Accademia DondiSalotti a Corsico: spazio per la formazione

Accademia DondiSalotti offre una formazione fisica, digitale e diffusa, in negozi selezionati, per mettere in pratica quanto imparato e formare gli addetti nei rispetto dei valori aziendali.

Simona Preda
A cura di Simona Preda
Pubblicato il 17/03/2024 Aggiornato il 17/03/2024
Accademia DondiSalotti area svago

Accademia DondiSalotti è un hub di formazione e cultura dalle caratteristiche particolari nel panorama delle strutture formative d’impresa, che si trova ai piani superiori dello store di Corsico. Gli ambiti di formazione non si limitano alle tecniche di vendita, ma integrano aspetti comportamentali, organizzativi, di cultura aziendale, poiché il processo di formazione riguarda tutte le persone che lavorano in azienda. Affidabilità, rispetto, perseveranza, trasparenza e innovazione sono i valori aziendali sempre in primo piano dell’azienda che propone divani, poltrone e pouf di qualità, ricchi di funzionalità, personalizzabili e in total look.

Avevamo l’obiettivo di creare una struttura che permettesse a tutte le persone in azienda di parlare la stessa lingua“, spiega Filippo Tosi, presidente DondiSalotti, “in modo da accogliere il cliente nei negozi di tutta Italia, da Udine a Brindisi, in un identico modo, con il medesimo tono di voce, quello di DondiSalotti”.  Per realizzare ciò è stato chiamato Federico Mazzieri, consulente esperto di formazione, con una solida carriera manageriale nella gestione del personale: “Per medesimo tono di voce intendiamo non solo la relazione con il cliente, ma anche l’interazione con l’ambiente e le persone, l’atteggiamento professionale”.

Il progetto ha impegnato l’azienda per circa due anni ed è stato pensato come un hub formativo e relazionale, con spazi fisici per potersi incontrare e condividere esperienze, spazi diffusi per mettere in pratica le conoscenze acquisite, e spazi digitali per progredire nelle competenze tecniche di vendita, ma anche nella crescita personale. Infatti, l’Accademia intende “costruire professionalità e competenze non solo finalizzate al ruolo di venditore, ma che siano la base per passare a un livello successivo“, spiega Federico Mazzieri.

La formazione fisica

Lo spazio è organizzato su due piani. Le aule per la didattica formativa tradizionale si trovano al primo piano e ognuna ha allestimenti diversi per differenti destinazioni d’uso: la sala con tavoli a postazioni multiple per lavori di gruppo, la sala con un grande tavolo da riunioni per momenti condivisi e formazione residenziale e l’aula con assetto classico per condividere con colleghi e colleghe lezioni ed esperienze. Tutte le aule sono dotate di infrastrutture tecnologiche come lavagne multimediali e schermi collegati in rete, per una connettività di tutto il network retail DondiSalotti.

Accademia DondiSalotti aule

Le aule sono attrezzate e funzionali

Il secondo piano ospita la materioteca, voluta fortemente dal presidente Filippo Tosi, che spiega come “La materioteca risponde all’esigenza di professionalità e competenza che riteniamo necessarie per il ruolo che vogliamo occupare nel mercato. La persona che entra in un negozio DondiSalotti si aspetta di trovare un esperto, un consulente più che un venditore, e di essere supportato in una scelta d’acquisto non banale“. In questa prospettiva la formazione deve contemplare il conoscere, vedere e toccare con mano come si produce il divano: “per saper rispondere alle obiezioni del cliente, alle sue curiosità rispetto a un prodotto che noi conosciamo bene, proprio perché sappiamo come è fatto”. La materioteca è funzionale al principio dell’apprendimento esperienziale ed è suddivisa in tre aree: il processo iniziale di costruzione e produzione del divano, i meccanismi di funzionalità che caratterizzano tutta la collezione DondiSalotti, la parte finale con tessuti e rivestimenti compresi pregiati pellami.

Accademia DondiSalotti materioteca

Alcuni spazi della materioteca

La formazione digitale

Il sito intranet digitale offre molti contenuti, a partire dalla biblioteca completa di Skilla, fra le più qualificate in ambito formativo, con corsi in autoapprendimento su svariati argomenti quali leadership, dinamiche commerciali, lezioni su ambienti e programmi digitali. C’è anche una sessione denominata ‘I Maestri’ che ospita testimonianze di figure rappresentative del loro settore, dallo chef stellato al manager non necessariamente proveniente dal mondo dell’arredo.

