Città della Posa: lo spazio di Cersaie dove imparare tutto sulla posa

A Città della Posa presso il Padiglione 31/A della Fiera di Bologna si trova l'Acquario, il luogo dove si svolgono dimostrazioni di posa all’interno di un contenitore protettivo trasparente che tutela gli spettatori esterni.

Alessandra Caparello
A cura di Alessandra Caparello
Pubblicato il 26/09/2019 Aggiornato il 27/09/2019
Città della Posa: lo spazio di Cersaie dove imparare tutto sulla posa

Progettisti, posatori e rivenditori si danno appuntamento alla Città della Posa, uno spazio all’interno di Cersaie, per conoscere tutto ciò che riguarda la posa delle piastrelle, un luogo d’incontro di tutto il mondo della posa italiana e internazionale pensato per far crescere nel mercato il bisogno di una posa qualificata.

Per un posatore partecipare agli incontri che si tengono alla Città della Posa è un’occasione unica per ampliare le proprie conoscenze e tutelarsi da possibili contestazioni sul lavoro. Gli interessati potranno recarsi alla Città della Posa durante i cinque giorni di fiera presso il Padiglione 31/A. L’elemento più caratterizzante della Città della Posa è il cosiddetto Acquario, in cui si svolgono dimostrazioni di posa all’interno di un contenitore protettivo trasparente che tutela gli spettatori esterni, tutti i giorni dalle ore 9.00 alle 17.00.

Presso la sala convegni si svolgeranno dei seminari tecnici di aggiornamento professionale – consistenti in lezioni in aula ed esercitazioni pratiche in laboratorio di posa con durata complessiva di 4 ore – per progettisti e architetti con riconoscimento di Crediti Formativi Professionali. Il programma dei seminari per Città della Posa 2019 è incentrato sulle grandi lastre: progettazione, posa e manutenzione. Venerdì 27 Settembre il seminario si svolgerà dalle ore 10:00 alle ore 14:00.

Gli esperti affrontano problematiche reali dei posatori quali il dislivello che si potrebbe formare tra le piastrelle, la dispersione di polvere durante il taglio o la rottura dei fori. Ogni argomento viene affrontato facendo riferimento alla normativa vigente, UNI 11493, introdotta nel 2013,che regolamenta la posa delle piastrelle ceramiche a pavimento e a parete, per interni ed esterni. In laboratorio i professionisti possono assistere all’attività pratica legata alla posa, quale la movimentazione, il taglio e la doppia spalmatura. La filosofia alla base dei seminari è di sviluppare un lavoro di posa in sicurezza sia per l’operatore sia per la lastra.

Presso la Città della Posa, si possono scoprire le novità di prodotto legate alla posa anche grazie ad iniziative ed incontri organizzati dai partner tecnici di Assoposa (Fila, Schlüter-Systems, Raimondi) aperti al pubblico dei visitatori della fiera. Tra i vari elementi previsti dalla norma UNI 11493, ad esempio, per eseguire il lavoro a regola d’arte è importante svolgere una corretta pulizia della superficie contestualmente alla posa in opera per rimuovere i materiali usati per l’incollaggio. Tuttavia, nella realtà spesso per rimuovere lo stucco eccedente i posatori devono aspettare qualche giorno. Fila a questo proposito ha presentato un nuovo pulitore istantaneo per lo stucco cementizio fresco, consentendo al posatore di eseguire il lavaggio del pavimento contestualmente alla posa in opera, come stabilito dalla norma.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!