I 50 anni (ever)green del Sacco di Zanotta

Nuova edizione celebrativa interamente di materiali sostenibili per il compleanno del mitico Sacco.
Architetto Marcella Ottolenghi
A cura di Architetto Marcella Ottolenghi
Pubblicato il 27/10/2019 Aggiornato il 27/10/2019
I 50 anni (ever)green del Sacco di Zanotta

Frutto del ’68 irriverente dei giovani architetti Piero Gatti, Cesare Paolini e Franco Teodoro, ma entrato in produzione per Zanotta l’anno seguente, la poltrona Sacco compie cinquant’anni e per l’occasione si rifà il look (ever)green. Niente più palline di polistirolo espanso ad alta resistenza per l’imbottitura né lo storico pvc diventato poi Vip (poliestere) che accoglieva Fantozzi in una famosa scena entrata nella storia della cinematografia italiana.

La nuova edizione celebrativa, declinata in tre serie di soli cento esemplari ciascuna, utilizza materiali sostenibili, nel segno dei principi dell’economia circolare. L’imbottitura è realizzata con microsfere BioFoam® di Synbra, bio-plastica ottenuta dalla canna da zucchero paragonabile al polistirene espanso per le proprietà meccanico-strutturali, ma al contrario di quest’ultimo derivata da bio-polimeri da materiali vegetali considerabili fonte pressoché infinita e soprattutto biodegradabile e compostabile.

Il doppio involucro è invece di Econyl®, filato di nylon rigenerato ricavato dalle reti da pesca raccolta sui fondali marini, da scarti di tessuto o di plastica industriale.

Una scelta nel solco della ricerca e della sperimentazione sui materiali che l’azienda sta portando avanti da tempo, così come l’impegno di rispettare l’ambiente dal punto di vista dei processi produttivi: lo stabilimento di Nova Milanese, che punta a “zero emissioni” nell’aria, nell’acqua, nel suolo, attualmente si distingue per valori di emissioni assimilabili a quelli di una normale abitazione domestica.

La serie limitata si contraddistingue anche esteticamente per un pattern decorativo su disegno del designer Pierre Charpin, che si ispira ai grafismi delle reti geometriche in tre differenti variazioni cromatiche (rosso, giallo, blu). Inoltre, un cordoncino rivestito di tessuto jaquard è cucito lungo tutta la lunghezza della seduta e riporta il numero di serie e il nome della collezione, Sacco Goes Green.

Dall’anno prossimo questa versione ecologica di Sacco entrerà ufficialmente nel catalogo di Zanotta, con i medesimi materiali eco-sostenibili ma esclusivamente in tinta unita, seppure in una palette diversificata di tinte.

Gallery

  • Sacco Goes Green 2019
Limited Edition Zanotta
  • Sacco Goes Green 2019
Limited Edition Zanotta Blu
  • Sacco Goes Green 2019
Limited Edition Zanotta dettaglio
  • Sacco Goes Green 2019 Limited Edition Zanotta Giallo
  • Sacco Goes Green 2019 Limited Edition Zanotta Rosso
  • Sacco Goes Green 2019
Limited Edition Zanotta

GUARDA ALTRE POLTRONE A SACCO

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!