“Be Human: progettare con empatia”: il tema del Brera Design District 2018

Il tema di quest'anno del Brera Design District, in programma a Milano dal 17 al 22 aprile, in occasione del Fuorisalone, è “Be Human: progettare con empatia”: perché l’empatia è basilare per il lavoro di un progettista.

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 28/02/2018 Aggiornato il 11/04/2018
“Be Human: progettare con empatia”: il tema del Brera Design District 2018

Si avvicina la settimana “più design” dell’anno, quella del Salone del Mobile e del Fuorisalone 2018, a Milano dal 17 al 22 aprile. Presentata oggi la nona edizione del Brera Design District, il più importante distretto di promozione del design in Italia, con un fitto calendario di eventi, progetti speciali e iniziative culturali.

L’anno scorso la Brera Design Week ha registrato 180 eventi e 300 aziende coinvolte con un passaggio di 300.000 persone. Come ogni anno, Brera Design District propone un format che comprende la scelta di un tema e il premio Lezioni di Design. Il tema di quest’anno è “Be Human: progettare con empatia”: l’empatia, cioè la capacità di immedesimarsi e di comprendere i bisogni prima di creare soluzioni, è basilare per il lavoro di un progettista. In un presente sempre più digitalizzato e in un futuro dominato dalle intelligenze artificiali, l’empatia sarà sempre di più una risorsa scarsa e costituirà quindi un fattore competitivo per prodotti e servizi: nessun robot sarà mai in grado di sostituirla.

Il premio Lezioni di Design quest’anno viene attribuito a Constance Gennari​, fondatrice – insieme a Marianne Gosset – e creative director di The Socialite Family​, progetto che attraverso il racconto di storie personali rivela luoghi e oggetti quotidiani mettendo in relazione il design con lo stile di vita delle famiglie contemporanee. In una coinvolgente sovrapposizione tra contenuto e contenitore, i lettori si immedesimano con le persone ritratte, ma anche con le loro case e i loro pezzi preferiti.

Gli ambassador di Brera Design District 2018​, tutti presenti con un progetto nel distretto, sono talenti che credono del design: Cristina Celestino che con la sua visione estetica e progettuale delicata, emozionale ed evocativa intreccia la formazione di architetto con un raffinato gusto personale per il bello; Elena Salmistraro che mette al centro l’aspetto artistico per arrivare a suscitare sensazioni e nutrire l’anima attraverso il design e per trasmettere la poesia che l’ha ispirata; Daniele Lago, che da sempre intende il design come progettazione di esperienze e che ha cambiato gli schemi con la formula dell’Appartamento LAGO, nato a Brera nel 2009 ed esempio d’interazione tra progetto, prodotto e persone.

Brera Design Apartment presenta: Souvenir Milano

Anche quest’anno nella cornice del ​Brera Design Apartment (via Palermo 1 – ingresso libero dal 17 al 22 aprile, dalle ore 12:00 alle 19:30) è stato organizzato un progetto speciale, ideato e realizzato dalla curatrice ​Raffaella Guidobono​. Tra le stanze di questa tipica abitazione milanese si sviluppa un percorso che mette in luce design e alto artigianato, ospitando interessanti nuove collezioni. 
Gli interni, allestiti in partnership con le aziende presenti nel Brera Design Apartment tra cui ​Vitra, Bulthaup, Davide Groppi, Saba e Agape​, ospitano arredi e rivestimenti fuori scala, oggetti forgiati a mano, frutto di lavorazioni artigiane realizzate nei distretti italiani di Nove e di Murano, con tecniche desuete ma tuttora vive (sabbiatura, bisellatura, fusione e foratura) per rendere gli elementi unici. Produzioni in pietra ollare, vetro soffiato, porcellana di limoges, ottone e legno massello tagliato a mano libera, manifatture senza tempo, qui su disegno tailor made, con l’ausilio di semplici strumenti accanto a macchinari di nuova generazione per l’ebanisteria.

