“Triennale Design Museum Storie. Design italiano”: in mostra 180 opere iconiche

In occasione del Fuorisalone 2018, alla Triennale va in scena la mostra Triennale Design Museum Storie.Design italiano, dal 14 aprile e fino al 20 gennaio 2019, con 180 opere rappresentative del design italiano.

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 09/04/2018 Aggiornato il 11/04/2018
“Triennale Design Museum  Storie. Design italiano”: in mostra 180 opere iconiche

L’undicesima edizione del Triennale Design Museum racconta la storia del design italiano attraverso una pluralità di storie. Triennale Design Museum, il primo Museo del design italiano, è stato inaugurato in Triennale nel dicembre 2007. Un museo “mutante”, che ogni anno, per 10 anni, ha cambiato ordinamento e allestimento per offrire di volta in volta risposte diverse alla medesima domanda di fondo: che cos’è il design italiano?

In occasione del Fuorisalone 2018, viene allestita la mostra Triennale Design Museum Storie.Design italiano, dal 14 aprile e fino al 20 gennaio 2019, sotto la direzione di Silvana Annicchiarico. Una selezione di 180 opere – per la maggior parte provenienti dalla Collezione Permanente del Triennale Design Museum, realizzate tra il 1902 e il 1998 e individuate come le più rappresentative del design italiano per l’innovazione tecnico-formale, per l’estetica, per la sperimentazione, per la riconoscibilità e il successo di pubblico – introduce la problematica di quali debbano essere i pezzi imprescindibili esposti in un Museo del design e di cosa possa essere considerato una “icona” e, ancora, se questo termine sia realmente efficace quando applicato al contesto del design.

I materiali esposti sono organizzati cronologicamente in cinque periodi: 1902-1945, 1946-1963, 1964-1972, 1973-1983, 1984-1998. Gli approfondimenti tematici sono dedicati a: Politica, a cura di Vanni Pasca; Geografia ed Economia, entrambi a cura di Manolo De Giorgi; Tecnologia, a cura di Raimonda Riccini; Comunicazione, a cura di Maddalena Dalla Mura.

Politica si concentra su alcuni momenti fondamentali per lo sviluppo del design italiano, dalla V Triennale del 1933 al boom economico degli anni Cinquanta, dal contro-design degli anni Sessanta e Settanta fino alla globalizzazione e al world design che inizia a svilupparsi a partire dagli anni Ottanta. Geografia mette in scena i distretti produttivi disseminati nel Paese e le specificità delle realtà territoriali che costituiscono un unicum per determinate lavorazioni e impiego di materiali.
Economia analizza il design italiano attraverso i dati a esso correlati: dalle vendite alle royalties, dai successi ai flop commerciali. Tecnologia si concentra sulla capacità di imprese e designer italiani di interpretare le innovazioni nel campo dell’elettronica e della sperimentazione sui materiali per trasformarle in prodotti di qualità, sia per il consumo di massa sia per le alte prestazioni.
Comunicazione infine illustra come la storia del design italiano sia anche la storia della costruzione e della proiezione e moltiplicazione della sua immagine e della sua divulgazione attraverso i media, che viene presentata attraverso un percorso fra riviste e fotografia, dagli anni Cinquanta, quando si definisce la “linea italiana”, agli anni Ottanta, prima della diffusione dell’immagine digitale.

In sintesi
  • Cosa: Triennale Design Museum Storie.Design italiano
  • Quando: Dal 14 aprile 2018 al 20 gennaio 2019. Orari: martedì – Domenica: 10.30 – 20.30; lunedì chiuso
  • Dove:Palazzo della Triennale viale Alemagna,6
  • Info: www.triennale.org
 Clicca sulla gallery per vedere le immagini full screen
  • Eclisse di Artemide
  • Mezzadro di Zanotta
  • Pratone di Ceretti, Derossi, Rosso per Gufram
  • Valentine Olivetti
  • Prototipo moka
  • GioPonti vaso maiolica
Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!