Fuorisalone 2018: via Durini si conferma regina degli showroom

Via Durini e le zona ad essa circostante sono diventate nel tempo la sede di aziende di design di livello nazionale ed internazionale che anche quest'anno in occasione del Fuorisalone 2018 aprono le porte dei loro showroom.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 18/04/2018 Aggiornato il 18/04/2018
Fuorisalone 2018: via Durini si conferma regina degli showroom

La via degli showroom di arredamento per eccellenza, via Durini, anche quest’anno si conferma una delle tappe obbligate da visitare in occasione del Fuorisalone 2018, con le ultime novità di diversi brand.

Catellani & Smith

Lo showroom Salvioni Milano Durini è espressione di un progetto che va oltre il semplice concetto di store multimarca, grazie ai servizi tailor-made realizzati in base alle più diverse esigenze dell’abitare. Situato in uno dei distretti più significativi per il design italiano e internazionale – in un intero edificio storico di inizi ‘900 – Salvioni Milano Durini, con i suoi diversi piani tematici progettati dall’Architetto Riccardo Rocchi, è la ‘casa’ milanese di Catellani & Smith, unico brand di illuminazione all’interno dell’esclusivo store. Per ogni piano del palazzo è stata scelta una creazione significativa di Catellani & Smith che, con la sua luce calda e suggestiva, interviene nel coinvolgente dialogo tra arredi e spazio creando un’atmosfera semplicemente straordinaria. Le serie Lederam, Fil de Fer, Luci d’Oro, Stchu Moon e Turciù vengono proposte non solo nella loro tipologia standard ma, fedeli all’approccio custom intorno al quale si sviluppa il progetto Salvioni, sono presenti in una veste completamente personalizzata. Catellani & Smith illumina anche gli esterni di Salvioni Milano Durini con la suggestiva collezione outdoor che si ‘accende’ sulle ampie terrazze esterne e sui giardini verticali che arricchiscono lo store di via Durini. La collezione Sypha e le lampade More e Medouse diventano ‘vegetali’ luminosi che si offrono alla creatività di architetti e progettisti per mutare forma, fiorire, moltiplicarsi, cambiare habitat.

Catellani & Smith nello store Salvioni Milano Durini

Catellani & Smith nello store Salvioni Milano Durini

Cassina

In via Durini 16 presso il suo showroom Cassina presenta la nuova collezione con un progetto firmato dall’Art Director Patricia Urquiola, a 50 anni dalla sua prima inaugurazione, “Beugel Stoel” di Gerrit T. Rietveld – Collezione Cassina I Maestri. Gerrit T. Rietveld, architetto esponente del movimento neoplastico, è soprattutto conosciuto per le sue icone come la sedia Zig Zag e la poltroncina Red and Blue, realizzate in legno dalla falegnameria di Cassina dal 1972. Meno conosciuta è forse la sperimentazione dal maestro olandese condotta con altri materiali come il tubolare di metallo. Per la Settimana del Design 2018, Cassina presenta la Beugel Stoel, realizzata industrialmente per la prima volta grazie allo studio accurato di disegni e prototipi svolto in stretta collaborazione con gli eredi Rietveld. La sedia, progettata nel 1927 e distribuita dal grande magazzino olandese Metz&Co, fu concepita in tre elementi: due identiche strutture in acciaio ai lati per sostenere la seduta in legno compensato verniciato e, a seguire per dare più forza, in legno laminato. La Beugel Stoel, olandese per ‘sedia con staffa di metallo’, è un ulteriore esempio dello stile inconfondibile di Rietveld in cui è centrale la separazione degli elementi costruttivi. Il profilo della Beugel Stoel è particolarmente distintivo grazie alla curvatura della scocca che gira con eleganza intorno alla parte alta dello schienale. L’architetto aveva previsto una famiglia di sedute con questa stessa forma declinata in tre versioni: sedia, poltroncina bassa, poltroncina con braccioli.

Grazie al lavoro svolto dal Centro Ricerche e Sviluppo di Cassina, la Beugel Stoel vanta una seduta più ergonomica. Mediante l’uso della tecnologia 3D per la produzione della scocca, la seduta/schienale segue comodamente la forma naturale del corpo. Con un tubolare di diametro 18mm, la Beugel Stoel è stata una delle prime sedie con la struttura metallica così sottile tra i modelli conosciuti dell’epoca; il tubolare dei modelli di Le Corbusier, Jeanneret e Perriand misurava infatti circa 25mm mentre quello delle sedie di Mart Stam 20mm. Oggi Cassina presenta la Beugel Stoel con un diametro di 15mm per rendere la sedia ancora più leggera. Misure: 44x58xh.78x/46cm. Materiali: base in tubolare di acciaio nero, scocca in legno multistrato 3D. Finiture: frassino verniciato nei colori nero, naturale, fango, petrolio, amaranto.

Grazie al lavoro svolto dal Centro Ricerche e Sviluppo di Cassina, la Beugel Stoel vanta una seduta più ergonomica. Mediante l’uso della tecnologia 3D per la produzione della scocca, la seduta/schienale segue comodamente la forma naturale del corpo. Con un tubolare di diametro 18mm, la Beugel Stoel è stata una delle prime sedie con la struttura metallica così sottile tra i modelli conosciuti dell’epoca; il tubolare dei modelli di Le Corbusier, Jeanneret e Perriand misurava infatti circa 25mm mentre quello delle sedie di Mart Stam 20mm. Oggi Cassina presenta la Beugel Stoel con un diametro di 15mm per rendere la sedia ancora più leggera. Misure: 44x58xh.78x/46cm. Materiali: base in tubolare di acciaio nero, scocca in legno multistrato 3D. Finiture: frassino verniciato nei colori nero, naturale, fango, petrolio, amaranto.

Giorgetti

In via Durini al numero civico 5 si trova lo store di Giorgetti che al Salone del Mobile.Milano 2018 presenta il divano componibile Adam (design Carlo Colombo). Un segno grafico rigoroso ed essenziale definisce la struttura delle sedute Adam, i rivestimenti in pelle, tessuto e cuoio si appoggiano come un foglio sugli elementi tubolari, ingentilendone il tratto. In un armonico contrasto che si rifà agli stilemi degli anni 50 nasce il progetto Adam. La serie di divani componibili, poltrone, chaise longue e pouf è disponibile in tre misure di larghezza e sottolinea l’effetto delle contrapposizioni anche nelle scelte dei materiali: l’ossatura in metallo verniciato in bronzo naturale o nickel nero si svela attraverso gli elementi in pelle e tessuto, accessoriati di tasche portaoggetti. Le imbottiture sono in piuma d’oca, così come quelle dei cuscini da aggiungere a piacimento; i tavolini integrati sono disponibili in noce canaletto, cuoio o marmo Calacatta oro, Portoro, Zebrino, Velvet Brown.

Adam il divano che Giorgetti presenta al Salone del Mobile.Milano 2018

Adam il divano che Giorgetti presenta al Salone del Mobile.Milano 2018

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!