In parallelo 12 designer sono stati invitati a realizzare un pezzo inedito per il lancio di ​Souvenir Milano​, la prima collezione di oggetti che assume la città come simbolo. Un esercizio sulla memoria di un luogo, radicale e pop al contempo, che condensa Milano in prodotti utili e in serie limitata acquistabili nel Brera Design Apartment e online su milanosouvenir.com. Si va da una spilla evocante il Cenacolo, ai magneti-paillettes in porcellana quale sintesi della moda e uno scrigno per lo zafferano in onore del risotto giallo, senza svelare di più. ​

Progetti speciali e iniziative culturali

Corallo by Cristina Celestino
Lo storico tram 1928, riletto in chiave contemporanea da Cristina Celestino, si trasforma in un salotto in viaggio tra le vie del Brera Design District. Un ideale “Cinema Corallo” su rotaie in cui convivono materiali preziosi e richiami al passato. Il progetto è nato dalle richieste da parte della stampa internazionale e degli influencer di poter vivere, da un lato, nuove esperienze legate al tema del design e degli interni e, dall’altro, di poter conoscere la città di Milano con il suo fascino discreto e colto. Cristina Celestino ha pensato di rileggere il tema del viaggio legando la sua estetica al mezzo di trasporto milanese per eccellenza.
Brera Design District, Milano; 17-22 aprile; ​www.cristinacelestino.com

Croisements: l’evento The Socialite Family

La redazione di The Socialite Family sarà presente in un appartmento al secondo piano di uno dei palazzi più rappresentativi del Brera Design District con un evento che vedrà la presenza della loro nuova collezione e una serie di incontri e presentazioni legate ai nuovi progetti.
Via Palermo, 1 – 2° PT, Milano; 17-22 aprile; ​www.thesocialitefamily.com

Lago presenta Never Stop Looking Beyond
Con NEVER STOP LOOKING BEYOND, il concept proposto quest’anno da Lago, il Fuorisalone diventa narrazione esperienziale attraverso attività che fondono innovazione, design ed empatia. Nell’Appartamento Lago di via Brera 30 sarà allestita la mostra curata da Italianism: 40 pattern realizzati da altrettanti giovani talenti italiani vestiranno lo spazio che vivrà anche di incontri e appuntamenti. Nella Casa Lago di via S. Tomaso 6 si celebra il genio di cui Leonardo Da Vinci è icona. Ogni giorno un ricco palinsesto di incontri, laboratori e momenti di convivialità.
Via Brera, 30 | Via S. Tomaso, 6, Milano; 17-22 aprile; ​www.lago.it

Eataly Milano Smeraldo e Liveinslums Onlus presentano MI–ORTO, Un progetto di Agricoltura Urbana in Piazza XXV Aprile per la Design Week 2018
MI-ORTO è un progetto di agricoltura urbana fuori-suolo, promosso e ideato da Eataly Milano Smeraldo che nasce dalla collaborazione tra Liveinslums Onlus e una serie di associazioni e gruppi attivi nel campo della pratica dell’agricoltura urbana e del design ecologico e sociale, con il patrocinio del Comune di Milano Municipio 1.
Il progetto ha l’intento di avvicinare l’agricoltura alla città: creare un luogo aperto con un’installazione di orti-mobili e sedute incorporate che trasformerà la piazza rendendola ludica ed esperienziale. Verranno inoltre riqualificate le quattro aiuole presenti ai lati della porta.
Eataly Smeraldo, Piazza XXV Aprile, 10, Milano; 17-22 aprile; ​www.eataly.it

Casa Corriere, in collaborazione con Brera Design District, ospiterà l’International Press Lounge: per tutta la durata della Design Week la stampa, internazionale e non, troverà presso la Sala Buzzati del Corriere della Sera un accogliente punto d’appoggio nel cuore di Milano.
Casa Corriere offrirà anche un ricco palinsesto di eventi, workshop, incontri tematici e performance, oltre ad esporre l’installazione dei Masbedo: sei giorni per incontrare le firme delle testate RCS a confronto con i protagonisti del design, grandi personalità della moda, del design, dell’architettura, della tecnologia. 
Sala Buzzati, Via Balzan, 3, Milano; 17-22 aprile

