M’illumino di meno 2017: torna la giornata dedicata al risparmio energetico

Venerdì 24 febbraio 2017 torna "M'illumino di meno", la campagna di sensibilizzazione sul risparmio Energetico e sulla razionalizzazione dei consumi. Per aderire, basta spegnere le luci per un'intera giornata e adottare stili di vita sostenibili.
Alessandra Caparello
A cura di Alessandra Caparello
Pubblicato il 24/02/2017 Aggiornato il 17/08/2018
M’illumino di meno 2017: torna la giornata dedicata al risparmio energetico

Il 24 febbraio 2017 si celebra la tredicesima edizione della Giornata del risparmio energetico, “M’illumino di Meno”.

Un’intera giornata volta a promuovere la sensibilità verso temi ambientali e verso le tematiche energetiche in cui la parola d’ordine è lotta allo spreco. Per l’occasione verrà ribadito come ogni anno l’invito alle istituzioni pubbliche e ai cittadini privati a spegnere letteralmente le luci: piazze, monumenti e case tutte al buio risparmiando energia.

Ma non solo tematiche energetiche. “M’illumino di Meno” è anche condivisione, promuovendo in questa giornata stili di vita sostenibili. Come? Condividendo l’auto per andare a lavoro, o spostandosi in bici, condividendo il cibo cucinando e mangiando insieme, condividendo i prodotti per la casa, dall’aspirapolvere alla lavatrice, al wi-fi fino alle incombenze quotidiane come portare fuori il cane. Il tutto con l’idea che ogni condivisione genera energia.

“M’illumino di meno” nasce dall’esigenza di sensibilizzare la collettività a tenere comportamenti tesi al risparmio energetico. Oggi secondo una ricerca condotta dall’Osservatorio di ProntoPro.it, sito che mette in contatto domanda e offerta di lavoro professionale e artigianale, mediamente in Italia si spendono circa 1800 euro per migliorare l’efficienza energetica delle proprie abitazioni. La città dove è più costoso intervenire, installando nuove finestre e caldaie è Trieste con i suoi 2790 euro in media, a seguire Torino con 2500 euro e Firenze con 2310 euro.

Si ricorda infine che anche quest’anno per chi voglia realizzare interventi di risparmio energetico sul proprio immobile è stata prorogata fino al 31 dicembre la detrazione Irpef al 65% che sale al 75% per lavori eseguiti su parti comuni di edifici residenziali. In quest’ultimo caso per poter fruire dell’ecobonus c’è tempo fino al 31 dicembre 2021. I lavori agevolabili sono quelli tesi alla riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento, miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni – pavimenti – finestre, comprensive di infissi), installazione di pannelli solari, sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

Il 24 febbraio 2017 torna M’illumino di Meno, tredicesima edizione, la più celebre campagna italiana di sensibilizzazione sul Risparmio Energetico e sulla razionalizzazione dei consumi, lanciata dal programma Caterpillar – Rai Radio2.

Il 24 febbraio 2017 torna M’illumino di Meno, tredicesima edizione, la più celebre campagna italiana di sensibilizzazione sul Risparmio Energetico e sulla razionalizzazione dei consumi, lanciata dal programma Caterpillar – Rai Radio2.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!