Immobiliare: la crisi del settore casa è finita. Lenta la ripresa

Il mercato immobiliare, dopo sette anni, dà i primi segni di ripresa. Per il 2014 anche l'Italia dovrebbe aumentare il fatturato dell'1%.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 12/09/2013 Aggiornato il 12/09/2013

Il mercato immobiliare dà segni di ripresa. Lenta, ma non omogenea in tutti i paesi dell’Eurozona. A sostenerlo è lo studio European Outlook 2014, condotto da Scenari Immobiliari. I sette anni della crisi hanno visto i fatturati dei principali mercati europei ridursi in termini monetari del 15%, in Italia persino del 17%. La flessione più vistosa ha colpito la Spagna (-31,5%) e la Francia (-15,9). In controcorrente sono stati soltanto i mercati della Germania e delle nazioni del Nord Europa. Nel 2013, prosegue il calo della Spagna – anche se con percentuali meno drammatiche – e si assiste a una lieve flessione della Francia. Tuttavia l’anno si concluderà con una ripresa, che si stima superiore all’1%. E per il 2014 tutti i mercati – ad eccezione della Spagna – dovrebbero lasciarsi alle spalle la fase recessiva. Tra i Paesi pronti a rialzarsi, l’Italia, che alla fine del prossimo anno dovrebbe aumentare del +1% il fatturato nel settore immobiliare.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!