Crumpled Maps
Soft Maps For Urban Jungles
Dall’incontro tra Studiolabo e Palomar, azienda fondata a Firenze nel 2001, è nato il format ​Design District Crumpled Maps, ​dedicata alle migliori Design District del mondo. Si parte con la Crumpled Map di Brera Design District che il pubblico del Fuorisalone potrà acquistare presso la rete vendita di Palomar e durante la Design Week negli infopoint di Largo La Foppa. Queste mappe sono le più leggere al mondo: indistruttibili, morbide e impermeabili, possono essere accartocciate e schiacciate in una palla. Colorate e facili da consultare raffigurano icone della città, indirizzi glamour e luoghi imperdibili da visitare come gallerie d’arte, boutique e molto altro.
Corso Garibaldi, 99, Milano; 17-22 aprile; ​www.palomarweb.com/product/city-icons

Timberland
Don’t Call Me… Dafne di Elena Salmistraro
Timberland sceglie per il Salone del Mobile 2018 una donna d’eccezione, la product designer Elena Salmistraro, che diventa la nuova voce della campagna tutta al femminile “DON’T CALL ME” del brand.
Un albero, la quercia, simbolo di sacralità, perfezione, energia e vita, ma anche simbolo, da sempre riconosciuto e ambìto, di Timberland. È questo il soggetto che la designer re-interpreta con il suo particolare linguaggio in un’installazione viva, con il cuore che batte e che ha l’ambizione di sedurre e avvolgere chi interagisce con essa. L’albero di Elena, dalla silhouette femminile, rappresenta infatti una sorta di ​madre natura​, che protegge e accoglie come una donna sa fare, interpretando il desiderio del brand di realizzare collezioni footwear pensate per le donne e per il loro mondo.
Piazza XXV Aprile, Milano; 17-22 aprile; ​www.timberland.com

Tissot
È tempo di design
Tissot, marchio orologiero svizzero “Innovators by tradition” dal 1853, è fiero di essere per il quinto anno consecutivo Official Timekeeper di ​Fuorisalone.it e Brera Design District. Il legame con il design risale al 1988, quando l’artista, poeta e filosofo Ettore Sottsass scelse Tissot per la realizzazione di un orologio che gli permettesse di esprimere la forza della sua creatività e del suo geniale intuito. Da allora Tissot ha sempre collaborato al fianco di importanti designer e artisti, tra cui Giulio Iacchetti per il progetto “Time for Innovation”.
Tissot è fiero di rafforzare questo legame insieme a uno dei più importanti giovani designer italiani di oggi, Cristina Celestino, promuovendo il suo progetto “CORALLO” che vede il distretto di Brera come luogo iconico per un punto di osservazione surreale, attraverso un dialogo in empatia con il territorio, in un tempo di contemplazione. Cristina attraverso le sue opere dimostra di coniugare sapientemente abilità artigiana e visione contemporanea, un incontro tra tradizione e innovazione che rispecchia i valori e il DNA della brand orologiera Tissot.
www.tissotwatches.com

Mt masking tape, decimo anniversario

mt insieme ad mtCASA ha scelto Brera Design District come vetrina per celebrare il suo decimo anniversario con tantissime novità e una nuova categoria di nastri per interni. HQ – Via Ciovasso, 17 | Pop-Up Store – Via Brera ang Via Fiori Oscuri, Milano; 17-22 aprile; ​www.mt-maskingtape.com

