Fuorisalone 2019: il Brera Design District alla decima edizione

In occasione del Fuorisalone 2019, dall'8 al 14 aprile, Brera Design District - alla sua decima edizione - è quest'anno incentrata sul tema "Design Your Life", un invito a progettare la propria vita e a ripensarla in modo sostenibile, rifuggendo gli errori del passato. Ecco un'anticipazione del programma.

Stefania Lobosco
A cura di Stefania Lobosco
Pubblicato il 12/03/2019 Aggiornato il 03/04/2019
Fuorisalone 2019: il Brera Design District alla decima edizione

Giunto alla decima edizione, il Brera Design District dall’8 al 14 aprile per il Fuorisalone 2019 si conferma tra i più importanti distretti di promozione del design in Italia.

L’edizione 2018 da record ha registrato 210 eventi, 395 espositori e oltre 350.000 visitatori. Anche quest’anno ospita un calendario fitto di eventi, iniziative culturali e progetti speciali. Il tema di questa decima edizione è “Design Your Life“, idea nata durante i Brera Design Days, organizzati da Studiolabo ad ottobre 2018, in cui si è dato ampio spazio alla sostenibilità e alla progettazione sostenibile e consapevole delle proprie scelte. L’argomento prende spunto dal libro di Bill Burnett e Dave Evans (Designing Your Life: How to Build a Well-Lived, Joyful Life, Alfred a Knopf Inc, settembre 2016).

Il concept porta con sé il nobile invito rivolto a tutti a progettare la propria vita, a sentirsi progettisti coinvolti e audaci, perché l’apporto di tutti oggi è imprescindibile, e ai progettisti la richiesta di lavorare maggiormente sull’impatto sostenibile del loro lavoro, per evitare che si continuino a pagare le conseguenze di errori fatti in passato, e che purtroppo si continuano a fare, nei confronti dell’ambiente.

Anche il premio Lezioni di Design di questa edizione è concettualmente legato a questo tema e al decimo anniversario del Brera Design District. Sono, infatti, state individuate dieci tematiche verticali ovvero dieci modi in cui il concept principale può essere interpretato da professionisti, designer e ricercatori, che con il loro lavoro contribuiscono a costruire un mondo sostenibile.

Sono dieci gli ambassador di Brera Design District 2019, che presentano un loro progetto all’interno del distretto:

