Carta e cartone: riciclo, riuso e rispetto dell’ambiente

Un breve decalogo stilato da Comieco, il Consorzio per il riciclo e il recupero di carta e cartone, con le buone norme da rispettare per la raccolta e il riciclo di questi materiali.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 14/11/2014 Aggiornato il 14/11/2014
Carta e cartone: riciclo, riuso e rispetto dell’ambiente

Al fine di evitare sprechi e tutelare l’ambiente, è importante saper differenziare i rifiuti. Plastica, carta, vetro, alluminio, fino al materiale organico, tutti i rifiuti che ogni giorno produciamo nelle nostre case devono essere raccolti separatamente, visto che alcuni possono essere recuperati e riciclati. È il caso della carta e del cartone che, una volta usati e gettati separatamente dagli altri rifiuti, possono tornare a nuova vita ed essere riutilizzati. Vi sono però una serie di buone norme da adottare per differenziare i rifiuti.

Comieco, il Consorzio per il riciclo e il recupero di carta e cartone, ha stilato un utile decalogo.

  • Selezionare correttamente carta e cartone togliendo eventuali nastri adesivi, punti metallici e altri materiali non cellulosici come il sacchetto in cellophane che avvolge le riviste o i pacchi
  • Appiattire e comprimere gli scatoloni
  • Non abbandonare fuori dai contenitori carta e cartone
  • Non buttare la carta insieme al sacchetto di plastica che si usa per contenerla
  • Non mettere nella raccolta differenziata gli imballaggi con residui di cibo o terra perché generano cattivi odori, problemi igienico sanitari e contaminano la carta riciclabile
  • Non buttare nella differenziata i fazzoletti di carta usati che sono difficili da riciclare
  • Nella carta non vanno gettati gli scontrini perché fatti nella maggior parte dei casi con carte termiche che reagiscono al calore generando problemi nelle fasi del riciclo
  • La carta oleata (es. carta per affettati, formaggi e focacce) non è riciclabile e non va gettata nella carta e cartone
  • Non gettare nella raccolta differenziata la carta sporca di sostanze velenose (es. vernici, solventi etc.) perché contamina la carta riciclata.
  • Attenzione alle situazioni in cui, anche d’estate, veniamo a contatto con carta e cartone.

Lo stesso Consorzio promuove una serie di progetti sul territorio per sensibilizzare i cittadini alla raccolta e riciclo della carta, come le Cartoniadi, il campionato della raccolta differenziata di carta e cartone, che coinvolge i cittadini a livello locale (sfida tra i quartieri di una città) oppure regionale (gara tra province). A Milano le Cartoniadi si svolgeranno per tutto il mese di novembre coinvolgendo gli oltre 1.300.000 abitanti che parteciperanno, divisi in tre zone nella gara per aggiudicarsi il titolo di “Campione del riciclo”. Premio in denaro alla prima classificata di 25mila euro, 15mila per la seconda e 10mila per la terza. Premi destinati alle scuole primarie e statali e comunali ubicate nelle zone partecipanti alla gara. Struttura itinerante che porta nelle principali piazze italiane il viaggio del riciclo, Palacomieco, altro progetto del Consorzio, mostra a famiglie e ragazzi cosa succede alla carta e cartone una volta gettato nel cassonetto. Un’occasione per vedere dal vivo e toccare i prodotti che nascono con il riciclo, grazie all’esposizione di oggetti a base di macero che incontriamo nella vita di tutti i giorni ma anche in forme diverse come arte e design.

Clicca sulle immagini per vederle full screen

  • 2comieco-normatica-carta
  • 3comieco-normatica-carta
  • 4comieco-normatica-carta

 

2comieco-normatica-carta

3comieco-normatica-carta

4comieco-normatica-carta

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!