Fuorisalone 2021: nuovi distretti, inedite location e storiche presenze

Dalle mostre e agli eventi organizzati presso gli storici distretti come Ventura Milano o MIlano Durini District, alle nuove location come gli edifici in zona Inganni o l'area ex Alfa Romeo in zona Portello e alle interessanti installazioni presso la Statale di Milano o il Senato Hotel; un tour tra le aree note e inedite del Fuorisalone 2021.
Stefania Lobosco
A cura di Stefania Lobosco
Pubblicato il 31/08/2021 Aggiornato il 02/09/2021
nuovi distretti fuorisalone

Non solo la conferma di storiche presenze che quest’anno propongono temi innovativi e integrano perfettamente eventi fisici e piattaforme online, ma anche nuovi distretti e inedite location che prendono parte alla Milano Design Week 2021, animando, rilanciando e presentando al grande pubblico altre zone di Milano come l’area Alfa Romeo in zona Portello con Alpha District o gli edifici storici nella zona della metropolitana di Inganni con Alcova.

Maroncelli District, una Soho Milanese

Tra via Carlo Farini, via Pasubio, via Tito Speri e via Quadrio, si trova un hub denso di design, arte e modernariato. Maroncelli District che, negli ultimi anni si è sempre più qualificata come la nuova zona trend-setter milanese con le sue Gallerie di Design, Art Design, Modernariato, Contemporary Art, Fashion Luxury e molto altro, torna protagonista per il Fuorisalone 2021.

Il percorso inizia da via Maroncelli 2 con Officina Antiquaria che allestisce lo spazio espositivo con una selezione speciale di arredi storici, i cui autori hanno contribuito a rendere il design italiano un’icona nel mondo. Prosegue al n.5 di via Maroncelli dove DVO presenta un’installazione incentrata sull’idea del “ritorno alla natura”, con l’intento di coinvolgere gli ospiti in un’atmosfera esperienziale diversa dal solito e lanciare in modo deciso sul mercato questa tematica forte ed esclusiva che caratterizza il brand.

In via Maroncelli 7 apre invece il nuovo spazio Manuel Zoia Gallery, un progetto d’arte contemporanea stabilito come luogo di dialogo e promozione di artisti di nuova generazione. In via Maroncelli 10 la Galleria Rossella Colombari, nota per il Modernariato italiano ed internazionale, celebra i 40 anni di attività con un’esposizione dedicata al libro inedito sulla storia della Galleria; all’interno del cortile, la stilista Stefania Carrera mette in mostra le sue stampe, che vengono fotografate e stampate a ink-jet anche su tessuto kanvas, diventando così veri e propri complementi d’arredo. La Galleria Maroncelli 12 presenta la mostra “Vedi tu quello che vedo io?”, la raffigurazione del volto mostra un’alternanza di fasi: dal realismo all’idealizzazione, dalla stilizzazione dei tratti alla loro deformazione espressionistica. Visionari, stravaganti i ritratti in mostra ci guardano con gli occhi dei loro autori. Proseguendo in via Maroncelli 13 ETEL presenta la mostra COLORI che si snoda grazie all’espediente narrativo del colore con oggetti di Joaquim Tenreiro, Daciano da Costa, Jorge Zalszupin, Lina Bo Bardi, Oscar Niemeyer, Jose Zanine Caldas, attivando un dialogo sinergico tra le creazioni di ieri e quelle ultime nate dalla mano di Patricia Urquiola. All’interno del cortile di via Maroncelli 13 la Galleria Paola Colombari presenta la mostra collettiva “2021 Art Design & Contemporary Art” curata in collaborazione con Neia Paz, che espone le opere della nuova tendenza contemporanea dei designer brasiliani Ronald Sasson, Leo Capote, Alê Jordão, Adriana Fortunato e Caterina Fumagalli con il brand Fibra Research e gli italiani Antonio Cagianelli e Alessandra Roveda. La Galleria BIANCHIZARDIN in via Maroncelli 14 presenta la mostra personale di Federico Clapis “SPAZIO MENTALE = AMBIENTE” con testo e curatela di Marco Tagliafierro, la selezione si concentra su forme oggetto, concrezioni segniche che oscillano tra l’essere una serie di mirabilia, memorabilia, preveggenze, che fluttuano ancora tra l’apparire reperti di una tecnologia atlantidea e una previsione post atomica; si tratta di sedimentazioni di ceramiche, cemento, oggetti vintage o heritage. Infine, in via Quadrio 25 LibriBianchi presenta INFINITY la nuova Libreria/Scultura creata da Ktiptonite & LibriBianchi. 

pianta Maroncelli District

Alpha District, il più giovane e più esteso distretto del Fuorisalone 

Alpha District è il progetto di marketing territoriale ideato da FORO Studio, con il patrocinio del Comune di Milano, Milano Design Week, Automobile Club Milano, Osservatorio per il paesaggio Monte Stella Milano e AC Milan – Associazione Calcio Milan.

