Bollette: chi ha scelto il mercato libero ha risparmiato?

Risparmiati fino a 1.337 euro da chi negli ultimi 4 anni ha scelto un fornitore di luce e gas nel mercato libero, rispetto al regime di tutela: è quanto emerge dalle stime effettuate dal portale di comparazione Facile.it.
Stefania Lobosco
A cura di Stefania Lobosco
Pubblicato il 03/05/2022 Aggiornato il 04/05/2022
Costi-Energia_Autore-immagine-Cristian-Storto_LR_Facile.it

Negli ultimi 4 anni chi ha scelto, con attenzione, un fornitore luce e gas nel mercato libero ha speso in media per le bollette fino a 1.337 in meno (-18%) rispetto a chi è ancora sotto regime di tutela. Lo afferma una ricerca del portale Facile.it. 

Nello specifico, dalle simulazioni effettuate da Facile.it è emerso che, guardando alle migliori tariffe del mercato libero disponibili online da gennaio 2018 a marzo 2022, una famiglia tipo che a inizio anno ha scelto una tariffa con prezzo bloccato per 12 mesi ha speso tra luce e gas 5.908 euro, mentre chi è rimasto nel mercato tutelato ha pagato, sempre in media, 7.246 euro, con una differenza quindi di ben 1.338 euro. 

In termini percentuali, il risparmio più elevato è stato ottenuto sulle bollette elettriche; la famiglia nel mercato libero ha infatti pagato, nei 4 anni, 1.884 euro, vale a dire il 26% in meno rispetto a quella nel tutelato (2.534 euro).

Se si guarda alla bolletta del gas nel mercato libero, invece, la spesa è stata di 4.025 euro, il 15% in meno rispetto a quella del regime di tutela (4.712 euro).

Il sito di comparazione ha effettuato queste stime prendendo in considerazione le bollette di una famiglia con consumo di gas naturale pari a 1.400 smc residente a Milano e, per l’energia elettrica, consumo pari a 2.700 kWh con una potenza impegnata di 3 kW; mentre per la simulazione del risparmio sulle bollette ha preso in esame le migliori offerte luce e gas con prezzo bloccato per 12 mesi disponibili sul sito web a gennaio 18-19-20-21-22 e confrontate con le tariffe del mercato tutelato del medesimo periodo. 

“Un risparmio considerevole che potrebbe aumentare nei prossimi mesi. – hanno spiegato gli esperti di Facile.it. – Dal primo aprile le tariffe del mercato tutelato verranno aggiornate e non è da escludere un nuovo aumento; mentre chi è nel mercato libero con prezzo bloccato, non vedrà cambiamenti fino alla scadenza della propria offerta”. 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4 / 5, basato su 1 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!