Ventura Projects: Ventura Centrale e Ventura Future al Fuorisalone 2019

Nell'ambito della Milano Design Week torna anche quest'anno il format Ventura Projects con un ricco palinsesto di iniziative, mostre e installazioni e importanti novità: Ventura Centrale estende l'area espositiva da 9 a ben 16 magazzini; mentre Ventura Future si trasferisce in zona Tortona all'interno di BASE Milano, partner dell'evento.

Stefania Lobosco
A cura di Stefania Lobosco
Pubblicato il 21/03/2019 Aggiornato il 27/03/2019
Ventura Projects - Ventura Future - Ventura Centrale - Fuorisalone 2019 - Milan Design Week

Quest’anno il circuito Ventura Projects celebra il suo decimo anniversario. Il format, che si è rinnovato spesso (dalle prime mostre sperimentali nel quartiere di Lambrate alle installazioni di altissimo livello della zona attorno alla Stazione Centrale di Milano, fino all’attuale collocazione in zona Tortona) prevede quest’anno due eventi: Ventura Centrale, negli spazi dei Magazzini Raccordati, e Ventura Future, che per il Fuorisalone 2019 si trasferisce presso BASE Milano in via Tortona.

Ventura Centrale

Le ultime due edizioni di Ventura Centrale sono state una tappa imperdibile della Milano Design Week, grazie alle straordinarie installazioni ospitate, e sono anche state apprezzate per aver contribuito al rinnovamento e alla riqualificazione dell’area adiacente alla stazione. Per questo motivo si è scelto per il 2019 di estendere la zona espositiva passando da 9 a ben 16 magazzini.

L’ampliamento dell’area espositiva di Ventura Centrale ha comportato l’apertura di ulteriori “sale”, sebbene alcune di queste fossero chiuse da molti anni, il che ha creato molto più spazio per poter ospitare eventi, esposizioni e installazioni di design. Gli spazi sotto i binari della ferrovia sono stati rimessi a nuovo e gli è stata offerta una seconda vita; l’importante opera di pulizia ha consentito la scoperta di veri e propri tesori della storia di Milano: vecchie biciclette, arredi appartenenti alla Chiesa, un antico orologio della stazione, panchine della stazione e molto altro ancora. Questi ricordi sono stati trasformati in esperienze progettuali e messi a disposizione della città, dei cittadini e dei visitatori della Milano Design Week 2019.

I magazzini che si trovano sotto la Stazione, dove ha sede Ventura Centrale, ospiteranno per il Fuorisalone 2019 artisti, progettisti, designer e aziende, tra cui: Maarten Baas (Paesi Bassi), Aria (Italia), Noroo Group (Corea), AGC (Giappone), Lavazza and Gufram (Italia), Rapt Studio (Stati Uniti), Sky-Frame (Svizzera), Lensvelt & Modular (Paesi bassi, Belgio), Weltevree (Paesi Bassi), FREITAG (Svizzera), TAKT PROJECT (Giappone), Yamaha Corporation Design Laboratory (Giappone), Cosentino (Spagna), Humanscale (Stati Uniti), DNP (Giappone), dpot modern and contemporary Brazilian furniture (Brasile).

Ecco alcuni dei progetti espositivi

Ventura Projects - Ventura Centrale - Fuorisalone 2019 - ARIA COME TO LIGHT by LUCA MORENI, ROBERTO DE ZORZI – photo credits to Ivela spa

Come To Light di ARIA è la narrazione di un sottile elemento cilindrico luminoso che disegna forme nello spazio, come eleganti sculture luminose. Coordinazione del suono leggero, cambi di scena, effetti cromatici, punti di luce, bagliori dinamici, che esaltano lo spazio: l’ambiente e gli oggetti sono percepiti secondo nuove interpretazioni, grazie alla luce e alle sue interazioni.

Ventura Projects - Ventura Centrale - Fuorisalone 2019 - TAKT PROJECT

L’installazione grow⇆ grow di Takt Projetc crea un nuovo ambiente, né naturale né artificiale e permette di progettare un processo di interazione tra luce e crescita, in cui una funzione produce una nuova funzione. La resina indurita alla luce viene solidificata emettendo direttamente luce programmata a LED. Il LED continua a cambiare aspetto mentre si illumina.

