Il 22 marzo 2015 è la Giornata mondiale dell’acqua

Come ogni anno, il 22 marzo si celebra l’acqua, bene prezioso dell’umanità. Ecco alcuni consigli per risparmiare ed evitare sprechi idrici nelle nostre case.

Si celebra il 22 marzo la Giornata Mondiale dell’Acqua, nata nel 1993 su iniziativa dell’Assemblea delle Nazioni Unite (World Water Day) per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza del risparmio idrico. Bene comune ma ancora oggi a rischio, vista l’attuale carenza di acqua potabile in molte parti del mondo, la Giornata mondiale dell’acqua, che cade ogni anno il 22 marzo, anche nel 2015 ha come obiettivo quello di “educare” ad usarne di meno e meglio.

In Italia recenti studi hanno rilevato che circa il 33% di tutta l’acqua presente nelle nostre case viene sprecato in condotti idrici vecchi e malfunzionanti che comportano una perdita pari a 3,7 miliardi di euro l’anno, che si riflette sulle bollette delle famiglie. Si può comunque risparmiare ed evitare sprechi di un bene così prezioso come l’acqua nelle nostre case, seguendo alcuni semplici consigli.

In primo luogo occorre controllare che rubinetti, tubi e anche il wc non abbiano perdite, monitorandoli periodicamente. Accortezza nell’uso degli elettrodomestici come lavastoviglie e lavatrici che andrebbero utilizzati a carico pieno, così può essere utile anche installare alle docce e rubinetti, dei riduttori di flusso. Chi ha un giardino può incanalare l’acqua piovana e utilizzarla per innaffiare, così anche quella usata per lavare frutta e verdura può essere riciclata per le piante in casa.