  • DESIGN YOUR COMMUNITYMarco Mari e Carlotta Borruto presentano Italia Innovation (www.italiainnovation.com), una piattaforma che dimostra che, attraverso formazione e divulgazione della cultura del progetto, è possibile generare innovazione vera, sia di processi che di prodotti. L’obiettivo è quello di aprire l’Italia al mondo (Made by Italy), spostando l’attenzione dal luogo nel quale produciamo al motivo per cui produciamo, valorizzando le risorse.
  • DESIGN YOUR CREATIVITY – Il fondatore del The Visual AI Lab – IBM Research, Mauro Martino (www.mamartino.com) farà il punto sulla ricerca nella intelligenza artificiale finalizzata alla progettazione ovvero su come in futuro l’industria creativa potrà evolvere adottando strumenti di intelligenza artificiale, che stanno introducendo oggi una rivoluzione nel campo diffuso del design. Sostenibilità è qui intesa come capacità di analizzare i comportamenti e i dati attraverso l’AI per restituire nuove soluzioni e nuovi scenari che possano facilitare la nostra vita, in un processo in cui la creatività è la chiave d’interpretazione della conoscenza.
  • DESIGN YOUR CULTURE Ivano Atzori e Kyre Chenven presentano Pretziada (www.pretziata.com), progetto che unisce l’artigianato sardo alla volontà di raccontare un territorio attraverso nuove forme di rappresentazione dei prodotti della tradizione. La contaminazione è la parola chiave che determina la definizione di oggetti “narranti”, capaci di rappresentare cultura e storie del luogo seconda nuove forme di memoria delle proprie radici. La sostenibilità passa anche da queste forme di dialogo e memoria della cultura del territorio e della valorizzazione della conoscenza e della tradizione, perché lavorando nel pieno rispetto per il patrimonio e le tradizioni locali, è possibile portare cambiamenti, modernità e innovazione senza perdere autenticità.
  • DESIGN YOUR EMOTION Oliver Marlow (StudioTilt – Codesign) presenta il progetto Codesign (www.studiotilt.com), letteralmente “fare design con (altri)”, un approccio progettuale basato sul concetto che le persone che utilizzano un artefatto, frutto del lavoro di designer, debbano essere chiamati a dire la loro nel determinare come questo artefatto debba essere disegnato. Il codesign offre quindi l’opportunità di definire collettivamente il contesto e il problema, e così facendo di aumentare le probabilità di un risultato soddisfacente.
  • DESIGN YOUR FUTURE – l’architetto Mario Cucinella (www.mcarchitects.it) fonda il suo intervento durante il Fuoriosalone sul futuro come luogo senza opzioni dedicato ad un nuovo rapporto con la natura. La necessità di ripensare ad una città vera in un momento di alta fragilità ambientale. Una città dove si possa ritrovare un nuovo rapporto con la natura, solo così per una volta, dopo secoli in cui l’uomo è stato al centro dell’universo, l’uomo potrà essere parte di un grande ecosistema, dove forse la città ideale riprenderà a dialogare con la natura.
  • DESIGN YOUR IDEASDaniel e Markus Freitag presentano Freitag (www.freitag.ch), un format che prevede l’utilizzo di materiale riciclato, oltre a teloni, camere d’aria e cinture di sicurezza e da qui prende via il primo prototipo di Messenger Bag che, in breve tempo, diventa un’icona di design. Progetto pioniere dell’economia circolare, visionario rispetto ai tempi nell’utilizzare materiali riciclati; il loro modello si è evoluto sviluppando un tessuto 100 % biodegradabile F-abric fatto con canapa, lino e Modal, una fibra ottenuta con la cellulosa estratta dai trucioli del legno di faggio.
  • DESIGN YOUR IMAGINATIONS Thayse Viégas presenta il progetto Casa Canvas (www.casacanvas.it), un mondo e un modo nuovo di comunicare e di promuovere design e designer che l’ha realizzato. Lo scopo di Thayse è quello di raccontare micro storie, creando così opportunità di condivisione e sviluppo di nuovi scenari nati dalla relazione tra persone. La sostenibilità è qui anche capacità di immaginare nuove di forme di condivisione e networking, tra ascolto e confronto.
  • DESIGN YOUR MEMORIES – il designer Aldo Cibic (www.cibicworkshop.com) fonda il suo approccio alla progettazione come sistema in grado di produrre un miglioramento della qualità della vita, rispetto alle diverse criticità della realtà che viviamo. Il valore del progetto risiede nella consapevolezza che non è nel gesto del singolo che si possono trovare soluzioni, è fondamentale la condivisione delle diverse creatività per generare sviluppo. Sostenibilità oggi è anche attenzione alla dinamica delle relazioni tra persone e spazio, basandosi sulla progettazione dei luoghi in funzione delle interazioni sociali, della valorizzazione delle culture locali e dello spazio pubblico.
  • DESIGN YOUR TRANSFORMATION – Stefano Maffei, Professore ordinario alla Facoltà del Design del Politecnico di Milano, ripensa alla città non solo come luogo della nostra infanzia, della nostra esperienza, del nostro lavoro, della nostra identità, ma anche come luogo dove una sfera invisibile circonda tutto quello vediamo, tocchiamo e con cui interagiamo. Un tessuto fatto di relazioni tangibili e intangibili. Fatto di digitale, lavoro, movimenti, organizzazione, luoghi. Il suo obiettivo è quello di creare una consapevolezza e una conoscenza critica su cosa siano i servizi e i processi d’innovazione ad essi legati.
  • DESIGN YOUR VALUE Ben Sheppard presenta i risultati della ricerca Mc Kinsey Design Index “the business value of design” che evidenzia come le aziende che hanno al proprio interno dei designer e sopratutto un approccio design-driven, acquistano un notevole vantaggio competitivo, che si traduce materialmente in valore di business. (Brera Design District, Viale Pasubio, 5, Fondazione Feltrinelli, 10 Aprile 2019).
Brera Design Apartment presenta: Planetario di Cristina Celestino

Per la decima edizione del Brera Design District, nella splendida cornice del ​Brera Design Apartment, è stato organizzato”Planetario“, un progetto di interni ideato, realizzato e curato da Cristina Celestino. Un concept retro futuristico, dove è protagonista una nuova collezione di moquette creata dalla designer e realizzata da Besana Carpet Lab. L’illuminazione è affidata ad Esperia: tra le scultoree “lampade d’arte” del brand, spiccano due nuovi pezzi disegnati da Cristina Celestino per l’occasione. Planetario presenta uno scenario domestico onirico, inaspettato, ispirato ai temi dello spazio e della sua antitesi, il mondo sottomarino. L’icona del materiale “moquette” prende vita ed interagisce con le sculture luminose di Esperia, in una rilettura contemporanea che ne mostra l’anima versatile, evocativa e poetica ma funzionale.