Ventura Project - Ventura Centrale - Fuorisalone 2019 - Cosentino– Benjamin Hubert – Raytrace by LAYER for Dekton –photo credits Jose Santopalomo (1)

L’installazione intitolata Raytrace di Cosentino presenta Dekton, la superficie ultracompatta di grande formato di su scala architettonica con l’obiettivo di esplorare l’innovazione del prodotto e il design e dimostrare la sua forza e durata.

Ventura Projects - Ventura Centrale - Fuorisalone 2019 - Sky-Frame

Sky-Frame presenta A Piece of Sky, un’installazione progettata dall’architetto e designer Stephan Huerlemann, con lo scopo di far emergere sentimenti positivi tra i visitatori, raccontando una storia sul cielo e l’essere in orbita.

Ventura Projects - Ventura Centrale - Fuorisalone 2019 - YAMAHA Design Lab – Kazuya WASHIO – pulse – YAMAHA Design Lab

Il battito del tuo cuore e la scarica di emozioni ed emozioni che derivano dalle sfide, dalle scoperte e dalla gioia di sperimentare musica e suoni: questo è il polso dell’esistenza stessa di Yamaha, che presenta a Ventura Centrale quattro installazioni che attingono a questo impulso globale di espressione musicale condivisa per un’esperienza unica e accattivante.

Ventura Projects - Ventura Centrale - Fuorisalone 2019 - Weltevree

Weltevree presenta ONCE UPON A POOL.., per il Fuorisalone 2019 i sotterranei della Stazione Centrale di Milano si trasformano in un luogo in cui trascorrere una vivace serata in piscina.

Ventura Projects - Ventura Centrale - Fuorisalone 2019 -1CRAMUM – Florah Debora - Too old to float (installation view) – photo credits the artist

Il progetto no profit CRAMUM insieme a Ventura Projects ha realizzato una nuova mostra che include le opere di tre giovani donne: Flora Deborah, Giulia Manfredi e Francesca Piovesan. La mostra, ideata e curata da Sabino Maria Frassà, è intitolata “Una stanza tutta mia“. Agli artisti viene chiesto di ricreare la propria visione del mondo in tre diverse sale di Ventura Centrale. Questa mostra offre a tutti la possibilità di riflettere sulla possibilità di migliorare e modellare il mondo grazie a un ruolo sempre più equilibrato delle donne nella società contemporanea.

AGC sperimenta uno spazio emotivo in cui vetro e ceramica convergono, utilizzando l'esclusiva tecnologia di elaborazione e stampaggio per produrre un'istantanea di fenomeni naturali in continua evoluzione. I visitatori potranno sperimentare la bellezza della natura creata con artefatti.

AGC, leader mondiale nella produzione di vetro e materiali high-tech, torna per il quinto anno consecutivo alla Milano Design Week con una suggestiva installazione dal titolo “Emergence of Form”. AGC sperimenta uno spazio emotivo in cui vetro e ceramica convergono, utilizzando l’esclusiva tecnologia di elaborazione e stampaggio per produrre un’istantanea di fenomeni naturali in continua evoluzione. I visitatori potranno sperimentare la bellezza della natura creata con artefatti.

Ventura Projetcs - Ventura Centrale - Fuorisalone 2019 -FREITAG x Georg Lendorff – Unfluencer – photo credits - Das Bild

Il designer di borse FREITAG e l’artista Georg Lendorff parlano del cattivo design e invitano i designer e i visitatori della Milano Design Week 2019 a fare una passeggiata riflessiva attraverso la luce e a svelare il loro design e i loro peccati legati al consumo.

Lensvelt & Modular Lighting e Rapt Studio a Ventura Centrale

Tra gli espositori, Lensvelt esporrà una collezione di arredi progettati da illustri designer, architetti e artisti; Rapt Studio presenterà l’installazione interattiva “Tell me more” con lo scopo di indagare le connessioni che si creano in una stazione; in anteprima mondiale il progetto speciale del famoso designer internazionale Maarten Baas dedicata all’attention economy. L’allestimento scenografico sarà curato da Janpaul Scholtmeijer (JPS Architects).

Lensvelt torna a Ventura Centrale con un’interessante collaborazione, quella con Modular Lighting Instruments, azienda esperta di illuminazione architettonica dal design audace e con tecnologia all’avanguardia. All’interno dello spazio espositivo saranno protagonisti i prodotti di designer, artisti e architetti di fama internazionale, illuminati in modo suggestivo. Il pubblico sarà invitato ad entrare nel dietro le quinte e a prendere parte alla mostra.

