Milano Design City: Andrea Castrignano firma “Art&Design”

Per la Milano Design City, l'interior designer Andrea Castrignano ha ideato "Art&Design", un evento che mette in relazione i due fronti creativi. Fino al 10 ottobre, appuntamento in Via Adige 11.
Giovanna Strino
A cura di Giovanna Strino
Pubblicato il 29/09/2020 Aggiornato il 29/09/2020
ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 23

Per la Milano Design City, l’interior designer Andrea Castrignano firma “Art&Design”, un inedito melting che vede i due fronti creativi impegnati in un dialogo aperto. Dal 28 settembre al 10 ottobre in Via Adige 11, dalle 14.00 alle 22.00, con talk alle ore 18.30. 

È con la celebre frase di Bruno Munari “Non ci deve essere un’arte staccata dalla vita: cose belle da guardare e cose brutte da usare” che si può riassumere “Art & Design”, il progetto che Andrea Castrignano dedica alla Milano Design City 2020, l’evento voluto dal Comune di Milano per rilanciare la città come punto di riferimento internazionale per la cultura del progetto. 

Nel consueto spazio di via Adige 11, headquarters dello Studio, Castrignano farà dialogare due universi creativi solo apparentemente lontani: l’Arte e il Design. Protagonisti di questo percorso inedito, che mette in relazione arte, materia e funzione in chiave originale, dodici artisti accreditati dalla critica e dal mercato dell’arte contemporanea, selezionati da Andrea con la consulenza di Serena Cassissa (professionista che opera da vent’anni nel settore), e altrettante aziende partner che assurgono così a nuovi mecenati consolidando il loro ruolo di innovatori nel campo del design e dell’interior project.

A fare da trait-d’union fra queste due realtà, Andrea Castrignano che prosegue anche quest’anno la propria ricerca nell’ambito del product design.

Andrea Castrignano alla Milano Design Week 2020

  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 2
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 3
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 4
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 5
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 6
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 7
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 8
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 9
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 10
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 11
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 12
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 13
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 14
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 15
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 16
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 17
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 17
  • Art&Design_Andrea Castrignano_PhArmando Moneta 22
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 19
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 20
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 21
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 22
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 23
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 24
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 25
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 26
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 27
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 28
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 29
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 30
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 31
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 32
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 33
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 34 Lighting powered by Suprema
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 35 Lighting powered by Suprema
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 36 Lighting powered by Suprema
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 37 Bongio Rubinetterie | Artista THE BOUNTY KILLART
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 38 Bongio Rubinetterie | Artista THE BOUNTY KILLART
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 39 Bongio Rubinetterie | Artista THE BOUNTY KILLART
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 40
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 41
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 42
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 43 Biokamino | Artista FRANCESCA NINI CARBONINI
  • Art&Design_Andrea Castrignano_PhArmando Moneta 49
  • ART&DESIGN CASTRIGNANO allestimento via adige 45

Il concept: Castrignano per Fuorisalone 2020

L’Arte emoziona, ispira, a volte scuote e fa riflettere. Il Design coglie un bisogno, sviluppa un’idea e la trasforma in funzione. Come possono convivere due mondi così diversi? Eppure, mai come in questo momento storico e culturale che vive di contaminazioni, l’Arte e il Design si compenetrano, alimentandosi reciprocamente in una continua evoluzione. Dall’incontro fra il Design, passione che Andrea ha trasformato in professione, e l’Arte contemporanea, che da sempre lo affascina e appassiona, nasce un confronto costruttivo e senza competizione che mostrerà come queste due espressioni della creatività nascano talvolta da astrazioni affini e spesso utilizzino gli stessi materiali. Per dare corpo a questa idea, a ogni azienda partner è stato abbinato un artista che, utilizzando in alcuni casi i medesimi materiali che ne caratterizzano la produzione, e seguendo le proprie ispirazioni e inclinazioni, presenta un’opera d’arte per interpretarne l’essenza, il prodotto o la filosofia in un’alchimia tra senso e materia. Pittura, scultura, fotografia, installazioni, video e performance raccontano così una nuova visione del contemporaneo in cui l’arte si fa “ambiente” e in cui il fruitore è sollecitato, non solo mentalmente, ma in modo multisensoriale. Parallelamente a queste opere d’arte straordinarie, Castrignano illustra il proprio percorso come product designer presentando, con le medesime aziende, prototipi di nuovi prodotti e special edition di prodotti esistenti caratterizzati dal consueto interesse per il colore e dall’originale interpretazione dei materiali che distinguono il suo stile.

