Ultra-Dorfles: in un documentario la lunga vita del critico-artista

Gillo Dorfles, scomparso pochi giorni fa, ha attraversato il XX e il XXI secolo, sentendosi sempre "un contemporaneo". In anteprima domani a Milano, alla fiera Tempo di Libri, viene proiettato il documentario-omaggio che racconta la storia di una vita dedicata all'arte, all'architettura, all'estetica e al design.
Silvia Scognamiglio
A cura di Silvia Scognamiglio
Pubblicato il 08/03/2018 Aggiornato il 21/09/2018
Ultra-Dorfles: in un documentario la lunga vita del critico-artista

Avrebbe compiuto 108 anni il prossimo 12 aprile. A pochi giorni dalla sua scomparsa, Gillo Dorfles, triestino di nascita e da anni milanese d’adozione, viene ricordato come una personalità eclettica che – in oltre un secolo di vita sempre al centro della scena –  ha vissuto e interpretato con senso critico la storia dell’Italia, in particolare nelle sue espressioni culturali e nel suo sviluppo sociale.

Per ricordarne la vita e le opere e per riflettere sul suo pensiero, viene presentato domani venerdì 9 marzo a Milano, in anteprima alla fiera Tempo di libri (a FieramilanoCity alle ore 14.30 in Sala Amber, ingresso da viale Scarampo) il documentario dal titolo Ultra-Dorfles, realizzato da Gabriele Raimondi.

Dorfles, che aveva avuto in origine una formazione prettamente scientifica (si era laureato in neuropsichiatria), è stato poi nella sua vita tanti personaggi in uno, a testimonianza del fatto che tutti i rami del sapere si intersecano e si ricongiungono nell’idea di un’unica, complessiva e complessa, indagine della realtà.

Oltre che artista e critico d’arte, professore di estetica e autore di saggi, Dorfles ha avuto, tra il ‘900 e il XXI secolo, importanti legami con il mondo dell’architettura (fu grande amico di Frank Lloyd Wright) e del design. Al disegno industriale Dorfles dedicò “Il disegno industriale e la sua estetica”, scritto nel 1963. Lo ricordiamo anche nella sua puntuale visita – che non ha mancato mai, neppure lo scorso anno con immutato interesse e curiosità – tra i padiglioni del Salone del Mobile di Milano.

Vero e proprio critico del nostro tempo, lo ha sempre interpretato da protagonista e da contemporaneo, nonostante l’età e benché avesse attraversato in oltre un secolo di vita, e spesso da testimone diretto, tanti cambiamenti epocali. Soltanto pochi mesi fa, aveva partecipato all’inaugurazione di una mostra alla Triennale di Milano, dedicata a nuove opere pittoriche da lui recentemente realizzate. Non si era mai esaurita, insomma, la sua volontà di produrre e di riflettere su quanto accade.

Clicca per vedere il trailer del documentario Ultra-Dorfles

Fonti / Bibliografia

  • Tempo di LibriTempo di Libri è la fiera internazionale dell'editoria in programma a fieramilanocity dall'8 al 12 marzo
  • Triennale MilanoDal 1923, Triennale Milano è l’istituzione italiana dedicata al design, all’architettura, alle arti visive, sceniche e performative