Sotto i riflettori: la poltrona New Chesterfield di Baranowitz & Kronenberg, Table Five di Luc Binst, il sistema di sedute Blocks di OMA, New Balance di Fabio Novembre e le sedie di i29, Piet Boon e Rick Minkes. Inoltre, un ampliamento delle collezioni di sedie di Richard Hutten, Maarten Baas, Atelier van Lieshout, Gerrit Rietveld, Maarten Van Severen e Stefaan Jamaer.

Fuorisalone 2019 - Ventura Projects - Ventura Centrale - Lensvelt & Modular - All New - scenography JPSarchitecten - 09 concept 01

Presentazione del progetto All New! di Lensvelt & Modular a Ventura Centrale per il Fuorisalone 2019.

All’arrivo presso l’installazione interattiva di Rapt Studio, i visitatori si imbatteranno in diversi “palchi” coperti da un drappeggio, all’interno dei quali ogni persona sarà chiamata a rispondere ad una domanda posta da un visitatore sconosciuto che l’ha preceduta. Gli ospiti si sposteranno poi in un’altra stanza, dove saranno incoraggiati ad avviare una conversazione con le altre persone. Per questo progetto lo Studio ha collaborato con Rich Brilliant Willing, Bla Station, Moooi Carpets, Mae Engelgeer, Erik Bruce e Dzine.

Ventura Projects - Ventura Centrale - Fuorisalone 2019 -Rapt Studio - Tell Me More

Tell me more di Rapt Studio esplora le emozioni della connessione in un’installazione immersiva e interattiva. I visitatori saranno chiamati a rispondere alle domande di persone sconosciute, dopo aver risposto e dopo aver posto una domanda alla persona successiva, gli ospiti si sposteranno in una sala, dove saranno incoraggiati a fare una conversazione con le persone intorno, concependo lo spazio come parte di qualcosa di più grande. Visitabile a Ventura Centrale dal 9 al 14 aprile 2019.

Info Ventura Centrale

  • Quando: dal 9 al 13 aprile 2019
  • Orari: dal 9 al 13 aprile: 10:00 – 20:00; 14 aprile: 10:00 – 18:00
  • Dove: Via Ferrante Aporti 9
  • Sito Web: www.venturaprojects.com

 

Ventura Future ora a BASE Milano (zona Tortona)
Ventura Future, dopo l’edizione di successo del 2018, quest’anno da zona Loreto si sposta negli spazi di BASE Milano (in zona Tortona), partner dell’evento. Ventura Future si focalizza sulle visioni del futuro proposte da designer internazionali, studi, organizzazioni e Accademie.
Al Fuorisalone 2019 i designer diventano narratori
Negli ultimi anni c’è stato un evidente passaggio dal “design di oggetti” al “design di storie”. I visitatori di Ventura Future saranno chiamati a prendere parte a numerosi progetti che si interrogano sulle questioni internazionali più attuali. Ad esempio Isabelle Sanchez Jacques, una giovane artista messico-americana, inviterà il pubblico a consumare alcuni piatti tipici della cucina messicana mentre si ascoltano storie e aneddoti raccontati da lavoratori migranti, invitando a riflessioni circa il patrimonio culturale e l’intolleranza tra diverse culture. Ma non sarà l’unica artista a lavorare con il cibo.
Ventura Projects - Ventura Future - Fuorisalone 2019 - Isabella Sanchez-Jacques_CocinaDeLaTierra_ photocredits; Stephanie Enciso4

La pratica sacra di cucinare i pasti e il tramandarsi delle storie è un fondamento della cultura familiare. Cocina De La Tierra di Isabella Sanchez-Jacques è un’installazione sonora, in cui gli spettatori sono invitati ad ascoltare storie aneddotiche degli ex lavoratori agricoli migranti. Altari costruiti con oggetti dell’antichità culinaria messicana servono a sfidare lo stato attuale del consumo di cibo commerciale negli Stati Uniti.