 

12 artisti per Art & Design di Castrignano

I dodici artisti sono stati identificati in primis sulla base delle possibilità di interazione con le aziende e i materiali che le caratterizzano, ma anche per sviluppare una narrazione che esplorasse le diverse forme dell’arte contemporanea non limitandosi alla selezione di opere già realizzate, ma affidandosi allo straordinario immaginario interpretativo degli artisti medesimi. Allo stesso modo, grazie alla creatività di Andrea Castrignano, il design viene raccontato attraverso le sue diverse applicazioni, dai rivestimenti, all’arredo, ai complementi. Per la prima volta Arte e Design dialogano in modo paritetico: l’arte non più relegata a elemento scenografico “di contorno”, o il design portato all’estremo oltre i confini della funzionalità. “Art & Design” è ricerca intellettuale, pura sperimentazione. Gli artisti, tutti di alto livello e con alle spalle importanti esposizioni grazie al lavoro di rinomate gallerie che sostengono seriamente il loro percorso, si sono messi in gioco con entusiasmo e passione cogliendo l’opportunità di infondere nuovi stimoli alla loro ricerca espressiva. Sono nati così dodici progetti artistici molto diversi, spesso complessi da realizzare ed estremamente performativi, frutto della ricerca che gli artisti hanno compiuto interpretando concetti, materiali e processi produttivi lavorando in sinergia con le aziende partner, a loro volta profondamente coinvolte in un momento di riflessione sulle proprie possibilità creative e sulla propria flessibilità.

L’allestimento di Via Adige 11 by Andrea Castrignano

L’ampio loft di 400 mq che accoglie “Art & Design” è dominato dal colore nero scelto sia per il pavimento in legno (realizzato con un parquet a doghe lunghe e strette su disegno di Castrignano e posate parallelamente come sui ponti delle imbarcazioni), sia per le pareti, ravvivate qui e là da eleganti accenti luminosi in giallo oro, la nuova nuance creata da Castrignano per arricchire la sua cartella colori. Filo conduttore dell’allestimento, un tubolare in acciaio nero opaco a sezione quadrata che si snoda nello spazio non solo per delineare il percorso espositivo, ma anche per creare elementi funzionali ad accogliere una libreria, una seduta, un sostegno per l’illuminazione e le strutture a protezione delle opere, al fine di coinvolgere il visitatore in una vera e propria esperienza immersiva nell’arte e nel design. L’intervento dell’interior designer si declina anche nell’area bistrot, dove accanto a una lastra di onice retroilluminata sono stati posati dei pannelli decorativi in pietra ricostruita decorati da Andrea con un motivo a farfalle colorate nel nuovo giallo oro; nella zona library, che accoglie una libreria in tubolare d’acciaio nero e legno carbonizzato disegnata da Castrignano; e infine nell’antibagno della wellness room, arricchito da una boiserie effetto “carbonizzato” con cornici decorative ed elementi in metallo color oro a forma di farfalla che Castrignano ha realizzato in collaborazione con uno degli artisti coinvolti nel progetto. Legno carbonizzato anche per il rivestimento del nuovo arredo bagno creato per l’occasione unitamente alla riedizione di un iconico rubinetto rivisitato da Andrea nelle linee e proposto in due nuovi colori. Ad arricchire l’offerta culturale di “Art & Design”, un palinsesto di dodici talk aperti al pubblico limitatamente alla capienza dello spazio nell’ambito delle normative anti-Covid (con inizio alle ore 18,30 e cocktail a seguire) e condotti da Andrea Castrignano per conoscere gli artisti, le aziende partner e approfondire insieme a loro i temi dei progetti. In occasione della serata conclusiva, sabato 10 ottobre, una commissione composta da Gilda Bojardi (direttore del magazine di design Interni), Adriana Polveroni (docente e critica d’arte) e dal noto giornalista Roberto D’Agostino (appassionato collezionista) attribuirà una menzione speciale all’artista che avrà meglio interpretato il concept del progetto: per lui (o lei), la stampa di un catalogo monografico con la raccolta delle proprie opere.