Brazilian Design
Design brasiliano, dal modernismo ad oggi
Il ​Design brasiliano, dal modernismo a oggi è il concetto principale del Brazilian Pavilion durante la Milano Design Week. In collaborazione con il Consolato Generale del Brasile a Milano, l’agenzia brasiliana per il commercio e la promozione (Apex-Brasil) porterà 65 designer e aziende a esibire i loro pezzi in una mostra su come il design brasiliano sia sofisticato e creativo nel tempo.
Brazilian Pavilion – Spazio Edit, Via Maroncelli, 14 | Etel – Via Maroncelli, 13 | Lin Brasil – Via Maroncelli, 12
Milano; 17-22 aprile; ​www.apexbrasil.com.br

INSIDE by Fabio Rotella
The art of SwissCDF
SWISS KRONO AG, leader nel mercato dei pannelli per l’arredamento, interpreta attraverso l’intervento di Fabio Rotella il tema della progettazione dell’empatia costruendo un luogo che rappresenta opportunità di relazione e ristoro. Nel Brera Design District sorgerà una montagna costruita con strati orizzontali di Swiss CDF (prodotto di punta dell’azienda) che saranno lavorati e sagomati per dare vita a sedute che accoglieranno i passanti.
Brera Design District, Milano; 17-22 aprile; ​www.swisskrono.ch

Carrera Studio: al Fuorisalone la nuova prospettiva dell’eyewear
Il lancio di Carrera Studio avverrà in Piazza XXV Aprile dove sarà esposta la struttura, presentato il nuovo logo e la campagna di narrazione dello storico marchio di occhiali. Il pubblico potrà rivivere la storia del marchio attraverso i suoi prodotti più iconici, sia nello sport che nella cultura pop fino ad arrivare alla nuova campagna primavera/estate 2018. Nel percorso i video e le foto dei testimonial completeranno il quadro.
Piazza XXV Aprile, Milano; 17-22 aprile; ​www.carreraworld.com/it

The Rising by Francesco Librizzi
L’infopoint di Brera Design District diventa un landmark urbano. The Rising è l’installazione che segna la nascita di una nuova piazza urbana, regalando a Largo Treves una quinta e un landmark per marcare l’infopoint del più importante distretto del design milanese. 
Largo Treves, Milano; 17-22 aprile

Pierattelli Architetture presenta:
Hidden Garden, il giardino segreto che porta l’infinito in Piazza Gae Aulenti
Il concept alla base di Hidden Garden è la progettazione di uno spazio capace di suscitare un’emozione dando vita ad una realtà interattiva che genera una reciprocità di azioni. Il giardino, racchiuso da un sistema di specchi con orientamenti differenti, funzionale ad aumentarne lo spazio fino a renderlo infinito, diviene il luogo in cui rifugiarsi dal caos cittadino.
Piazza Gae Aulenti, 10, Milano; 17-22 aprile

 

Per orientarsi tra gli eventi del Brera Design District ​è stato progettato un sistema di strumenti:

– Mappa degli eventi accompagnata da una guida di circa 140 pagine con descrizione degli stessi, approfondimenti e contenuti editoriali. ​In distribuzione gratuita in tutto il circuito e nei due infopoint;

– Sito internet e canali social (Facebook, Instagram) dedicati, con la segnalazione degli eventi quotidiani
e promozione delle attività;

– Instagram brera diary: ​raccolta di immagini tramite #BreraDesignDistrict;

– App ufficiale Fuorisalone.it ​con sezione dedicata al circuito Brera Design District;

– Infopoint presenti in Largo la Foppa e Largo Treves​, studiati insieme all’azienda C.M.C. 2.0 per
accogliere il pubblico del Fuorisalone fornendo informazioni sul progetto e dando indicazione degli eventi in programma;

– Segnaletica sul territorio composta da bandiere a filare per la marcatura dei confini del territorio e le vie principali;

– Totem segnalatore​ all’ingresso di ogni singolo evento.

  • Quando: Dal 17 al 22 aprile 2018
  • Dove: Brera Design District

Clicca sulle immagini per vederle full screen

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!