Il cibo è un potentissimo strumento per evocare ricordi, ma lo stesso accade con i profumi. A Ventura Future, SOM tales of perfume (Olanda) presenterà un’esperienza olfattiva. Il visitatore potrà muoversi attraverso una composizione di cento pezzi di legno intrisi con diverse componenti di profumi naturali e sarà sottoposto a una personale esperienza olfattiva.
Ventura Projects - Ventura Future - Fuorisalone 2019 - SOMtalesofperfume3 - photo credits Yves Dupuits

Il progetto ATMOS di SOM tales of perfume è un paesaggio fatto di profumi, che permette di girovagare nel cuore più prezioso di una fragranza.

Diederik Schneemann (Olanda) è altrettanto interessato al personale concetto di memoria legato, nello specifico, al desiderio umano di collezionare. Nella sua esposizione the collection Collection, Schneemann ricerca collezioni uniche che sono state eliminate – dalle scatole di fiammiferi alle bottigliette di profumo – che trasforma in nuovi oggetti, raccontando storie e ricordi di gioventù.
Mjo Thabisa di Mash.T Design Studio (Sud Africa) rende omaggio alle donne del Sud Africa che curano le loro case con grande attenzione e devozione. Thabisa propone l’uso di semplici materiali e antiche competenze artigianali applicate al design contemporaneo.
La ricerca sui materiali naturali e tradizionali

Mentre ai visitatori saranno presentati gli ultimi sviluppi nel campo dei materiali innovativi come l’acciaio idro-formato (Eddyboy) e la ceramica realizzata tramite un processo di stampa (Fabrique Publique), Ventura Future propone un’ampia ricerca attorno a materiali naturali e tradizionali , come Studio Ludovico (Finlandia), fondato da Alves Ludovico che, alla scoperta di essere diabetico, utilizzò la sua difficile relazione con lo zucchero come ispirazione per la costruzione di un nuovo materiale. Il risultato è una tecnica che, attraverso l’uso di un laser, sintetizza una mistura dolce, creando una bioplastica a base di zucchero che lui stesso ha chiamato supersweetpolymer. Saranno esposti diversi oggetti realizzati in questo materiale compreso Sugar O’Clock, un riferimento agli orari delle attività che i diabetici devono necessariamente rispettare.

Ventura Projects - Ventura Future - Fuorisalone 2019 - Studio Ludovico_ Alves Ludovico_SuperSweet

SUPER SWEET SERIES + Sulin, the fuel for life di Studio Ludovico a Ventura Future prendono in considerazione la relazione del designer con lo zucchero e il fatto che per una persona diabetica questo rappresenti un veleno per il corpo. Così lo zucchero viene convertito in un materiale da costruzione, un biomateriale per il futuro. Le sue installazioni portano la condizione del diabete in una sfera di discussione e comprensione.

La cultura contemporanea del materiale in mostra a BASE Milano

Making Of: Basel Edition presenta un approccio ibrido ai diversi processi di creazione analizzati all’interno dell’insegnamento del design presso Institute of Industrial Design at the FHNW Academy of Art and Design in Basel (Svizzera). Il progetto esposto riflette sulla cultura contemporanea del materiale, come la borsa di Benjamin Bichsel in cuoio di cinghiale, realizzata usando gli scarti della pelle dell’animale; oppure le scarpe di Kathrin Blikisdorf ricamate tramite stampa 3D a partire da altri filati riciclati; e ancora i bicchieri ispirati al bacio progettati da Samuel Lodetti che usano parti di cerchioni curvati per creare originali sensazioni mentre si beve.

Toyo Aluminium K.K. (Italia, Giappone) esplora i modi in cui l’alluminio può essere impiegato per realizzare abiti, dipinti, processi di stampa e modellazione. L’azienda propone un omaggio al grande Leonardo da Vinci, in occasione della ricorrenza quest’anno dell’anniversario dei 500 anni dalla sua morte: il suo famoso cavallo, Il Gran Cavallo, sarà la tela bianca per scoprire l’uso dei pigmenti a base alluminio.

Ventura Projects - Ventura Future - Fuorisalone 2019 - Toyo - il gran cavallo

La mostra mostra i prodotti in alluminio di TOYO, che rende omaggio al 500° anniversario di Leonardo da Vinci con l’opera Il Gran Cavallo. Le sagome decrescenti del cavallo di Leonardo in una sequenza prospettica accentuano ipnoticamente l’effetto ingrandente sotto il microscopio dei pigmenti a base di alluminio. Una vista prospettica che suggerisce di guardare al futuro in cui i progettisti avrebbero trovato modi più interessanti per utilizzare gli effetti dell’alluminio per rivestimento, pittura, stampa o stampaggio.

