Home Stories, cent’anni di storia rivoluzionaria degli interni domestici

Al Vitra Design Museum l’evoluzione degli interni attraverso venti progetti visionari.
Architetto Marcella Ottolenghi
A cura di Architetto Marcella Ottolenghi
Pubblicato il 19/01/2020 Aggiornato il 19/01/2020
Home Stories, cent’anni di storia rivoluzionaria degli interni domestici

Gli interni domestici sono espressione del modo di vivere di una società, fanno da sfondo alle abitudini quotidiane, preservano benessere e comfort. La mostra “Home Stories: 100 Years, 20 Visionary Interiors” al Vitra Design Museum di Weil am Rhein ne indaga le trasformazioni e le influenze durante l’ultimo secolo, prendendo come riferimento appunto venti realizzazioni di altrettanti progettisti che hanno segnato con le loro visioni la storia dell’interior design. Firme note al grande pubblico – Memphis, Mies van der Rohe, IKEA, Verner Panton… – e esempi conosciuti solo dagli addetti ai lavori scandiscono un percorso di conoscenza e di approfondimento in cui hanno un ruolo anche altre discipline come l’arte, il teatro, la fotografia, spesso fonti di ispirazione per l’architettura e l’arredamento.

Tutto a partire da un interessante punto di vista del curatore (Jochen Eisenbrand con Anna-Mea Hoffmann): «contrastare il ripetitivo DIY (do it yourself, ovvero il far da sé, ndr) e il look ispirato a Instagram del moderno abitare occidentale, che include sempre le stesse icone di design, le stesse palette cromatiche, la stessa disposizione degli arredi». In effetti gli interni domestici – settore che dal punto di vista del mercato sostiene una enorme fetta produttiva, comprendente arredamento, tessuti, decorazioni, complementi e accessori – sono ormai argomento preferito di molti media (riviste specializzate e non, programmi televisivi, blog, social), eppure le questioni inerenti i nodi focali dell’abitare vengono spesso affrontate superficialmente, secondo punti di vista parziali, e mai approfondite in modo serio e sistematico.

L’intento della mostra è così quello di andare oltre le apparenze, presentando casi più o meno eclatanti – le micro-capsule degli alberghi giapponesi, le accoglienti stanze IKEA, il monotematico appartamento monegasco di Karl Lagerfeld, gli spazi caoticamente artistici della Factory di Andy Warhol, la natura invadente nelle case di Lina Bo Bardi, la House of the Future di Peter e Alison Smithson… – della recente storia dell’interior design, dagli anni Venti ad oggi. In un viaggio di avvicinamento e di comprensione di scelte progettuali coraggiose, che hanno saputo cambiare la sfera domestica e le abitudini di molte persone. E di conseguenza hanno portato a rilevanti trasformazioni sociali, politiche, urbane, produttive e tecniche. Al fine di riflettere sull’effettivo valore dello spazio privato, aldilà degli stereotipi con cui molte piattaforme Internet stanno uniformando il nostro immaginario.

La mostra “Home Stories: 100 Years, 20 Visionary Interiors” al Vitra Design Museum

  • Che cosa: Home Stories: 100 Years, 20 Visionary Interiors
  • Dove: Vitra Design Museum, Charles Eames Straße 2, Weil am Rhein (Germania)
  • Quando: 8 febbraio – 23 agosto 2020
  • Orari: tutti i giorni dalle ore 10 alle 18

Foto Vitra Design Museum – VDM

Antivilla (progetto Brandlhuber+ Emde, Burlon) a Krampnitz (Germania, 2010–15), ©Future Documentation / Erica Overmeer / Courtesy Brandlhuber+Emde, Burlon.

Antivilla (progetto Brandlhuber+ Emde, Burlon) a Krampnitz (Germania, 2010–15), ©Future Documentation / Erica Overmeer / Courtesy Brandlhuber+Emde, Burlon.

Nakagin Capsule Tower (progetto Noritaka Minami) a Tokyo (Giappone, 2012)

A504 I – Nakagin Capsule Tower (progetto Noritaka Minami) a Tokyo (Giappone, 2012) ©Noritaka Minami.

Casa de Vidro (progetto Lina Bo Bardi) a San Paolo (Brsile, 1952) ©Nelson Kon.

Casa de Vidro (progetto Lina Bo Bardi) a San Paolo (Brsile, 1952) ©Nelson Kon.

Cucina e zona notte Yojigen Poketto Apartment VDM-Home Stories-elii

Cucina e zona notte Yojigen Poketto Apartment (progetto elii [oficina de arquitectura]) a Madrid (Spagna, 2017) ©elii [oficina de arquitectura], foto Imagen Subliminal – Miguel de Guzmán+Rocío Romero.

Disegno del progetto residenziale Granby Four Street by Assemble, Granby N48 (progetto Marie Jacotey) a Liverpool (Inghilterra, dal 2013 ad oggi), Courtesy Marie Jacotey e Hannah Barry Gallery.

Disegno del progetto residenziale Granby Four Street by Assemble, Granby N48 (progetto Marie Jacotey) a Liverpool (Inghilterra, dal 2013 ad oggi), Courtesy Marie Jacotey e Hannah Barry Gallery.

Copertina del catalogo IKEA (1974) ©IKEA.

Copertina del catalogo IKEA (1974) ©IKEA.

Pianta della casa di Finn Juhl (progetto Finn Juhl) a Ordrup (Danimarca, 1968) ©Designmuseum Danmark, foto Pernille Klemp.

Pianta della casa di Finn Juhl (progetto Finn Juhl) a Ordrup (Danimarca, 1968) ©Designmuseum Danmark, foto Pernille Klemp.

Appartamento di Karl Lagerfeld con arredi Memphis a Monte Carlo (Principato di Monaco, 1982) ©Jacques Schumacher.

Appartamento di Karl Lagerfeld con arredi Memphis a Monte Carlo (Principato di Monaco, 1982) ©Jacques Schumacher.

Phantasy Landscape all’esposizione Visiona 2 (progetto Verner Panton) a Colonia (Germania, 1970) © Panton Design, Basel.

Phantasy Landscape all’esposizione Visiona 2 (progetto Verner Panton) a Colonia (Germania, 1970) © Panton Design, Basel.

Reinhold Apartment (progetto Michael Graves) a New York (Stti Uniti, 1979-81) ©Peter Aaron/ OTTO.

Reinhold Apartment (progetto Michael Graves) a New York (Stti Uniti, 1979-81) ©Peter Aaron/ OTTO.

House of the Future (progetto Alison and Peter Smithson), 1956 ©Daily Mail.

House of the Future (progetto Alison and Peter Smithson), 1956 ©Daily Mail.

Villa Beer (progetto Josef Frank) a Vienna (Austria, 1929) ©MAK.

Villa Beer (progetto Josef Frank) a Vienna (Austria, 1929) ©MAK.

Factory Panorama with Andy Warhol seated on couch in center of legendary Silver Factory studio space, circa 1965. Photograph by Nat Finkelstein.

Factory Panorama with Andy Warhol seated on couch in center of legendary Silver Factory studio space, circa 1965. Photograph by Nat Finkelstein.

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!