In fiera a Parma, le camelie fiorite d’inverno

A Parma, in occasione di Mercante in Fiera, c'è Archi e parchi: un'occasione per ammirare le camelie fiorite in questa stagione, meravigliosi esemplari che possono dare grandi soddisfazioni anche in giardino.

Alessandro Mesini
A cura di Alessandro Mesini
Pubblicato il 07/10/2019 Aggiornato il 08/10/2019

Nei padiglioni della Fiera di Parma si tiene fino a domenica 13 ottobre la manifestazione “Mercante in Fiera” che ha una sezione dedicata agli arredi da esterno, Archi e parchi, nel padiglione 5. Qui possiamo apprezzare grandi esemplari di camelia: non si tratta solo di un allestimento decorativo ma di un’occasione per avvicinarsi a questo genere botanico che molti conoscono soltanto come pianta decorativa a fioritura primaverile.

Grazie alle piante sono fornite dal vivaista Paolo Zacchera della Compagnia del Lago Maggiore (www.compagniadellago.com), la paesaggista Silvia Ghirelli, che ne ha curato l’allestimento, propone numerose tavole che ci accompagnano a scoprire “Il viaggio della Camelia dalle origini ai nostri giorni”.

Scopriamo così che le foglie di camelia, opportunamente trattate, diventano il thè che mettiamo in infusione, che le piante più vetuste, ancora in produzione, vantano ben cinque secoli d’età e che le più antiche piante di camelia giunte dall’Oriente si troverebbero in Portogallo.

Il thè, dopo l’acqua, è la bevanda più bevuta al mondo e i diversi tipi, bianco, nero, verde, oolong, si ottengono con procedimenti che bloccano a diversi stadi l’ossidazione delle foglie di camelia una volta raccolte.

L’allestimento prevede cinque piccole oasi di pace dove sostare, conoscere e imparare a riconoscere le specie e le varietà in fiore.

‘Cleopatra’ è la più nota e diffusa varietà di Camelia sasanqua. Ha fiori di medie dimensioni, di colore rosa venati di chiaro, sempre ben aperti con numerosi stami gialli. Facile e resistente è la scelta ideale per chi vuole avvicinarsi alla coltivazione di questo genere.

‘Cleopatra’ è la più nota e diffusa varietà di Camelia sasanqua. Ha fiori di medie dimensioni, di colore rosa venati di chiaro, sempre ben aperti con numerosi stami gialli. Facile e resistente è la scelta ideale per chi vuole avvicinarsi alla coltivazione di questo genere.

‘Cleopatra white’ è la versione bianca. Altrettanto facile e resistente ma con fiori più delicati perché quelli di colore bianco al minimo urto possono segnarsi evidenziando linee o macchie scure. Come tutte le camelie del genere sasanqua fiorisce presto e, secondo l’andamento stagionale, già da ottobre può ravvivare il
giardino.

Cleopatra white’ è la versione bianca. Altrettanto facile e resistente ma con fiori più delicati perché quelli di colore bianco al minimo urto possono segnarsi evidenziando linee o macchie scure. Come tutte le camelie del genere sasanqua fiorisce presto e, secondo l’andamento stagionale, già da ottobre può ravvivare il
giardino.

Camelia sinensis, dai piccoli fiori bianchi con un gran numero di stami gialli, è la specie coltivata tradizionalmente per la produzione del the. Si riconosce anche dalle foglie a margine dentato e forma ovato acuminata. In natura può superare i due metri mentre in coltivazione per comodità è allevata a cespuglio.

Camelia sinensis, dai piccoli fiori bianchi con un gran numero di stami gialli, è la specie coltivata tradizionalmente per la produzione del the. Si riconosce anche dalle foglie a margine dentato e forma ovato acuminata. In natura può superare i due metri mentre in coltivazione per comodità è allevata a cespuglio.

Nell’allestimento troviamo anche una ricca iconografia presa da testi antichi e da erbari con delicate e preziose tavole botaniche che illustrano il fiore con un’attenzione al dettaglio fotografica e i suoi particolari, come frutti e semi, non presenti nello stadio ritratto, di solito, riportati in bianco e nero.

Nell’allestimento troviamo anche una ricca iconografia presa da testi antichi e da erbari con delicate e preziose tavole botaniche che illustrano il fiore con un’attenzione al dettaglio fotografica e i suoi particolari, come frutti e semi, non presenti nello stadio ritratto, di solito, riportati in bianco e nero.

La coltivazione della camelia in vaso permette di crescere e mantenere nel tempo anche grandi esemplari senza dover rinunciare ad una copiosa fioritura o metterne in pericolo la salute della pianta. A crescita lenta, resistente a moderate potature volte a mantenere la forma, ha solo bisogno di essere posta in un luogo che le risparmi il sole diretto nelle ore più calde.

La coltivazione della camelia in vaso permette di crescere e mantenere nel tempo anche grandi esemplari senza dover rinunciare ad una copiosa fioritura o metterne in pericolo la salute della pianta. A crescita lenta, resistente a moderate potature volte a mantenere la forma, ha solo bisogno di essere posta in un luogo che le risparmi il sole diretto nelle ore più calde.

Info

Archi e parchi si trova al pad. 5 di Mercanteinfiera autunno. È aperta dal 3 al 13 ottobre 2019 alla Fiera di Parma, Viale delle Esposizioni 393A.  www.mercanteinfiera.it, www.fiereparma.it, biglietti 10 euro.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!