La Ceramica e il Progetto: entro il 18 maggio le iscrizioni al concorso

Ultimi giorni per iscriversi alla quarta edizione del concorso di architettura La Ceramica e il Progetto, organizzato da Confindustria Ceramica e Cersaie per premiare e dare visibilità alle migliori realizzazioni in piastrelle di ceramica italiana. Scadenza il 18 maggio. Premio di 5.000 euro al vincitore di ciascuna delle tre categorie.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 15/05/2015 Aggiornato il 15/05/2015
La Ceramica e il Progetto: entro il 18 maggio le iscrizioni al concorso

Il concorso di architettura La Ceramica e il Progetto, organizzato da Confindustria Ceramica e Cersaie ripropone le tre categorie architettoniche (edifici istituzionali/arredo urbano, residenziali e commerciali/Hospitality) per progetti realizzati in Italia ed all’estero. Architetti e interior designer interessati a partecipare devono comunque essere residenti in Italia e devono presentare opere portate a termine tra gennaio 2012 e gennaio 2015. Al progettista vincitore di ciascuna categoria verrà assegnato un premio di 5mila euro. La premiazione avverrà entro l’estate 2015 nell’ambito di una conferenza-evento Ceramics of Italy con crediti formativi professionali che si terrà in una prestigiosa location italiana.  

Sul sito www.laceramicaeilprogetto.it è possibile scaricare il bando del concorso e compilare il modulo per l’iscrizione online. La partecipazione al concorso è completamente gratuita ed è possibile presentare più di un progetto per la stessa categoria o per categorie differenti. L’iniziativa è rivolta a opere ex novo, a ristrutturazioni o a interventi di recupero architettonico, mettendo al centro l’impiego di prodotti ceramici di aziende che aderiscono a Ceramics of Italy, il marchio collettivo che garantisce l’eccellenza e la qualità della ceramica italiana (http://www.confindustriaceramica.it/site/home/i-settori.html).

La giuria, composta dagli architetti Sebastiano Brandolini, Michele Capuani e Cino Zucchi, valuterà i progetti pervenuti sulla base di criteri di creatività, funzionalità e gusto estetico della realizzazione, prendendo in considerazione la progettazione nel complesso, l’impiego delle piastrelle di ceramica, la qualità della posa e la valorizzazione ambientale resa possibile dalle caratteristiche di sostenibilità del materiale.

Schermata 2015-05-14 alle 13.39.48

Piscina con pavimento in piastrelle Marazzi

 

 

 

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!