Planetario, Via Palermo 1; Milano, 9-14 aprile.

Brera Design District - Fuorisalone 2019 - Brera Design Apartment - Progetto Planetario - Pavimento

All’interno del ​Brera Design Apartment in via Palermo 1, 3°piano, visitabile dall’8 al 14 Aprile dalle ore 10.00 alle ore 19.00), è stato organizzato Planetario, un progetto di interni ideato, realizzato e curato dalla designer Cristina Celestino.

Progetti speciali e iniziative culturali
MateriAttiva by Iris Ceramica Group
Un progetto di SOS School of Sustainability di Mario Cucinella Architects. Iris Ceramica Group e i giovani architetti di SOS School of Sustainability insieme a Mario Cucinella proseguono il percorso iniziato a Bologna con “Pollution 2018”, portando al Brera Design District l’installazione MateriAttiva. Il progetto offre ai visitatori un’esperienza multi-sensoriale che li guida all’interno di uno spazio che evoca un nuovo patto tra uomo e natura. Il tema “Design Your Life”, diventa l’occasione per sperimentare l’uso di materiali di nuova generazione, e per farne degli alleati nella costruzione di ambienti che migliorano il benessere dell’uomo contribuendo al futuro del pianeta. L’allestimento si presenta come un luogo di purezza primordiale che ci fa riscoprire gli elementi da cui la vita prende forma, rendendo visibili le proprietà intrinseche della materia grazie all’azione di luce, acqua e suono.

Via Eugenio Balzan ang. Via San Marco, dal 9 al 14 aprile; www.irisceramicagroup.com

Timberland presenta RoBOTL

Timberland presenta un progetto di Giò Forma, per sviluppare a 360° la sostenibilità, attraverso una sorprendente lettura in chiave design. RoBOTL è una maestosa e imponente installazione che prenderà vita in Piazza XXV Aprile, integrandosi perfettamente nel concept di Brera Design District, Design Your Life. RoBOTL è il supereroe della sostenibilità, simbolo e monito che ricorda quanto sia importante salvaguardare l’ambiente in cui viviamo. Un robot creato dall’inquinamento e dallo spreco che generiamo non facendo le scelte giuste, diventa il portavoce ufficiale per sensibilizzare ad agire in modo consapevole e responsabile, proprio partendo dalla città in cui viviamo. L’elemento nocivo, il mostro del rifiuto, si trasforma così in una guida che educa a non sprecare mettendoci in salvo da comportamenti irresponsabili.
Installazione, Piazza XXV Aprile, Milano, 9-14 aprile; www.timberland.com

Brera Design District - Fuorisalone 2019 - Timberland Robotol

RoBOTL di Timberland è l’imponente installazione che prenderà vita in Piazza XXV Aprile durante la Milano Design Week 2019.

FENIX by Arpa HPL

Un progetto di DWA, Alberto Astesani e Frederik De Wacher Arpa Industriale e FENIX confermano per il quarto anno consecutivo la presenza al Fuorisalone con il progetto “Transformaterials” curato da DWA Design Studio alla Falegnameria Cavalleroni, nel cuore del Brera Design District. Un’installazione interattiva e immersiva dedicata alla trasformazione dei materiali FENIX e HPL, che coniuga design, innovazione e sostenibilità. La scelta di un atelier artigianale rappresenta un luogo di “trasformazione” dove la materia prima diventa elemento d’arredo. Innovazione, sostenibilità e durabilità, coniugati con artigianalità e Made in Italy, sono da sempre i valori di Arpa Industriale che saranno raccontati attraverso un percorso narrativo dove gli ospiti saranno coinvolti e potranno interagire con superfici, forme e finiture.
Falegnameria Cavalleroni, Via Palermo, 8, Milano; 9-14 aprile; www.fenixforinteriors.com

Casa Corriere – il senso del design

Dal 9 al 14 aprile 2019 torna l’appuntamento con Casa Corriere “Il senso del Design”. Nel cuore di Brera, il Gruppo RCS offre ai milanesi, agli appassionati e agli addetti ai lavori, un ricco programma di incontri, eventi, installazioni artistiche indoor e outdoor. 
Sala Buzzati, Via Balzan, 3, Milano; 9-14 aprile, ogni sera alle 18.30.