 

Fuorisalone 2020: progetti creativi “Art&Design”

  • Andrea Castrignano Lighting powered by Suprema | Artista RUNE GUNERIUSSEN
    La prima collezione di lampade decorative disegnata da Andrea Castrignano è stata utilizzata dall’artista norvegese Rune Guneriussen per realizzare una installazione nella natura. L’artista ha atteso il momento perfetto per uno scatto fotografico alla ricerca dell’equilibrio tra luce elettrica e luce naturale. Andrea Castrignano amplia la propria collezione lighting con due nuovi colori del modello Nut, il bianco e il nero, e la versione in bianco del lampadario Chandelier.
  • Arazi Home | Artista SILVIA GIAMBRONE
    Un tappeto persiano diviene installazione scultorea: attraverso un contrasto estetico molto marcato che vede l’innesto di elementi architettonici brutalisti nella grazia del più tradizionale arredo domestico, l’opera di Silvia Giambrone rivela il potenziale violento delle tensioni strutturali e sotterranee che abitano il quotidiano. Andrea Castrignano firma la prima collezione di tappeti composta da ventisette modelli in tre differenti linee: dal taftato all’annodato a mano, ogni tappeto riprende le gradazioni dei colori e i pattern di Andrea.
  • Biokamino | Artista FRANCESCA NINI CARBONINI
    Una parete all’ingresso dello spazio ospita un camino a bioetanolo a incasso e l’artista Francesca Nini Carbonini è intervenuta pittoricamente su questo spazio con una installazione site-specific che coinvolge anche l’ampio bancone della reception, riflessione sull’opposizione dell’acqua al fuoco, come tensione tra gli elementi. La cifra stilistica dell’artista è la “vandalizzazione” pratica che prevede una parte di lavoro in loco e contribuisce con impeto a trasformare l’ingresso di ACspace. Andrea Castrignano disegna il suo primo camino a bioetanolo: una forma esagonale freestanding arricchita da un rivestimento in marmo Explosion Blue (in collaborazione con MGS).
  • Bongio Rubinetterie | Artista THE BOUNTY KILLART
    Dagli archivi Bongio è stato riscoperto il rubinetto Linea (editato nel 1982) che il collettivo artistico torinese ha utilizzato in una scultura irriverente, in gesso e resina, in pieno stile The Bounty Killart. La scelta di Ercole, icona della classicità, ci riporta al valore del passato e della memoria e ci mette in relazione, con l’entusiasmo dell’ironia, con il nostro presente. Andrea Castrignano rinnova lo stile di Linea dando vita a una collezione caratterizzata da una silhouette più slanciata e contemporanea e dall’uso del colore.
  • Covema | Artisti BERTOZZI & CASONI
    L’accostamento tra “colore” e “arte” poteva risultare scontato. La scelta dell’abbinamento è pertanto ricaduta su un duo di artisti ceramisti che indagano le possibilità del colore alla ricerca della mimesi estrema. A differenza di altri materiali, infatti, la ceramica artistica necessita dell’intervento del colore, raramente si concepisce priva di colore: Bertozzi & Casoni stressano questo concetto sino al limite, con l’intento di ricreare l’illusione di un oggetto reale. Le opere pensate per “Art & Design” appartengono al loro immaginario delle “sparecchiature”: quello che rimane di un pasto consumato, con elementi quali piccole tazze, piattini, avanzi di cibo, posate e, in alcuni casi, animali che contaminano la composizione. Andrea Castrignano arricchisce la propria cartella colori per Covema con un nuovo Giallo Oro utilizzato anche nell’allestimento dello spazio.
  • Décor | Artista ALESSANDRO PIANGIAMORE