Nato nel 2020 nell’area ex Alfa Romeo in zona Portello, per la prima edizione si presenta come uno spazio espositivo a cielo aperto con molte installazioni open air visitabili a qualsiasi ora, progetti e allestimenti che coinvolgono aziende, progettisti, artisti e design insiders internazionali.

Da Piazza Gino Valle partono una serie di percorsi espositivi e installazioni site specific con l’obiettivo di rilanciare un’area interessante di Milano. Una grande mostra collettiva fatta di storie, installazioni e prodotti.

Tra le principali proposte di Alpha District “Hysteria” e le “Cattedrali” di Piazza Gino Valli. Il primo è un progetto legato alla figura della donna, un progetto che tratta temi sociali di forte attualità, anche con ironia e leggerezza; il secondo mette al centro le Cattedrali ovvero dei pop-up espositivi che possono ospitare brand, collettivi di creativi e singoli designer, il concept ricrea delle mini-architetture con forme e dimensioni differenti, ispirate alle Piazze Italiane di Giorgio De Chirico. Tra le Cattedrali “Monomio” che ha l’obiettivo di creare un ponte tra artigianato, design e produzione consapevole, esaltando la natura territoriale e l’unicità di progetti nazionali e internazionali. Oltre a questi interessanti progetti:

  • le Strade dell’Arte, percorso espositivo aperto a creativi e artisti;
  • FiberArtAnd, che ha l’intento di promuovere la conoscenza e la diffusione della fiber art e degli artisti che operano, esclusivamente o prevalentemente, con materiali flessibili, fibre naturali e artificiali;
  • il progetto Specula, un percorso nel cosmo che unisce esperienza fisica e digitale;
  • Out Door,  che nasce dalla volontà di interpretare i bagagli emotivi dei bambini legati al vissuto del lockdown, dando loro degli strumenti utili a far esprimere la propria soggettività in modo spontaneo.
  • Lamardino, presso gli spazi di Deposito Mele, con una mostra immersiva che guida gli spettatori nel mondo dell’alimentazione.
Hystera_Alpha_District Fuorisalone 2021

Hysteria ad Alpha District è un progetto legato alla figura della donna. Fino alla seconda metà dell’Ottocento l’isteria identificava una serie di malesseri e disagi psicologici erroneamente legati alla sola figura femminile: malumore, tristezza, personalità troppo esuberante, fino ad arrivare a squilibri psichiatrici. Questa “malattia” fu utilizzata a lungo per ostacolare, imprigionare o patologizzare la condizione delle donne. In quegli anni, il dottor Mortimer Granville diviene celebre per aver inventato uno strumento che, ai tempi, venne brevettato proprio per la cura dell’isteria: il vibratore. Diventato poi oggetto per il piacere sia maschile che femminile, il vibratore è il punto di partenza di Hysteria. Un gruppo di creativi è stato chiamato a ragionare sul tema della donna, realizzando un progetto partendo ciascuno da uno specifico sex toy. Artisti e designer, singoli e team hanno dato una propria interpretazione della condizione femminile, andando ad investigare il tema della violenza, quello del piacere, quello della sessualità ed altri. Valentina Cerra + Chiara Corbani; Chendù; Luca Cremona; Lorenzo Fabietti + Pietro Sganzerla; Libri Bianchi; Nicole Muroni; Miguel Reguero; Testatonda; Trepunti saranno i protagonisti di un allestimento che mescolerà arte e design, lasciando allo spettatore l’interpretazione del messaggio. Hysteria è stato realizzato. www.alphadistrict.it

Alcova, il progetto di Space Cavier e Studio Vedèt a Inganni

Tra i nuovi distretti, Alcova, che riporta alla luce tre edifici storici di incredibile fascino immersi in un grande parco urbano, a pochi passi dalla stazione metropolitana milanese di Inganni, e ospita oltre 40 espositori tra designer indipendenti, brand innovativi, gallerie, istituzioni culturali e aziende. Nomi affermati e figure emergenti e sperimentali presentano prodotti e materiali innovativi, installazioni, laboratori, progetti site-specific e molto altro. Tra le esposizioni: India Mahdavi, The Swiss Arts Council Pro Helvetia, Tipstudio, Carwan Gallery e Andrea Maestri

Alcova Fuorisalone 2021 - Foto di Delpino Sisto Legnani

Interno di uno degli edifici del nuovo distretto Alcova, a pochi passi dalla stazione della metropolitana di Inganni, in Via Simone Saint Bon 1. Circa 3500 mq di spazi interni ed esterni con oltre 40 espositori tra designer indipendenti, brand innovativi, gallerie, istituzioni culturali e aziende. www.alcova.xyz