La via Solferino del Corriere diventa per la prima volta anche uno spazio del Fuorisalone con un’installazione che è un esperimento scientifico, Stanze di luce. Un percorso di 6 stanze, che racchiudono 6 sperimentazioni luminose. Per testare la memoria neurocognitiva e il nostro grado di benessere nel breve periodo, alla luce artificiale e per contribuire a scegliere la migliore illuminazione per tutti noi nella vita quotidiana. La ricerca scientifica è svolta con un team di ricercatori del Policlinico di Milano ed ha il patrocinio dello stesso Policlinico e della Scuola di Design del Politecnico. Per la prima volta, un’installazione è un test scientifico.

Il Corriere della Sera partecipa alla Design Week di Milano aprendo la propria sede alla città e al pubblico del Fuorisalone. Insieme a Livinge Abitare propone un palinsesto di incontri con protagonisti assoluti della scena del design, della cultura e della ricerca e due installazioni di grande richiamo nel cuore del Brera Design District.

Il Corriere della Sera partecipa alla Design Week di Milano aprendo la propria sede alla città e al pubblico del Fuorisalone. Propone un palinsesto di incontri con protagonisti assoluti della scena del design, della cultura e della ricerca e due installazioni di grande richiamo nel cuore del Brera Design District.

Eataly Milano Smeraldo e Slow Food presentano Pratofiorito

Un terreno realizzato per Eataly Smeraldo in Piazza XXV Aprile, progettato dall’architetto Davide Fabio Colaci in collaborazione con gli studenti del Politecnico di Milano. È un giardino temporaneo con caratteristiche di leggerezza e penetrabilità che offre alla città un prato di fiori e piante che stimolano la biodiversità urbana seguendo l’evolversi della primavera. Pratofiorito non rappresenta solo un luogo legato al mondo della botanica, ma è un serbatoio di biodiversità all’interno della nostra vita quotidiana, un sistema che appartiene contemporaneamente a due realtà solitamente contrapposte: città ed energia naturale. Un giardino provvisorio che mescola specie, contenuti didattici legate a “Bee The Future” con la collaborazione di Fondazione Slow Food per la biodiversità, l’azienda Arcoiris e l’Università degli Studi di Palermo, Dipartimenti di Scienze Agrarie e Forestali.

Eataly Smeraldo, Piazza XXV Aprile, 10, Milano; 9-14 aprile; www.eataly.it

Pratofiorito è un terreno realizzato per Eataly Smeraldo, in Piazza XXV , tra nuovi edifici e architetture storiche di Milano, progettato dall’architetto Davide Fabio Colaci in collaborazione con gli studenti del Politecnico di Milano. Un giardino temporaneo con caratteristiche di leggerezza e penetrabilità che offre alla città un prato di fiori e piante che stimolano la biodiversità urbana seguendo l’evolversi della primavera. Pratofiorito non rappresenta solo un luogo legato al mondo della botanica ma è un serbatoio di biodiversità all’interno della nostra vita quotidiana, un sistema che appartiene contemporaneamente a due realtà solitamente contrapposte: città ed energia naturale. Un giardino provvisorio che mescola specie, contenuti didattici e un palinsesto di attività legate alprogramma “Bee The Future”, promosso da Eataly in collaborazione con Fondazione Slow Food per la biodiversità, l’azienda sementiera biologica Arcoiris e l’Università degli Studi di Palermo, Dipartimenti di Scienze Agrarie e Forestali.

Pratofiorito è un terreno realizzato per Eataly Smeraldo, in Piazza XXV , tra nuovi edifici e architetture storiche di Milano, progettato dall’architetto Davide Fabio Colaci in collaborazione con gli studenti del Politecnico di Milano.

Giulio Iacchetti per Moleskine

Molte delle innovazioni che diamo per scontate oggi sono nate dall’esplorazione e dalla necessità di trovare soluzioni progettuali nei territori inesplorati. Il nostro innato desiderio di continuare ad esplorare è il catalizzatore finale per l’innovazione, anche nel campo del design. Per riassumere il tema dell’esplorazione, Moleskine, con il 50° anniversario del primo sbarco sulla luna, presenta uno zaino che celebra con uno speciale The Backpack – Silver Edition, disegnato da Giulio Iacchetti.

