Mercanteinfiera Primavera 2024: collezionismo, antiquariato, modernariato

Antiquariato, modernariato e collezionismo tornano a Fiere di Parma, dal 2 al 10 marzo 2024, con la manifestazione Mercanteinfiera.

Alessandra Caparello
A cura di Alessandra Caparello
Pubblicato il 24/02/2024 Aggiornato il 24/02/2024
Mercanteinfiera Primavera 2024: collezionismo, antiquariato, modernariato

Dal 2 al 10 marzo 2024 torna Mercanteinfiera, appuntamento primaverile di Fiere di Parma dedicato all’antiquariato, modernariato e collezionismo, manifestazione per eccellenza per visitatori alla ricerca dell’acquisto curioso o importante, collezionisti, designer, esperti ed amanti di fotografia, architetti alla ricerca di materiali di ogni epoca e stile. 

Foto precedenti edizioni Mercanteinfiera

  • Courtesy Mercanteinfiera I Modernariato
  • Orologio viennese in pietra dura, in boule, 1800 circa
  • Courtesy Mercanteinfiera I Libri antichi
  • Courtesy Mercanteinfiera I Modernariato
  • Courtesy Mercanteinfiera I Modernariato
  • Vaso francese in porcellana di Sevère dipinto seconda metà ‘800
  • Vaso francese in porcellana di Sevère dipinto seconda metà ‘800
  • Courtesy Mercanteinfiera I Moda Vintage
  • Courtesy Mercanteinfiera I Modernariato
  • Courtesy Mercanteinfiera I Modernariato
  • Courtesy Mercanteinfiera I Modernariato
  • Courtesy Mercanteinfiera I Modernariato
  • Courtesy Mercanteinfiera
  • Guareschi Maestro dei fiori I Courtesy Mercanteinfiera
  • Courtesy Mercanteinfiera
  • Design storico I Credit Fabio Bottini

Info su Mercanteinfiera

  • Quando:  2 – 10 marzo 2024
  • Dove: Fiere di Parma Viale delle Esposizioni 393/A
  • Orari: dalle 10:00 alle 19:00
  • Prezzo: 15 Euro (alle casse); 12 Euro (on line); gratuito per ragazzi fino a 14 anni
  • Infohttp://www.mercanteinfiera.it, Centralino Fiere di Parma  tel. 0521-9961

Cosa trovare a Mercanteinfiera Primavera 2024

Antiquariato, design storico, modernariato e collezionismo vintage sono lanima di Mercanteinfiera, un salone per cacciatori di memorie. Mercanteinfiera è l’occasione per scegliere tra migliaia di pezzi di stili diversi, verificare le tendenze del mercato, scoprire nuove filiere collezionistiche, un autentico viaggio nel Tempo, in una sorta di storytelling tra componenti d’arredo, opere d’arte, gioielli, mobili ed esperienze vintage. Vera cifra distintiva di Mercanteinfiera resta il pezzo unico.

Mercanteinfiera rimane il salone di riferimento per l’antiquariato, il design storico, il modernariato e il collezionismo vintage. Un salone per cacciatori di memorie. Nei suoi spazi si trova infatti il modernariato, così come il design d’autore, ovvero mobili e complementi per la casa che vanno dal secondo Dopoguerra fino agli anni Ottanta, firmati da  designer universalmente riconosciuti come “maestri”: Gio Ponti, Gaetano Pesce, Franco Albini, solo per citarne alcuni. A sfilare nei quattro padiglioni del polo fieristico, infine, gioielli anche antichi, le grandi firme dell’orologeria da collezione (Rolex, Audemars Piguet, Vacheron Constantin, Patek Philippe, Hublot) e tutto l’arsenale seduttivo della moda d’antan elegante e sostenibile.

Collaterale  “Gioiello Maschile: dallo splendore settecentesco al glamour genderfluid”

I padiglioni non saranno solo un luogo di ricerca di tesori e oggetti, di design e storie, di vintage e bellezza, ma ospiteranno tre mostre collaterali. Tornano a essere protagonisti della kermesse i gioielli, con la mostra Gioiello Maschile: dallo splendore settecentesco al glamour genderfluid (Pad.4), curata da Mara Cappelletti, storica del gioiello. Un’esposizione che permette di immergersi nel mondo del gioiello maschile.

Il percorso inizia con gli sfarzosi ornamenti settecenteschi, prosegue con quelli ottocenteschi ispirati alle culture antiche, e giunge alle numerose tendenze del Novecento, come lo stile Decò, quello dei gentiluomini degli anni Cinquanta, fino a giungere agli anni Duemila, quando gioielli diventano fluid e la domanda si impone: esistono ancora gioielli da donna e da uomo? Oppure semplicemente i gioielli e chi decide di indossarli?

