiare sulle bollette di gas e luce. Mister Bolletta, come un broker, seleziona le migliori tariffe sul mercato, crea un gruppo di acquisto e permette così all’utente – privati o piccole imprese – di avere un risparmio costante e protratto nel tempo attraverso il continuo monitoraggio delle offerte. Dopo 12 mesi, alla scadenza del contratto, cerca nuovamente il prezzo migliore. Se c’è un ulteriore risparmio avverte il cliente e cambia fornitore. Il cliente non deve fare nulla e il risparmio aumenta.

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!