Bonus fiscale a chi compra casa e poi l’affitta

Tra i provvedimenti all’interno del decreto Sblocca Italia, anche un’agevolazione fiscale a chi compra casa e poi l’affitta a canone concordato per 8 anni.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 28/08/2014 Aggiornato il 28/08/2014
Detrazioni fiscali e dichiarazioni all'Enea

Il provvedimento che mira a rilanciare il settore edilizio e liberare più alloggi è stato inserito nel decreto Sblocca Italia che verrà esaminato domani dal Consiglio dei Ministri. Si tratta di uno sconto sull’Irpef per chi compra un immobile nuovo o completamente ristrutturato e poi lo dà in affitto a canone concordato per almeno otto anni. In una prima stesura era stata ipotizzata una detrazione Irpef del 20% sul prezzo d’acquisto fino a un massimo di 300mila euro, ma percentuale e soglie potrebbero essere abbassate (si parla di un bonus del 15% fino a 200mila euro).

La misura, simile a quella già attuata con qualche successo in Francia, avrebbe l’effetto di alleggerire il problema dell’enorme numero di immobili invenduti in carico ai costruttori. Ma anche di immettere sul mercato uno stock di abitazioni in affitto a prezzo calmierato.

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!