Distretto Ventura Milano, il Fuorisalone di Lambrate

Addii e conferme per la Milano Design Week 2021, che ha dovuto salutare storici appuntamenti come Ventura Projects, che comprendeva Ventura Centrale e Ventura Future.
Zona Ventura/Lambrate torna ad animarsi con l’evento Ventura Milano Design Week 2021, che trasforma le location posizionate tra Via Ventura, Via Conte Rosso, Via Massimiano, Via Pitteri, per citarne alcune, in spazi espositivi per il design. Ventura Milano presenta, infatti, importanti progetti come Hotel Regeneration, la più grande mostra/agorà dedicata al contract di Simone Micheli, che torna ad animare zona Lambrate. Organizzata in collaborazione con con 196+ forum Milan, PKF hotelexperts, unisce installazioni sperimentali con un ricco programma culturale di conferenze e convegni tematici. Ibridazione, contaminazione, alterazione sono le parole chiave che guidano l’happening contenutistico e formale firmato dall’architetto Simone Micheli per il Fuorisalone 2021, dando vita ad uno spazio dedicato all’ospitalità, in cui le funzioni si contaminano e gli ambienti si fondono osmoticamente, grazie ad un intelligente uso di tecnologia e materiali connessi al mondo dell’innovazione. Otto le installazioni presenti, ciascuna dedicata ad una prestigiosa catena alberghiera internazionale e rivolta ad un personaggio del mondo dello spettacolo, della musica, del giornalismo, della critica, dello sport, della cucina o della moda. Oltre alle installazioni è possibile partecipare a diversi talk e conferenze nella “Conference Area”, mentre presso la “Re-working Area” si creano occasioni di confronto e networking tra professionisti del settore. Hotel Regeneration mette quindi in mostra il futuro dell’hospitality: innovativo smart, visionario, provocatorio, business-oriented e sostenibile

hotel-regeneration_simone-micheli-800x710 Fuorisalone 2021

Il progetto Hotel Regeneration di Simone Micheli in mostra a OfficinaVentura 14 dal 4 al 10 settembre. www.simonemicheli.com

Sempre all’interno della cornice Hotel Regeneration Saint-Gobain Italia, società leader mondiale dell’edilizia sostenibile, è presente con il marchio Ecophon presso il distretto Ventura Milano a Lambrate con tre installazioni acustiche pensate per ricreare il benessere sonoro degli ambienti indoor, posizionate all’interno di tre aree diverse dello spazio che ricopre un’area di circa 1.400 mq: un tunnel sonoro realizzato con i sistemi brevettati Saint-Gobain Italia Ecophon AkustoTM One sia a parete sia a soffitto, in pittura acustica colorata, personalizzati dall’architetto Simone Micheli, presso la LYRIC HALL; una galleria di pannelli fonoassorbenti a parete a forma di numeri in pittura acustica microporosa, presso il TASTE LOUNGE BAR; una esposizione di sistemi a parete circolari in tessuto in fibra di vetro, presso la COMEDY ROOM.

Fuorisalone 2021 Saint-Gobain Italia

“The Ugly Duckling becomes a Swan” by Simone Micheli a OfficinaVentura, 14

Sempre in occasione del FuoriSalone 2021 presso lo spazio mostra “Hotel Regeneration” è, inoltre, possibile assistere alla mostra virtuale, “The Ugly Duckling becomes a Swan – a new amazing apartment on the sea!“, anteprima esclusiva del progetto firmato Simone Micheli, che immerge il visitatore all’interno del lussuoso service apartment, per regalare un assaggio delle caratteristiche e dei tratti che caratterizzeranno l’opera reale. Una mostra che invita il visitatore a visitare virtualmente l’appartamento di Simone Micheli in Versilia. Un vero e proprio show-room permanente, un omaggio concreto che l’architetto Micheli e le prestigiose aziende partner offrono al territorio, con l’intento di generare un volano comunicativo denso di contenuti interessanti e di estese dimensioni. Libero di attraversare i diversi spazi e di curiosare tra gli arredi il visitatore è parte integrante del progetto e veicolo indispensabile per l’espressione della sua essenza. Attraverso la riproduzione dell’opera in realtà aumentata l’uomo può vivere l’esperienza del reale soggiornare, benefico e rilassante, all’interno del prezioso appartamento

È possibile visitare Hotel Regeneration e la mostra virtuale “The Ugly Duckling becomes a Swan – ” presso OfficinaVentura14 in Via Ventura 14 a Milano nel distretto di Ventura Milano, dal 5 al 9 settembre dalle 10:00 alle 20:00  9 Settembre, il 10 settembre dalle 10:00 alle 18:0o.