    L’artista Alessandro Piangiamore, sfruttando il processo produttivo dell’azienda e mettendo a disposizione come matrice una propria opera del ciclo “Ieri Ikebana”, indaga le nuove possibilità offerte dai materiali e dagli effetti di colore. L’elemento floreale è una costante nella storia dell’arte e della decorazione, e probabilmente non solo per la sua naturale bellezza, ma anche per la sua caratteristica di estrema transitorietà. Da qui la scelta dell’artista di accoppiarlo a un materiale duro, permanente, facendone emergere caratteristiche e contrasti. Andrea Castrignano disegna per l’azienda quattro soggetti declinati in pannelli decorativi tridimensionali che reinterpretano il mondo dei rivestimenti a parete.
  • Duravit | Artista VINCENZO MARSIGLIA
    Emotional Space è l’installazione site-specific di Vincenzo Marsiglia che ancora una volta esplora il tema della riflessione della propria immagine e della proiezione di essa nell’interazione con un ambiente particolarmente intimo e raccolto qual è il bagno. Una project room sinestetica che sollecita percezione visiva e uditiva (grazie alla colonna sonora composta per l’occasione da Ocrasunset alias Simone Boffa) prende forma attraverso quattro interventi nell’ambiente bagno di ACspace: due opere in marmo, un ready-made realizzato con specchi Duravit, due iPad con software interattivo e una proiezione sulle pareti che, attraverso un intreccio di fili illuminati alla luce uv, ricrea nella doccia la “Marsiglia-star”, la simbolica stella a quattro punte, elemento distintivo dell’artista. Per dare maggiore continuità e valore all’esperienza della project room, Andrea Castrignano personalizza i sanitari Duravit utilizzando la “Marsiglia- star” declinata in una modulazione di colori della nuance “Ardesia” della propria cartella colori.
  •  Egoitaliano | Artista LOREDANA LONGO
    Dalla forza e dallo scontro nasce la performance dell’artista Loredana Longo che si cosparge di colore per poi lanciarsi contro una grande parete di ACspace che ospita il risultato del suo lavoro, in una installazione ad hoc. Del gesto performativo rimane memoria su fogli bianchi che, usati come carta modello, permettono di sagomare pelle e imbottiture e realizzare pannelli mantenendo l’impronta dell’impatto e fermando la traccia con il punto del capitonnage. Ed è proprio il capitonnage l’elemento attorno a cui si gioca la forza e il concetto dell’intero progetto: inventata come tecnica chirurgica, poi prestata all’industria che l’ha adottata per imbottire e rivestire, il punto applicato dall’artista ritorna sutura. Una sutura visiva e concettuale, che ripara e rinsalda la traccia della forza e della violenza. Andrea Castrignano ha ideato un nuovo mood per il modello Sophia del divano e delle poltrone di Egoitaliano: nuove combinazioni di tessuti trasformano i prodotti in luxury special edition, evidenziano la forte propensione dell’azienda al custom.
  • Itlas | Artista ARON DEMETZ
    Dal Faggio del Cansiglio recuperato da Itlas dopo la tempesta Vaia del 2018, nasce una scultura di Aron Demetz, un uomo e una donna “plasmati” dallo stesso tronco, in omaggio ai titolari dell’azienda. Lo scultore affronta per la prima volta l’essenza del faggio scoprendone caratteristiche interessanti per la scultura contemporanea. Da un’intuizione dell’artista sul materiale e dall’intervento creativo di Andrea Castrignano prende vita anche un progetto di pannelli per boiserie in effetto carbonizzato con l’inserimento di elementi decorativi. Rivestiranno anche un arredo bagno della linea Itlas. Andrea Castrignano ha reinterpretato il proprio spazio ACspace con un nuovo parquet nero e, nell’ambito di complementi d’arredo, ha ideato un trittico di coffe table impilabili e un comodino dalla forma esagonale.
  • MGS – Marble & Granite Service | Artista MICHELE CHIOSSI