The Object Makers comprende oltre cento studenti provenienti dall’Accademia Krabbesholm Højskole (Danimarca) che hanno lavorato insieme in un processo di lavorazione condiviso utilizzando un materiale comune e “profano”: 10 mm di policarbonato Twin-Wall.

Dibattito sulla sostenibilità

Con il ritorno di Nick Boers (Paesi Bassi) a Ventura Future, si apre un dibattito sulla sostenibilità: il suo progetto presenta una serie di spugne dalla forma organica ma che riportano i colori, riconoscibili a livello mondiale, delle spugne per pulire Scotch Brite. Una critica al desiderio umano di ricreare la natura. Con i suoi materiali artificiali, Boers pone una domanda: “Come apparirebbe il mondo se la Terra smettesse di reagire e cominciasse semplicemente a cedere alle nostre idiozie?”

Ventura Projects - Ventura Future - Fuorisalone 2019 - Atelier Nick Boers_Nick Boers_Sponge_Photo creditNick Boers3

Nick Boers cerca di mostrare la sua visione su quali potrebbero essere gli effetti della nostra presenza sul pianeta nel lungo periodo, cosa potrebbe significare visivamente per il nostro ecosistema. Così dà vita ad una gamma di oggetti scultorei divertenti, realizzati con un materiale di spugna immaginario.

Insegnare buone pratiche circa il consumismo odierno e il materialismo dovrebbe cominciare già in tenera età. Così pensa la designer Lisa Tellekamp (Paesi Bassi). Da qui nasce Makeco Play, un kit per giocare ed educare, realizzato con l’uso di bioplastiche e stampa 3D, che insegna ai bambini il ciclo della vita.

Con uno sguardo al futuro, anche Moon Gallery (Paesi Bassi) raccoglie progetti che valga la pena inviare sulla Luna. La galleria coinvolge attivamente il pubblico a investigare l’esplorazione dello spazio attraverso workshop dedicati all’arte e al design. A Ventura Future sarà presentato l‟ambizioso progetto di lanciare cento manufatti sulla Luna racchiusi all’interno di un cubo di dimensioni ridotte (L 10 x P 10 x H 1 cm) su un lander lunare già entro il 2022. In questa “capsula di Petri”, si porranno le basi dello sviluppo della future società interplanetaria.

Per Ventura Future, la collettiva We Are Open!

Centre for Creativity / MAO (Slovenia) esporrà nella collettiva We Are Open! una selezione del miglior design sloveno contemporaneo, che indaga anche il rapporto tra la produzione su scala industriale e gli artigiani che lavorano in proprio, con riferimento alla collaborazione tra designer, produttori e aziende. La mostra spazia dagli oggetti derivati dal folclore e dell’artigianato tradizionale come gli arazzi Kilim, gli utensili da cucina in legno e i “pet furniture” fino alle lampade con parti stampate in 3D in legno e plastica, le sedute in feltro da bottiglie di plastica riciclata e le nuvole illuminanti derivate da airbag riadattati. Tutto realizzato con materiali locali 100% sloveni.

Il titolo-concept richiama un linguaggio preso dal marketing e dalla pubblicità, ma anche l’apertura del design all’interpretazione e a nuovi input.

Ventura Projects - Ventura Future - Fuorisalone 2019 - AndražŠapec_CollodiChair_DONAR 01

La Collodi chair di Andraţ Šapec, prodotta da Donar. Realizzata in legno e feltro riciclato, ricavato dalle bottiglie in plastica/pet. Fa parte della mostra collettiva slovena We Are Open! a Ventura Future.

Department Of International Trade Promotion in Thailand

Ventura Future sarà teatro della presentazione anche di un’altra nazionalità: Department Of International Trade Promotion in Thailand. Il design contemporaneo Tailandese ritorna protagonista agli eventi di Ventura Projects con una nuova selezione dopo la prima partecipazione a Ventura Lambrate nel 2016. Esposti, 38 designer daranno ai visitatori una vasta panoramica della ricca ed eclettica cultura Tailandese.

