Gio Ponti e Olivari, un legame fortunato

Olivari, storica azienda produttrice di maniglie, riporta “alla luce” i lampadari originali di Gio Ponti in una chiesa a Milano.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 01/04/2018 Aggiornato il 01/04/2018
Gio Ponti e Olivari, un legame fortunato

Un legame fortunato, quello tra Gio Ponti, maestro dell’architettura e del design italiano, e Olivari, storico marchio di maniglie attivo a Borgomanero da oltre cento anni. L’architetto negli anni Cinquanta aveva disegnato per l’azienda la maniglia Lama e successivamente, in occasione della costruzione a Milano del suo progetto per la chiesa di San Francesco al Fopponino, sempre a Olivari era stata commissionata la maniglia Cono, prodotta ad hoc per questa realizzazione.

Oggi Olivari rende omaggio a Gio Ponti riportando “alla luce” proprio i lampadari originali della chiesa di San Francesco al Fopponino, sacrificati negli anni Ottanta per essere implementati con anonimi proiettori a ioduri metallici, ritenuti più utili e performanti.

L’azienda, grazie alla sua esperienza nella lavorazione dei metalli e alle sue capacità sia tecniche sia artigianali, si è così presa cura del restauro dei corpi illuminanti d’ottone, ormai ossidati e privati dell’elegante finitura materica che li contraddistingueva. Nelle sue officine è stato analizzato il trattamento originario del materiale per poi sabbiarne e smerigliarne la superficie, al fine di asportare l’ossidazione. Una satinatura orizzontale e la successiva verniciatura trasparente con cottura a forno hanno ridato luminosità ai lampadari, sottolineandone la qualità del disegno.

Inoltre, i vecchi tubi al neon sagomati e ricurvi sono stati sostituiti da più moderne strisce a led alimentate a bassa tensione, capaci di fornire i lumen voluti al tempo da Ponti.

Un mecenatismo davvero “illuminato” che ha ripristinato l’atmosfera di raccoglimento voluta da Gio Ponti nella chiesa per farne godere tutti: la chiesa è infatti aperta e visitabile ogni giorno. E durante le giornate del Salone del Mobile saranno organizzate visite guidate anche in inglese.

In sintesi
  • Dove: Chiesa di San Francesco al Fopponino, via Paolo Giovio 41, Milano
  • Quando: Orari di apertura: tutti i giorni dalle 8 alle 12.30 e dalle 16 alle 20.30
  • Visite guidate: Da lunedì 16 a domenica 23 aprile 2018 visite guidate in italiano e in inglese dalle 19.30 alle 20.30 (prenotazione nel sito di Olivari)

Clicca sulle immagini per vederle full screen

  • foto3_1802131619EOlivari_IMG_2470
  • foto2_1802211552EOlivari_IMG_3294
  • foto1_MG_9057
  • foto4_1802211556LOlivari_MG_0216

 

La chiesa di San Francesco al Fopponino a Milano, costruita tra il 1958 e il 1964 su progetto di Gio Ponti.

La chiesa di San Francesco al Fopponino a Milano, costruita tra il 1958 e il 1964 su progetto di Gio Ponti.

Uno degli elementi dei lampadari originali d’ottone disegnati da Ponti per la chiesa, riportati “alla luce” da Olivari, azienda specializzata nella produzione di maniglie.

Uno degli elementi dei lampadari originali d’ottone disegnati da Ponti per la chiesa, riportati “alla luce” da Olivari, azienda specializzata nella produzione di maniglie.

Un lampadario della chiesa di San Francesco al Fopponino completamente ossidato, prima del restauro ad opera di Olivari.

Un lampadario della chiesa di San Francesco al Fopponino completamente ossidato, prima del restauro ad opera di Olivari.

Nelle officine di Olivari i lampadari disegnati da Gio Ponti sono stati riportati al loro splendore grazie al mecenatismo “illuminato” dell’azienda.

Nelle officine di Olivari i lampadari disegnati da Gio Ponti sono stati riportati al loro splendore grazie al mecenatismo “illuminato” dell’azienda.

 

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!