Milano Durini District

Nonostante le difficoltà attraversate nell’ultimo anno, torna al Fuorisalone 2021 anche Milano Durini District, distretto punto di riferimento per innovazione, stile e rappresentatività del design made in Italy nel centro della città.

Dal 4 al 10 settembre, infatti, le eccellenze del settore riunite nell’Associazione Milano Durini Design, offrono ai professionisti e al pubblico il frutto del loro impegno di questo periodo, proponendo presentazioni di nuovi prodotti in ambientazioni suggestive ed inedite, a piena conferma di una positiva vitalità e di un importante impegno economico per la ripresa del Paese. È, inoltre, possibile vivere importanti momenti di confronto culturale, partecipare a presentazioni di prodotto e scoprire interessanti case histories, con la presenza di architetti, designer internazionali ed operatori del settore, sia negli showroom che sulle piattaforme digitali. 

28 flagship store presenti nel cuore di Milano con l’ingresso nell’Associazione di nuovi brand d’eccellenza del settore illuminazione, outdoor e rivestimenti; luoghi d’incontro e di confronto, gli store prendono nuove forme e si rinnovano nelle proposte del lifestyle tra i più esclusivi al mondo, per un Fuorisalone di Durini che punta sempre più a valorizzare il design Made in Italy.

Milano Durini District Fuorisalone 2021

Milano Durini District prende parte al Fuorisalone 2021 con la partecipazione di 28 flagship store nel cuore della città di Milano che propongono importanti momenti di confronto, allestimenti e incontri con importanti architetti, designer e operatori del settore, sia in presenza che online. www.milanodurinidesign.it

UpTown Milano, il primo distretto smart e sostenibile

Il distretto di UpTown Milano porta in scena la sostenibilità. Strategicamente connesso a MIND – Milano Innovation District, rappresenta oggi il più concreto e sicuro asset di sviluppo strategico per la città di Milano dei prossimi anni ed è l’unico distretto in grado di coniugare casa e lavoro, benessere e salute, investimento e innovazione.

Creato da EuroMilano, Uptown è un quartiere in cui le persone vivono, diventando esse stesse protagoniste del concetto di Wellbeing City, prima ancora della tecnologia che pure è protagonista tra edifici a emissioni zero, app per il controllo dei consumi e degli apparati di casa e domotica all’avanguardia. Benessere, salute, comfort sono le caratteristiche principali dell’abitare contemporaneo e, Feel Uptown, l’ultimo progetto residenziale presentato da EuroMilano nel 2020, risponde perfettamente alle nuove esigenze; un’area comune dotata di piscina indoor, area relax e spa, spazio gioco bimbi, palestra e spogliatoi, riservati ai soli residenti. Gli arredi, i materiali e le finiture degli appartamenti sono firmati da partner di eccellenza per un’esperienza abitativa studiata sulle proprie esigenze. Un modello residenziale che guarda ad un futuro sostenibile. Durante il Fuorisalone 2021 è possibile visitare Feel Uptown e il distretto, toccando con mano un nuovo modo di vivere le abitazioni e partecipare agli eventi: “Benessere (e ironia) nel design contemporaneo. Incontro con Chiara Alessi”; “Nuove forme dell’abitare: le sfide dell’innovazione tecnologica e della sostenibilità” e la presentazione del nuovo numero della rivista “About Cities”; in linea con il concept del Fuorisalone 2021 “Forme dell’abitare”.

UpTown_Milano Fuorisalone 2021

Il distretto più sostenibile di Milano, UpTown District, presenta il nuovo progetto residenziale Feel UpTown. www.uptown-milano.it

Installazioni: AQVA al Senato Hotel e Augmented Architecture alla Statale

Nell’esclusiva location del Senato Hotel di Milano, in occasione del Fuorisalone 2021 Artemest presenta AQVA, un’esposizione di opere ed oggetti inediti ispirati all’acqua creati dalle mani esperte di artigiani e designer. Il progetto, a cura di Ciarmoli Queda, vuole portare in superficie le acque nascoste della città, creando un contatto con i visitatori per celebrare l’importanza dell’acqua in quanto fonte di vita e di energia. Lo specchio d’acqua nella corte centrale, ricorda la presenza del Naviglio Grande che un tempo scorreva davanti al palazzo.

aqva_exhibition_artemest_artistic_direction_by_ciarmoli_queda_Fuorisalone 2021

Artemest presenta AQVA, un’esposizione di pezzi artigianali inediti ispirati al tema dell’acqua, che vengono esposti come opere presso il Senato Hotel Milano. www.artemest.com