Calore di cuore, The Ariston Comfort Challenge 2.<3

L’azienda dona comfort termico alle piccole-grandi realtà locali di sostegno sociale.
Architetto Marcella Ottolenghi
A cura di Architetto Marcella Ottolenghi
Pubblicato il 22/12/2019 Aggiornato il 22/12/2019
Calore di cuore, The Ariston Comfort Challenge 2.<3

L’impegno sociale di alcune aziende non può che scaturire dal dna del brand e dalle preziose risorse che – più di altri – è in grado di portare in campo. Per esempio, anche  occupandosi di riqualificazione energetica, ottimizzazione del sistema di riscaldamento e riduzione degli sprechi. È il caso del contributo concreto del marchio di Fabriano per migliorare il comfort termico e di conseguenza il benessere delle persone, l’apporto umano oltre che tecnico nell’alleggerire la qualità della vita degli ospiti di alcune comunità locali e l’impegno economico di queste ultime, supportandole nella gestione di una delle primarie esigenze quotidiane. E nel contempo migliorando la qualità del territorio e dell’ambiente circostanti. Con il fine più ampio di «rendere il mondo un posto migliore e più confortevole».

A partire dall’Ariston Comfort Challenge in Groenlandia, dove Ariston ha portato con i suoi sistemi tecnici il caldo ai ricercatori dell’Università di Copenaghen che là studiano le trasformazioni del clima, l’azienda continua ad interessarsi al comfort termico, pensando a chi ne abbia più bisogno.

Con l’iniziativa 2.<3 (cuore), si è però focalizzata sulle piccole realtà locali italiane e sui luoghi di aggregazione che ogni giorno accolgono chi ha bisogno, sostenendone e risolvendone problemi e necessità: case-famiglia, associazioni culturali e di volontariato, società sportive…

Così la Parrocchia SS. Trinità Lagopesole di Avigliano, il Polo Formativo ed Educativo Meter Onlus di Pachino, la Special Angels Dance School di Druento, la Comunità Terapeutica Torre Certalda di Umbertide sono le prime realtà ad aver ricevuto in dono una caldaia a condensazione Ariston Alteas One Net, efficiente e prestazionale, che si può controllare anche a distanza (oltre che mediante controllo vocale Amazon Alexa o Google Assistant) per monitorare meglio i consumi. E risparmiare ulteriormente sulla bolletta.

 

sede della Comunità Terapeutica Torre Certalda a Umbertide, in provincia di Perugia

La sede della Comunità Terapeutica Torre Certalda a Umbertide, in provincia di Perugia, struttura sanitaria per persone con problemi psichiatrici che ha potuto sostituire una vecchia e malfunzionante caldaia tradizionale con la nuova Alteas One Net donata da Ariston.

Parrocchia SS. Trinità a Lagopesole di Avigliano (Potenza)

Luogo di aggregazione sociale e di svago, la Parrocchia SS. Trinità a Lagopesole di Avigliano (Potenza) con una nuova caldaia a condensazione Ariston gestibile anche a distanza si permette una gestione termica più flessibile ed economica degli ambienti destinati all’incontro e alle feste.

Polo dell’Associazione Meter Onlus a Pachino (Siracusa)

Spazio multidisciplinare, con sale attrezzate tecnicamente e funzionalmente per ospitare attività formative, in collaborazione con privati ed enti statali, per specialisti nella gestione delle problematiche sociali di minori e famiglie, il Polo dell’Associazione Meter Onlus a Pachino (Siracusa) grazie all’iniziativa Ariston Comfort Challenge 2.♥(cuore) ha potuto sostituire un vecchio impianto a gasolio, dai tempi di accensione sensibilmente lunghi e dal pesante impatto ambientale.

Special Angels Dance School a Druento, nel torinese

Nata dal sogno di due sorelle, di cui una affetta da tetraparesi spastiche che grazie alla danza è riuscita a camminare e a migliorare notevolmente le sue condizioni fisiche, la Special Angels Dance School a Druento, nel torinese, grazie ad Ariston può beneficiare di un sistema di riscaldamento adeguato alle attività e di docce calde al termine delle lezioni.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4 / 5, basato su 2 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!
Tags:ariston