Estorama e MARCA

Tre scuole di arte e design provenienti dalla regione più a est della Francia “Grand Est” (ENSAD Nancy, ESAD Reims and HEAR Strasbourg-Mulhouse) hanno unito le forze per presentare l’esposizione Estorama, con il supporto del Consiglio Regionale “Grand Est”. La collaborazione avvicina l’istruzione superiore e le istituzioni di ricerca della regione alle manifatture e all’artigianato. Il risultato spazia dall’applicazione della canapa coltivata localmente nel design tessile, alla Produzione di cimali in terracotta Alsaziani fino al design interattivo studiato insieme a persone che soffrono della Sindrome di Huntington.

Ventura Projects - Ventura Future - Fuorisalone 2019 - Estorama

Tre scuole d’arte e design della Grand Est (regione orientale) francese (ENSAD Nancy, ESAD Reims e HEAR Strasbourg-Mulhouse) hanno unito le forze per il Fuorisalone 2019 per presentare la mostra Estorama,
con il sostegno del Consiglio regionale Grand Est. Estorama mostra come l’utilizzo delle risorse locali e la sinergia con i principali attori di una regione possano stimolare la creatività e sostenere lo sviluppo economico attraverso un design innovativo e responsabile che faccia uso di competenze e risorse locali.

MARCA (Italia) si è posta gli stessi obiettivi operando con l’industria manifatturiera di Torino. Infatti, promuove le eccellenze del territorio torinese grazie a una proficua collaborazione tra le istituzioni, i designer e le aziende. I progetti esposti comprendono tappeti in lana unici, ricamati e dipinti a mano realizzati da Maria De Ambrogio and Stella Tosco per serie numerica, le tende tagliate a laser di LAM and Tessitura Rivese, che raffigurano pattern “disegnati” tramite l’uso di un logartimo e, ancora, le lampade in sottili fogli di metallo di NUCLEO and Caino Design.

Tra i progetti presentati anche la mostra promossa dall’Ambasciata e del Consolato Generale del Regno dei Paesi Bassi a Milano dedicata a otto progetti di ricerca sul tema del bio design, dal titolo “Future (H)eart(H): 8 Dutch Design visions for a livable earth”.
Belgium is Design, sempre in via Tortona
Oltre a BASE Milano con Ventura Future, in via Tortona torna anche Belgium is Design, la collettiva del design belga che torna al Fuorisalone 2019 dopo un anno di assenza.

Saranno presenti con l’esposizione Generous Nature presso Opificio31 (via Tortona 31) che vuole sottolineare la capacità del design e dei designer di operare un cambiamento importante nell’ambito della produzione industriale, optando per sistemi sostenibili che investano l’intera cultura progettuale. 
Opificio31, via Tortona 31
Ventura Future - Ventura Projects - Fuorisalone 2019 - Belgium is Design - BiD_GillesLenoble_Kitcube 01

Il Kitcube di Gilles Lenoble è uno spazio che può essere adibito ad ufficio, a stand commerciale, a capanna da giardino, a camera per bambini, a bar temporaneo, etc., la struttura consente tutte le destinazioni d’uso. Tra il mobiliare e l’immobiliare, uno spazio autonomo facilmente ri-adattabile. L’intento è di non dover gettare alcuna struttura quando non se ne ha più bisogno, perché potrebbe essere ancora utile. Ogni cubo è composto da 12 travi rigorosamente identiche e di facile assemblaggio. Una razionalità di concetti che alleggerisce la produzione e la rende più sostenibile. Ci si possono incastonare, inoltre, tutta una serie di elementi decorativi, funzionali o tecnici: lampade, pavimenti, pannelli acustici.

Info Ventura Future

  • Quando: dal 9 al 14 aprile 2019
  • Orari: 9 aprile – Sabato 13 Aprile: 09:30 – 20:00; 10 aprile (apertura serale straordinaria): 20:00 – 22:00; 14 aprile: 09:30 – 18:00
  • Dove: BASE Milano (2 ingressi), Via Tortona 54 o Via Bergognone 34
  • Biglietti: Prezzo di ingresso 5 euro, fornisce l’accesso alle esposizioni di Ventura Future e BASE e agli eventi serali di BASE per tutta la durata della Milano Design Week, dal 9 al 14 aprile.
  • Sito web: www.venturaprojects.com
Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!