Una donna alla presidenza del Salone del Mobile.Milano

Maria Porro, erede del marchio che da un secolo produce mobili in Brianza, eletta presidente del Salone del Mobile.Milano.
Architetto Marcella Ottolenghi
A cura di Architetto Marcella Ottolenghi
Pubblicato il 26/07/2021 Aggiornato il 30/08/2021

Dopo le  dimissioni qualche mese fa di Claudio Luti, Maria Porro ha preso le redini della presidenza del Salone del Mobile.Milano, eletta dal Cda di FederlegnoArredo Eventi alla guida della manifestazione fieristica dedicata al design più importante a livello internazionale.

Erede della famiglia che ha fondato negli anni Venti del secolo scorso l’omonima azienda di arredamento in Brianza – per cui è direttrice marketing e comunicazione – e presidente di Assarredo, è cresciuta, non solo professionalmente, anno dopo anno con il Salone.

“Da bambina”, ricorda infatti, “accompagnavo mio nonno Carlo nei padiglioni della sede storica, ho vissuto il trasferimento nei nuovi spazi di Rho e partecipato con entusiasmo al Salone di Shanghai. Oggi sono onorata di assumere questo ruolo in un momento cruciale di trasformazione e ringrazio chi mi ha sostenuto, sperando di dimostrarmi all’altezza di una manifestazione che annovera una storia di grandi successi. Insieme a tutto il Cda, avrò il compito di accompagnare il Salone, palcoscenico unico e irrinunciabile per il design, verso le sfide future che si declinano in sostenibilità, digitalizzazione, ricerca, innovazione, creatività e inclusione, mantenendo altissima la qualità”.

Nodi rilevanti per la costruzione del percorso del Salone del Mobile.Milano che verrà, alla luce anche del format del Supersalone introdotto quest’anno, a cura dell’architetto e presidente di Triennale Milano Stefano Boeri, e della svolta “phygital“. Un incarico che Maria Porro non avrà difficoltà a condurre secondo Claudio Feltrin, presidente di FederlegnoArredo: “Competenza, passione, creatività, capacità di ascolto e sintesi, oltre a radici ben salde nel tessuto imprenditoriale dell’arredo e nella storia del design. Sono queste le caratteristiche che contraddistinguono il percorso professionale e associativo di Maria che, grazie anche a una spiccata personalità, sono certo trasmetterà al Salone del Mobile.Milano l’energia necessaria per raggiungere traguardi ambiziosi.”

foto Porro

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!