Bollette luce e gas: sospesi gli aumenti previsti dal 1° luglio

A decidere la sospensione in via cautelare dei rincari previsti dal mese di luglio sia per la bolletta della luce che del gas, il Tar della Lombardia in seguito a ricorso presentato dai consumatori.

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 20/07/2016 Aggiornato il 20/07/2016
luce e gas

Gli aumenti sulle bollette di luce e gas previsti dal 1° luglio 2016 sono sospesi in via cautelare. A deciderlo il Tar della Lombardia a seguito del ricorso presentato dal Codacons, l’associazione dei consumatori.

Il Tribunale amministrativo regionale lombardo ha riconosciuto che allo stato attuale gli aumenti previsti sulle bollette di luce e gas, rispettivamente del 4,3% e dell’1,9%, producono un “grave danno soprattutto per la vastissima platea che compone i singoli utenti finali, per lo più famiglie e percettori di redditi bassi”. Nella decisione del Tar però si legge che gli aumenti, qualora ne sia dimostrata in seguito la legittimità, potranno essere recuperati successivamente.

Si ricorda da ultimo che con la bolletta di luglio viene addebitata la prima rata dovuta per il 2016 per il versamento del canone Rai, di importo pari a 70 euro e poi i restanti 30 euro saranno inseriti nella bolletta relativa al mese di dicembre. Dal prossimo anno il canone verrà spalmato sulle fatture bimestrali.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!