Moleskine Café, Corso Garibaldi, 65, Milano; 9-14 aprile; www.it.moleskine.com/it/moleskine-cafe

Moleskine presenta uno zaino che celebra il 50° anniversario dal primo sbarco sulla luna con uno speciale The Backpack - Silver Edition, disegnato da Giulio Iacchetti.

Moleskine presenta uno zaino che celebra il 50° anniversario dal primo sbarco sulla luna con uno speciale The Backpack – Silver Edition, disegnato da Giulio Iacchetti.

Design by Gemini

Per la Milan Design Week 2019 lo studio creativo DesignByGemini, presenta l’installazione “The Pool Club”. Il progetto si presenta in un container in cui le forme e le tinte prendono ispirazione da Miami e dagli anni ’90, con colori fluo dal forte impatto scenico e una vibe tropicale. L’allestimento è pensato per il coinvolgimento dei visitatori e per la condivisione sui social media, rispecchiando il format creativo di DesignByGemini che unisce design e comunicazione.
Container, Corso Como, 1, Milano; 9-14 aprile; www.designbygemini.com

Swiss Krono

Dopo due anni Swiss Krono torna al Fuorisalone coinvolgendo l’intero gruppo Swiss Krono Group (SKG), raccontando una storia attraverso un progetto volto a sensibilizzare le coscienze sul tema della ecosostenibiltà. Swiss Krono affida il suo messaggio a una delle icone più amate nella cultura mondiale: Pinocchio. Il progetto, si propone come una esposizione diffusa che toccherà i tre luoghi simbolo del Fuorisalone (Brera, Lambrate, Galleria San Fedele).

Installazione, Corso Garibaldi, 99, Milano; 9-14 aprile; www.swisskrono.ch/it

Riflessi Materici

Dal 9 al 14 aprile Ideagroup e Rubinetterie Treemme presentano un nuovo modo di vivere l’ambiente bagno. Matericità, innovazione, colore e design si fondono in un percorso che coinvolge il visitatore in uno spazio emozionale ed evocativo dove effetti di luce esaltano la materia mostrandone l’evoluzione. L’allestimento racconta una nuova esperienza sensoriale tra suggestioni scenografiche che vedono protagoniste esclusive collezioni delle due aziende, alcune realizzate ad hoc per questo evento.

Via del Carmine 11

Brera Design District - Fuorisalone 2019 - Riflessi Materici Fuori Salone 2019_Ideagroup e Rubinetterie Treemme

Ideagroup e Rubinetterie Treemme presenteranno nel Brera Design District l’evento Riflessi Materici, ideato per esprimere una visione innovativa dell’ambiente bagno. Lo spazio avrà come focus i diversi materiali interpretati e raccontati in modi diversi. Orari di apertura: da martedì 9 a sabato 13 aprile dalle 10.00 alle 21.00 (domenica dalle 10.00 alle 18.00). Cocktail: da martedì 9 a sabato 13 aprile dalle 18.00 alle 21.00. Via del Carmine 11.

Per orientarsi tra gli eventi del Brera Design District è stato progettato un sistema integrato di strumenti di comunicazione:

  • Mappa degli eventi accompagnata da una guida di 130 pagine con descrizione degli stessi, approfondimenti e contenuti editoriali. In distribuzione gratuita in tutto il circuito e negli info point.
  • Sito internet e canali social (Facebook, Instagram) dedicati, con la segnalazione degli eventi quotidiani e promozione delle attività.
  • Infopoint presenti in Largo la Foppa e Largo Treves, studiati insieme all’azienda C.M.C. 2.0 per accogliere il pubblico del Fuorisalone fornendo informazioni sul progetto e dando indicazione degli eventi in programma.
  • Segnaletica sul territorio divisa da bandiere a filare per la marcatura del territorio e totem indicativo all’ingresso di ogni singolo evento.
  • Totem segnalatore all’ingresso di ogni singolo evento.
La nuova mappa degli eventi del Brera Design District per la Milano Design Week 2019. Illustrazioni by Giovanna Giuliano.

La nuova mappa degli eventi del Brera Design District per la Milano Design Week 2019. Illustrazioni by Giovanna Giuliano.

Gallery Brera Design District

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!