Consorzio, showroom e vendita online: una strategia vincente

Le strategie di successo del settore arredamento puntano sul fare rete e sulla vendita diversificata.
Architetto Marcella Ottolenghi
A cura di Architetto Marcella Ottolenghi
Pubblicato il 20/06/2020 Aggiornato il 20/06/2020
Zona living La Casa Moderna

In un momento particolare come quello di questi ultimi anni, in cui il settore dell’arredamento ha, come ogni altro ambito produttivo, subito delle fluttuazioni economiche non indifferenti, modelli organizzativi alternativi possono fare la differenza. Soprattutto per quelle piccole realtà locali di lunga tradizione che da sole non riuscirebbero a far fronte alla concorrenza della grande distribuzione organizzata. L’opportunità di fare rete, diversificando la vendita attraverso i canali tradizionali di negozi e showroom unitamente a quelli più nuovi del web, può essere infatti una soluzione vincente. Per entrambe le parti: le aziende riescono a farsi forza di un sistema organizzativo condiviso, che metta in comune le fasi di acquisto dei componenti, così come quelle del marketing e della comunicazione, oltre che di consulenza e di assistenza. I clienti a loro volta trovano un’offerta più ampia e completa, a prezzi concorrenziali tipici dell’acquisto online ma con il riferimento tangibile del punto vendita vicino.   

Esemplare il caso del consorzio Arreda.net, rete italiana di negozi indipendenti del settore arredo. Quarantacinque società consorziate, con circa settanta negozi in tutto il territorio nazionale (uno in Costa Azzurra), che fanno rete e che concorrono con la loro offerta al catalogo online La Casa Moderna. Un mix tra showroom tradizionale e presenza nel web che dimostra di essere una risorsa, specialmente in momenti in cui l’unione diventa importante. L’offerta online de La Casa Moderna e quella in negozio infatti si alimentano reciprocamente, attivando un contatto con i clienti, consolidati e nuovi, ad ampio spettro, capace di dare risposta ad ogni tipo di esigenza.

Le realtà storiche del gruppo, radicate nel territorio e sul mercato e tipica espressione della piccola e media impresa italiana, oltre ad offrire esperienza e qualità del servizio, proprio grazie alla rete riescono a beneficiare di migliori condizioni d’acquisto. E di conseguenza a proporre arredi disegnati ad hoc per l’intera casa – zona giorno, zona notte, cucina, illuminazione – convenienti, sostenuti da marketing, immagine coordinata, cataloghi e campagne promozionali e pubblicitarie condivisi.

  • Zona living La Casa Moderna. Il consorzio Arreda.net, che si è consolidato non soltanto in termini di vendite (in continua crescita, con un +2,3% di fatturato nel 2019) ma anche nel numero di negozi consorziati – dalla nascita del gruppo, nel 2010, si è passati dai 19 aderenti al progetto ai 45 attuali, con circa 70 negozi – sfrutta la rete tra negozi di arredamento diffusi sul territorio. I quali concorrono alla creazione della collezione condivisa La Casa Moderna, catalogo online consultabile all’indirizzo www.lacasamoderna.com.
Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!