I Café della Stampa, in attesa di Cersaie 2021

Diciotto testate giornalistiche coinvolte negli incontri online de I Café della Stampa con professionisti ed esperti.
Architetto Marcella Ottolenghi
A cura di Architetto Marcella Ottolenghi
Pubblicato il 22/09/2020 Aggiornato il 22/09/2020
cersaie

Cersaie, in attesa dell’edizione del prossimo anno (dal 27 settembre al 1 ottobre 2021), inaugura gli appuntamenti de I Café della Stampa, giunti ormai al quinto anno di vita. Diciotto importanti testate giornalistiche italiane, del settore e non, saranno chiamate ogni giovedì, a partire dall’inizio del mese prossimo e fino al 18 febbraio 2021, ad approfondire temi attuali del mondo dell’arredamento e dell’architettura, con focus sui settori di interesse della fiera bolognese (ceramica e arredobagno in primis).

La lista delle testate di quest’anno include Abitare, AD Architectural Digest, Chiesa Oggi, L’Arca International, DDN Design Diffusion News, Domus, Elle Decor, Guest, IFDM, Il Bagno Oggi e Domani, Interni, La Repubblica, Marie Claire Maison, NiiProgetti, Platform, QN, Suite, The Plan.

Gli incontri, tutti in webinar attraverso la piattaforma Zoom e della durata di 45 minuti, coinvolgeranno professionisti ed esperti di diverse discipline in una serie di dialoghi con i direttori dei diversi giornali. Conversazioni informali dalle differenti chiavi di lettura, che indagheranno i nodi focali della progettazione degli spazi nell’era Covid, della sostenibilità, delle tendenze in atto. Tanti i protagonisti coinvolti, tra cui i progettisti Alfonso Femia, Aldo Cibic, Mario Cucinella, Massimo Iosa Ghini, Peter Pichler, Patricia Viel, Cino Zucchi.

Il programma è consultabile nel sito e nei canali social di Cersaie, ma il 23 settembre Lello Naso, caporedattore de IlSole24Ore, modererà un incontro online di presentazione de I Café della Stampa, a cui parteciperanno tutti i direttori delle testate e Emilio Mussini, responsabile del settore attività  promozionali e fiere di Confindustria Ceramica.  

Gli appuntamenti settimanali sono gratuiti e aperti al pubblico, che dovrà tuttavia registrarsi compilando un modulo nel sito di Cersaie oppure accreditandosi nei siti delle singole testate giornalistiche o nei canali social della fiera. Dal giorno successivo alla diretta sarà poi possibile rivedere le registrazioni sempre nel sito Cersaie o nel suo canale Youtube.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!