Il Fuorisalone 2021 di Triennale e ADI Design Museum

Il "supersalone" prosegue nel suo hub in città, la Triennale di Milano, con tre nuove mostre ad ingresso libero e il Museo del Design Italiano rinnovato e arricchito. Altro importante polo del design italiano da visitare è sicuramente ADI, il nuovo museo dedicato alla collezione storica dei pezzi del Compasso d’Oro, che ospita mostre permanenti e temporanee.
Stefania Lobosco
A cura di Stefania Lobosco
Pubblicato il 03/09/2021 Aggiornato il 08/09/2021
triennale fuorisalone

Il “supersalone” prosegue all’interno della Triennale Milano che si trasforma nell’hub in città del nuovo progetto del Salone del Mobile.Milano e porta in scena, oltre alle retrospettive dedicate ad Enzo Mari e a Vico Magistretti e alla mostra Les Citoyens anche tre nuove mostre ad ingresso libero:

  • il Salone / la Città (dal 4 al 12 settembre), un progetto espositivo ideato dal Museo del Design Italiano di Triennale e curato da Mario Piazza, che racconta le produzioni culturali del Salone in città che nel corso degli anni hanno comunicato il design al pubblico degli appassionati. Un’esposizione spettacolare che si sviluppa a partire dagli archivi di Triennale Milano e del Salone del Mobile.Milano. 
  • Carlo Mollino. Allusioni Iperformali (dal 4 settembre al 7 novembre), a cura di Marco Sammicheli, Direttore del Museo del Design Italiano di Triennale Milano, presenta gli arredi di Casa Albonico a Torino realizzati tra il 1944 e il 1946.
  • FittileL’artigianato artistico italiano nella ceramica contemporanea (dal 4 settembre al 31 ottobre), in collaborazione con Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte, propone un viaggio attraverso la ceramica artistica italiana.

 

Foto de il Salone / la Città (Triennale Milano)

  • triennale mostra il salone la città
  • triennale mostra il salone la città
  • triennale mostra il salone la città
  • triennale mostra il salone la città
  • triennale mostra il salone la città
  • triennale mostra il salone la città
  • triennale mostra il salone la città
  • triennale mostra il salone la città

 

Triennale_Milano_Fuorisalone_a cielo aperto_2005

A cielo aperto, (s)punti di luce a Milano, 2005. Foto di Saverio Lombardi Vallauri. Courtesy Salone del Mobile.Milano. Per la mostra il Salone / la Città in Triennale Milano dal 4 al 12 settembre. www.triennale.org

Restano aperte fino al 12 settembre anche la mostra dedicata ad Enzo Mari, che racconta 60 anni di attività di uno dei principali progettisti, artisti critici e teorici italiani, e quella dedicata a Vico Magistretti, che ripercorre l’intera opera dell’architetto e designer che proprio nel Palazzo dell’Arte ha iniziato la sua carriera. Per gli appassionati di arte contemporanea, Les Citoyens, uno sguardo di Guillermo Kuitca sulla collezione della Fondation Cartier pour l’art contemporain presenta una selezione di 120 opere di 28 artisti della collezione di Fondation Cartier.

Le mostre possono essere visitate dal 4 al 12 settembre in Triennale Milano che, in occasione del Fuorisalone 2021, prolunga i suoi orari di apertura dalle 11.00 alle 22.00

Il Museo del Design Italiano si rinnova

La selezione dei pezzi più iconici del design italiano dal 1946 al 1981 parte del Museo del Design Italiano, diretto da Marco Sammicheli, è stata arricchita, dopo il rinnovo di luglio, da un ricco apparato di testi e approfondimenti su poetica e contesto in cui le stesse opere sono state progettate. Sono, inoltre, presenti materiali grafici e fotografici, molto spesso inediti, provenienti dagli Archivi di Triennale Milano, che evidenziano il ruolo centrale che Triennale, con le sue mostre storiche e le Esposizioni Internazionali, ha avuto nella definizione e nella messa in scena del design italiano.

mobile - © Triennale Milano - foto Gianluca Di Ioia

Il mobile di divisione in legno scolpito e legno impiallaciato di Carlo Mollino, Apelli e Varesio Torino, 1944. Comodato Direzione Regionale Musei Lombardia, Triennale Milano. Foto: Gianluca Di Ioia. www.triennale.org

