Design inclusivo, per una casa accessibile ed ergonomica

Il design inclusivo aiuta ad avere ambienti domestici nel segno dell’ergonomia e dell’accessibilità.
Architetto Marcella Ottolenghi
A cura di Architetto Marcella Ottolenghi
Pubblicato il 29/12/2020 Aggiornato il 12/01/2021

Il design inclusivo rende le nostre case accoglienti e sicure per tutti: bambini e anziani, persone con difficoltà momentanea e con disabilità permanenti. Un tema forse tra i meno approfonditi in occasione della recente Giornata Internazionale della Disabilità, ma che diventa imprescindibile per migliorare l’esperienza del vivere quotidiano in ogni momento dell’anno. Non per nulla la Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, entrata in adozione già quattrodici anni fa e ratificata dall’Italia nel 2009, conferma il diritto delle persone disabili di godere della libertà e dell’indipendenza di tutti gli altri cittadini. E a tal fine chiede che ogni Stato si impegni nell’abolizione delle barriere, sia fisiche sia immateriali.

Ikea design inclusivo collezione Omtänksam

Gli ambienti domestici, al pari dei luoghi pubblici, devono pertanto essere progettati per consentire la facilità di azione e di movimento e la sicurezza di ogni componente familiare. A tal fine, Ikea, che si contraddistingue per una visione da sempre inclusiva degli spazi, ha annunciato a partire dal 1 gennaio 2021 un servizio di consulenza d’arredo dedicato a questo tema delicato. E al design inclusivo. Tutti i consulenti del gruppo saranno così formati per garantire, ai clienti che ne faranno richiesta, “progettazione e soluzioni ad alta accessibilità”.

ikea arredamento inclusivo ergonomia

Si tratterà di un lavoro di affinamento, più che di stravolgimento, che sfrutterà arredi ergonomici e funzionali per tutti, senza perdere in accoglienza e comfort. Il nuovo servizio infatti semplicemente “costituisce un cambio di paradigma: non si progetta per differenziare, bensì per creare uno stile di arredamento capace di incontrare le necessità di ognuno, destinate a cambiare nel corso della vita. Fra 30 anni il 22% della popolazione mondiale – circa 2 miliardi di individui – avrà un’età pari o superiore a sessant’anni. Sono davvero tante le persone che potrebbero trarre vantaggio da un design intelligente. Anzitutto i disabili e gli anziani, determinati a mantenere la propria indipendenza, ma anche tutti coloro che hanno una mobilità temporaneamente ridotta”.

Ikea design inclusivo collezione Omtänksam

Il servizio è organizzato secondo le diverse esigenze dei clienti, spaziando dall’intero arredamento alla focalizzazione su un semplice angolo della casa o su un prodotto specifico per risolvere uno dei piccoli grandi problemi della vita quotidiana.

Ikea design inclusivo collezione Omtänksam

Ikea con Britt Monti, creative leader del gruppo, ha anche sviluppato la serie Omtänksam (che in svedese significa “premuroso”): mobili e accessori che coniugano ergonomia e design, come un poggiapiedi dalla giusta inclinazione, un tavolo ideale per sedie a rotelle, bicchieri semplici da tenere in mano, una presina che aiuta a svitare i tappi dei barattoli. Testata direttamente da un gruppo di persone con diverse esigenze fisiche, la collezione è progettata a partire da statistiche sulle misure del corpo umano di tante popolazioni differenti. “In genere non amiamo essere definiti in base alla nostra età o condizione fisica, precisa la stessa Monti. Quindi è importante poter arredare la nostra casa in modo da fare spazio alla diversità. Fare un passo indietro e cambiare prospettiva ci ha permesso di aprirci a nuove opportunità.”

Ikea design inclusivo collezione Omtänksam

 

Foto Ikea design inclusivo collezione Omtänksam

  • Ikea design inclusivo collezione Omtänksam
  • Ikea design inclusivo collezione Omtänksam
  • Ikea design inclusivo collezione Omtänksam
  • Ikea design inclusivo collezione Omtänksam
  • ikea arredamento inclusivo ergonomia
Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 5 / 5, basato su 1 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!