    Una pianta fiorita e il suo vaso metafisico prendono vita dall’intarsio di preziose quarziti policrome: è “R🌸Y”, scultura realizzata da Michele Chiossi con lastre di tre differenti pietre (marmo Mistery white (bianco), Breche Meduse e Irish Green) nel caratteristico stile a zig-zag che contraddistingue e identifica le sue opere. La scultura, montata su un basamento a base quadrata in marmo bianco e nero è un diretto omaggio all’iconografia visiva di Roy Lichtenstein. Nella sua apparente plasticità bidimensionale, per la prima volta l’opera di Chiossi si presenta in una soluzione formale innovativa per gli incastri che la compongono e creano una visione “scultorea digitale” che l’artista non aveva ancora affrontato nel suo lavoro. Oltre al basamento per la scultura, MGS contribuirà alla creatività di Andrea Castrignano collaborando in sinergia con altre aziende del progetto. Andrea Castrignano reinterpreta la propria lampadina Candle trasformandola in una lampada da tavolo grazie a un nuovo supporto in marmo previsto nelle varietà Explosion Blue, Arabescato Corchia e Quarzo Rosa.
  • Mitsubishi Electric | Artista MICHELANGELO GALLIANI
    La narrazione di Michelangelo Galliani è una installazione composta da due elementi: un polittico in marmo e acciaio, e una scultura al centro dello spazio dedicato a Mitsubishi Electric. Mentre il polittico racconta la circolarità della vita nel suo svolgersi al cambio delle stagioni, la scultura al centro rigenera l’energia attraverso il movimento di una katana giapponese che taglia il marmo. L’armonizzazione che ne risulta è lo sviluppo di un pensiero alla ricerca dell’equilibro e un omaggio alla cultura giapponese. Mediante l’applicazione di pellicole decorative removibili, Andrea Castrignano realizza la personalizzazione di due unità interne a parete di ultima generazione: una declinazione inedita che le mimetizza camaleonticamente sulla parete trasformando al contempo l’ambiente che lo ospita.
  • Scrigno | Artista FABRIZIO PREVEDELLO
    In uno spazio nascosto dell’allestimento, l’opera in marmo e acciaio dello scultore Fabrizio Prevedello è dedicata a concetti come la scoperta, la discrezione, l’intimità, il celare. Quando sul finire degli anni Ottanta Giuseppe Berardi decise di dare un nome specifico alla propria attività, la sua riflessione riguardò alcuni possibili nomi: tutti evocavano il concetto di “custodia” e di “riservatezza”; alla fine scelse “Scrigno” sottolineando fortemente i concetti di preziosità e protezione. Nominare le cose è il principio della loro esistenza: seguendo lo stesso principio l’artista ha nominato la sua scultura “Luogo”. Andrea Castrignano utilizza abitualmente nei propri progetti le porte rasomuro personalizzandole costantemente, in modo sempre nuovo e in linea con il mood del progetto medesimo. Per questa occasione, sulla scia alle riflessioni dell’artista, ha mimetizzato l’accesso allo spazio dell’opera sia dall’esterno sia dall’interno.

Castrignano, “Art & Design”, dove e quando

“Art & Design” – dal 28 settembre al 10 ottobre, ore 14 – 22, talk ore 18,30 – a seguire cocktail
Via Adige 11 – Milano
www.andreacastrignano.it

 

“Art & Design” di Andrea Castrignano in collaborazione con:

  • Le gallerie:
    Cardelli&Fontana – Cris Contini Contemporary – Francesco Pantaleone Arte Contemporanea – Galerie21 – Galleria Doris Ghetta – Galleria Giovanni Bonelli – Galleria Marcolini – Glauco Cavaciuti Arte – Marcorossi Artecontemporanea
  • Sponsor tecnici:
    Affreschi & Affreschi – Broker Insurance Group | Ciaccio Arte – Buzzi & Buzzi – Londonart – Lucon – Progetto Service – Quattroterzi – Rossocubo – Somfy – Talenti

 

Consigli, case e progetti dell’interior designer Andrea Castrignano

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 3 / 5, basato su 1 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!