Tutti i dipendenti possono accedere al sito in ogni momento, come spiega Federico Mazzieri: “La fruizione dell’Accademia digitale è libera le persone possono decidere come e quando accedervi e quanto tempo stare, anche durante il loro orario di lavoro, senza trascurare le operatività del negozio. Sappiamo che nei nostri punti vendita ci possono essere momenti di calma, crediamo sia una buona indicazione da parte nostra sfruttare bene quel tempo, utilizzando strumenti per accrescere la loro professionalità. È nostro impegno rendere tutti consapevoli di questo importante vantaggio a disposizione”.  Nell’ accademia digitale vengono caricati anche tutti i materiali utilizzati nei corsi in aula, in modo da essere disponibili per consultazioni o ripassi.

L’accademia diffusa

Oltre alla formazione in aula o sul web è importante l’esperienza in negozio con il cliente, quindi è stata organizzata un’accademia diffusa sul territorio, identificando dieci negozi scuola con particolari caratteristiche, fra cui la presenza di uno store manager che ha seguito un corso di formazione piuttosto corposo che lo abilita a fare formazione ai neoassunti, sapendo utilizzare al meglio gli strumenti messi a disposizione dall’Accademia.

È quello che abbiamo chiamato il maestro, il formatore di riferimento nella fase di training on the job” racconta Federico Mazzieri. “Abbiamo preferito usare le nostre persone, attivando un percorso interno, piuttosto che affidare l’incarico a terzi”.  Nel periodo di formazione in negozio il neoassunto, oltre che al maestro, viene affidato anche a un sales assistant angelo. “È il compagno di banco, quello migliore di noi a cui chiedevamo aiuto, o magari da cui copiavamo“, continua Mazzieri, è” un venditore formato sulla tecnica di formazione e sul cerimoniale, una sorta di angelo custode a cui il neo assunto può rivolgersi”.

Accademia DondiSalotti giro scala

In questo spazio viene ripercorsa l’evoluzione della collezione

Gli ambiti di formazione

Il programma formativo è organizzato principalmente su quattro ambiti: formazione tecnica legata al prodotto e all’azienda; formazione comportamentale: ruoli delle persone, tecniche di vendita e leadership; formazione amministrativa: procedure, bonus mobili, vendita rateale, garanzia legale e garanzie aggiuntive; formazione legale: codice del consumo, il contratto di vendita, sicurezza sul lavoro, modello organizzativo aziendale.

I formatori sono docenti e consulenti specializzati in determinate aree di competenza e partecipano anche docenti interni, manager dell’azienda che hanno ricevuto una formazione per gestire l’aula, ad esempio il direttore amministrativo, il direttore commerciale o il responsabile prodotto che, insieme al responsabile della tappezzeria gestisce la formazione in materioteca, Federico Mazzieri, che ha partecipato all’intera progettazione, opera in alcune aree formative e ha il compito di coordinare tutte le attività dell’Accademia DondiSalotti.

I numeri della formazione

Tutti i neoassunti arrivano all’Accademia di Corsico per una settimana d’aula, poi vengono assegnati ai vari negozi scuola in base alla loro destinazione o a loro necessità organizzative. L’azienda è orientata all’accoglienza: “Il percorso di induction è organizzativamente pensato per favorire condizioni di benessere della persona che viene assunta ed entra in DondiSalotti“, spiega Federico Mazzieri. Il programma di formazione prosegue con appuntamenti cadenzati nei 24 mesi successivi all’assunzione.

Nel 2023 sono state erogate in presenza (in location diverse) oltre 16.000 ore di formazione (esclusi i corsi obbligatori), un investimento pari al 3,11% del costo totale del lavoro. L’attività è completamente autofinanziata da DondiSalotti. Per dare un‘idea della dimensione dell’impegno, bisogna considerare che prima dello scorso anno l’attività formativa non obbligatoria era inesistente, nel 2023 sono entrate a far parte dell’organico retail, e formate, un centinaio di persone (+90%), mentre 10 nuovi assunti si sono aggiunti ai 40 presenti in sede.

Il 2024 ha già visto l’attivazione a pieno regime della sede milanese dell’Accademia DondiSalotti, qui transiteranno i nuovi assunti, il cui numero varierà in relazione alle nuove aperture e al turnover, a cui si aggiungerà il piano di formazione degli store manager sulla leadership e sulla gestione delle risorse: mediamente ogni responsabile di negozio frequenterà l’Accademia almeno 4 volte nel corso dell’anno.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!