Collaterale “Wake Up! Design Matchmaking”

La seconda mostra in programma è Wake Up! Design Matchmaking, coordinata per il Politecnico di Milano Scuola del Design dai docenti Arturo dell’Acqua ed Eugenia Chiara, e per Wake up da Giulia Brighenti e Francesca Rossi, e realizzata in collaborazione con le Università cinesi, Beijing Institute of Fashion Technology e Jingyan. La collaterale vedrà in esposizione una selezione di 15 progetti realizzati dagli studenti del corso “Lifestyle and Fashion”, provenienti da 16 diversi Paesi, in collaborazione con 15 brand emergenti appartenenti al nuovo Made in Italy. Una particolare attenzione verrà dedicata alla sostenibilità, intesa come nuovo approccio alla produzione e alla progettualità. Anche i temi della nuova artigianalità e dell’heritage sono alla base del nuovo made in Italy, che si esprime attraverso l’azione di piccoli produttori indipendenti capaci di mettere a punto strategie complesse per affrontare i mercati globali. La collaterale seguirà le tendenze del mondo della moda e del design, in perfetta armonia con l’anima di Mercanteinfiera, che da sempre ha un occhio di riguardo per la moda. La mostra sarà un vero e proprio festival di due giornate (2-3 marzo 2024) con stand espositivi, panel, talk e workshop. 

Collaterale “Goodwood Revival VS Maranello”

La terza ed ultima mostra dal titolo Goodwood Revival VS Maranello, sarà una raccolta di scatti in cui l’artista tedesco Uli Weber ritrae la celebre corsa di auto d’epoca Goodwood Revival, organizzata nel West Sussex dal duca di Richmond. Velocità, energia, tensione cinetica, performance e sguardi, tanti sguardi: sono questi gli ingredienti delle opere di Uli Weber.

Mappa Mercanteinfiera primavera 2024

mappa mercanteinfiera

Biglietti Mercanteinfiera, costi, parcheggi 

L’ingresso a Mercanteinfiera è a pagamento. Il biglietto se acquistato online costa 12 euro anziché 15 euro in biglietteria, per un solo giorno. I ragazzi fino a 14 anni non pagano. Disabile e accompagnatore entrano gratuitamente. Parcheggio giornaliero online 8 euro; parcheggio giornaliero in cassa 10 euro. Acquista i biglietti qui.

Indicazioni stradali

Come arrivare a Mercanteinfiera 

In auto

Dall’uscita dell’autostrada (A1) si raggiunge direttamente e rapidamente la Fiera di Parma grazie alla nuova arteria complanare che la collega direttamente con il casello autostradale. La tangenziale di Parma permette di raggiungere velocemente ogni punto della città. Il quartiere fieristico dispone inoltre di oltre 9.000 posti auto.  

Coi mezzi pubblici

Servizio BUS attivo durante Mercanteinfiera (escluse giornate operatori)

PARTENZA:
dalla fermata delle linee 3 – 4 – 5 sul lato nord di via Mazzini (angolo via Carducci).

PERCORSO
– Andata: da via Mazzini a via Savani – Baganzola Fiere di Parma (ingresso Fiera Centro).
– Ritorno: da Fiere di Parma (ingresso Centro) a via Savani fino a via Mazzini.

FERMATE:
a richiesta, in corrispondenza di tutte le paline urbane esistenti lungo i percorsi suddetti.

ORARI:
– da via Mazzini ogni 30 minuti dalle ore 9.00 alle ore 19.00;
– dalla Fiera ogni 30 minuti dalle ore 9.35 fino a 35 minuti dopo l’orario di chiusura.

TARIFFE
Saranno applicate le tariffe attualmente in vigore sulla rete urbana delegazionale:
– biglietti a validità oraria urbana/delegazionale € 1,50;
– saranno validi tutti gli abbonamenti in vigore sulla rete urbana/delegazionale di Parma.

I BIGLIETTI SONO IN VENDITA NELLE TABACCHERIE DELLA CITTA’. IN FIERA: IN TABACCHERIA.

In treno

La stazione ferroviaria di Parma si trova lungo l’importante direttrice Milano – Roma e tra gli interscambi delle linee ferroviarie che servono tutto il Nord Italia.

In aereo

Gli aeroporti di Milano Linate (120km) e “Marconi” di Bologna (90Km) sono facilmente raggiungibili in meno di un’ora dal complesso fieristico di Parma. Milano Malpensa e l’aeroporto di Verona si distanziano per poco di più. L’aeroporto “Giuseppe Verdi” di Parma è adiacente alla struttura fieristica ed ha collegamenti con diversi aeroporti nazionali.

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 5 / 5, basato su 1 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!