Gli altri appuntamenti in Triennale Milano

  • Di futuri ignoti: dialoghi di filosofia e immagine (7 settembre 2021, ore 18.30) – Triennale Milano e la Facoltà di Filosofia Università Vita-Salute San Raffaele, Corso di laurea magistrale in Teoria e Storia delle Arti e dell’Immagine presentano Architéktōn. Abitare spazi il quarto degli appuntamenti del ciclo Di futuri ignoti: dialoghi di filosofia e immagine che vedrà in dialogo Andrea Tagliapietra, filosofo e scrittore, e Renato Rizzi, architetto e teorico, con Lorenza Baroncelli, Direttore artistico di Triennale Milano.
  • CLUB ZERO | Porta Venezia (7 settembre 2021, ore 20.30) – Un appuntamento dedicato a esplorare e approfondire i quartieri di Milano insieme alla free press ZERO.
  • ULTRADIM. Seconda Edizione (8 settembre 2021, ore 21.15) – Un progetto di Davide Giannella, che nasce con l’intenzione di indagare le possibili relazioni tra la dimensione analogica e la dimensione digitale, in ambito artistico. Gli artisti coinvolti e il pubblico animano una piattaforma di ricerca attorno alla salvaguardia della dimensione relazionale e fisica dell’esperienza artistica e sui potenziali offerti dalla tecnologia in suo sostegno. L’intreccio di molteplici linguaggi espressivi, tra spazio fisico e spazio virtuale, come espressione della complessità del contemporaneo. 
  • Design e Fotografia di Paola Pansini e Lorenzo Arosio (9 settembre 2021, ore 18.30) – Un progetto di Marco Sammicheli, che mette a confronto diverse generazioni di fotografi e fotografe con designer, giornalisti, imprenditori e progettisti. La fotografia non ha solo rappresentato il prodotto, ma ha contribuito a forgiare l’estetica del disegno industriale. I cataloghi, gli editoriali, i servizi, la documentazione sono solo alcuni dei formati dove i fotografi hanno spesso suggerito, se non addirittura costruito e completato con il loro linguaggio, il progetto dei designer, le estetiche delle imprese, la narrazione dei media.
  • Le protagoniste dell’arte contemporanea italiana. Generazioni di artiste a confronto (9 settembre 2021, ore 19.00) – Un ciclo di incontri, a cura di Damiano Gullì, Head Curator del Public Program di Triennale e Elena Tettamanti, Presidente degli Amici della Triennale, che porta in scena le voci di alcune tra le più importanti protagoniste dell’arte contemporanea italiana in dialogo con artiste di generazioni più giovani, riprendendo la formula di Arte e Lockdown del 2020.
  • 20 danzatori per il XX secolo e oltre (10 settembre 2021, ore 21.00) – Triennale Milano e Fondation Cartier pour l’art contemporain presentano, nell’ambito del loro partenariato, la performance 20 danzatori per il XX secolo e oltre del coreografo francese Boris Charmatz, che con questo progetto invade l’intero edificio di Triennale Milano.
  • Bike Tour Vico Magistretti (11 settembre 2021, ore 9.30) – La bicicletta era il mezzo di trasporto preferito da Vico Magistretti per muoversiin città. Un bike tour alla scoperta delle opere di Vico Magistretti: dal QT8 a Brera, fino alla Torre al Parco. Conclude il percorso la visita alla mostra Vico Magistretti.

ADI Design Museum, il nuovo polo del design da non perdere

Il nuovo museo dedicato al design, inaugurato nel 2021 in via Ceresio 7, è il frutto del recupero di un deposito dei tram degli anni 30, utilizzato anche come impianto di distribuzione dell’energia elettrica. Un importante lavoro di ristrutturazione a cura di Migliore+Servetto Architects e Italo Lupi, che ha dato vita ad ADI Design Museum, che oggi ospita la Collezione storica del Compasso d’Oro ovvero gli oggetti selezionati e premiati dal 1954 a oggi con il più celebre riconoscimento del design italiano. Il museo accoglie otto mostre di approfondimento, alcune permanenti come “Il cucchiaio e la città” curata da Beppe Finessi, e altre temporanee, che illustrano momenti storici differenti del design italiano, tutti in relazione con i pezzi della Collezione. La collezione è in continua evoluzione e si arricchirà ogni due anni degli oggetti vincitori dei premi futuri.

Durante il Fuorisalone 2021 è quindi possibile ammirare gli oggetti di design sia nell’esposizione principale allestito che nelle teche laterali dedicate a specifiche tematiche. Inoltre, sono allestite mostre temporanee dedicate a diversi ambiti di applicazione del design come moda, arredamento, grafica, automotive o spazi pubblici.

L_©Martina-Bonetti_ADI-DESIGN-MUSEUM_DAL_CUCCHIAIO_ALLA_CITTA03

La mostra permanente “Il cucchiaio e la città” di M. Bonetti. www.adidesignmuseum.org

ADI Design Museum, Il quinto quarto, tappa della mostra Take your seat

ADI Design Museum, Il quinto quarto, tappa della mostra Take your seat

ADI Design Museum, installazione Abet Laminati

ADI Design Museum, installazione Abet Laminati

ADI Design Museum, installazione Abet Laminati