17 aprile-22 aprile 2018: a Milano, in giro per il Salone e al Fuorisalone

Al via il 17 aprile, negli spazi espositivi di Rho-Fiera, la 57a edizione del Salone del Mobile. In primo piano quest'anno ci sono anche gli appuntamenti biennali con EuroCucina, il salone Ftk per gli elettrodomestici hi-tech e quello del Bagno. Tutti da non perdere

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 14/04/2018 Aggiornato il 16/04/2018
17 aprile-22 aprile 2018: a Milano, in giro per il Salone e al Fuorisalone

È il momento della Design Week milanese. Sono più di 2.000, gli espositori che partecipano quest’anno ai Saloni, negli oltre 200.000 mq di spazi a Rho-Fiera: è sempre l’appuntamento più atteso per operatori del settore, designer, architetti e anche per il grande pubblico. In contemporanea al Salone del Mobile e a quello del Complemento d’arredo, si svolgono in quest’edizione 2018 il Salone Internazionale del bagno e le rassegne biennali dedicate alla cucina: EuroCucina 2018, con soluzioni che interpretano l’ambiente in un dialogo sempre più aperto con il resto della casa, e FTK-Thecnology for kitchen, che presenta le novità hi-tech per gli elettrodomestici da incasso. Milano-Salone del Mobile è una storia che dura da quasi 60 anni: un legame fortissimo che unisce la più importante fiera del settore alla città che la ospita e che sarà celebrato durante la Design Week con una mostra sul rapporto tra la natura e l’abitare, allestita nel cuore del centro storico, davanti a Palazzo Reale.

Gli “ingredienti” e i principi base che animano l’esperienza globale dei Saloni e dei suoi protagonisti sono sintetizzati nel Manifesto del Salone del Mobile.Milano (www.salonemilano.it/manifestazioni/manifesto.html). Nel documento sono presi in considerazione gli elementi che costruiscono da anni il successo dell’evento: progetto, innovazione, qualità, sostenibilità nell’accezione più vasta; in primo piano anche il rapporto, consolidato e inscindibile, tra Salone e Milano, cresciuto nel tempo.

SaloneSatellite per gli under 35

Il design giovane, in equilibrio tra tradizione artigianale e nuove tecnologie, è al centro della rassegna del SaloneSatellite che si svolge in contemporanea al Salone del Mobile, sempre a Rho-Fiera (ingresso gratuito da Cargo 4). Il tema su cui si focalizza l’attenzione di questa 21° edizione, alla quale partecipano 650 espositori, sono i Paesi dell’Africa e dell’America Latina: il loro design emergente sarà protagonista della mostra curata da Humberto e Fernando Campana e da Hicham Lahlou.

Come-orientarsi CORRETTA

 

Il Salone del Mobile in sintesi
  • Quando: dal 17 al 22 aprile 2018. Ingresso al pubblico nelle sole giornate di sab 21 e dom 22. 
  • Orario: dalle 9.30 alle 18.30
  • Come arrivare? In metro: Linea 1, fermata Rho-Fiera, ingresso dalla Porta Est. In treno: stazione ferroviaria Rho-Fiera Milano, raggiunta anche dall’Alta Velocità. In auto: – autostrada A8 Varese, direzione Varese-Como: uscita Fieramilano; autostrada A4 direzione Torino: uscita Pero-Fieramilano; Ss 28 Sempione.
  • Biglietto: il pubblico può acquistarlo online in prevendita oppure in Fiera alla reception. Tessera 1 persona, 35 euro; Tessera coppia, 50 euro; Tessera ingresso bambino (10-13 anni), 5 euro; Tessera ingresso ridotto (14-17 anni), 25 euro.
  • Per informazioni: www.salonemilano.it, info@salonemilano.it

 

Fuorisalone: che cosa c’è in città

La mappa degli eventi Fuorisalone tocca ogni zona di Milano con appuntamenti da habitué e new entry nei diversi “distretti”. Tra le tante proposte in programma, una selezione interessante riguarda temi di grande attualità come innovazione, sostenibilità, allestimenti green, multiculturalità e design indipendente. Per la mappa e il programma completo degli eventi del Fuorisalone che si svolge dal 17 al 22 Aprile durante la Design Week, consultate il sito fuorisalone.it

 

tram-esterno_presentazione_Brera_Claro1

Nel centro storico, design & territorio
Tra Brera e dintorni, il tema della Design Week 2018 è “Be Human: progettare con empatia”: denominatore comune degli eventi, che si estenderanno ad animare tutta la zona del Centro di Milano, è la capacità di immedesimarsi, qualità chiave per chi progetta. Molte iniziative, rivolte anche al grande pubblico, legano strettamente il design al territorio. Da non perdere, per spostarsi tra una location e l’altra, è il tour di Brera su uno storico tram milanese del 1928, rivisitato per l’occasione da Cristina
Celestino (cristinacelestino.com) che lo ha ripensatocome un salotto itinerante (i tessuti che rivestono le sedute in legno e i punti d’appoggio sono di Rubelli). In piazza XV Aprile di fronte a Eataly Smeraldo, l’installazione Mi-Orto presenta, in collaborazione con associazioni del settore, un progetto di orti mobili “fuori suolo” per l’agricoltura urbana. Per chi invece vuole calarsi in una dimensione più tradizionale del design, suggeriamo di visitare i due spazi di Lago, che si presenta con il concept
“Never Stop Looking Beyond” (mai smettere di guardare al di là) tra l’Appartamento Lago in via Brera 30 e la Casa Lago di via S. Tomaso 6. Tutti gli appuntamenti su www.breradesigndistrict.it.

 

Hidden Garden

Model

Rendering del progetto Hidden Garden in piazza Gae Aulenti

La natura entra nel distretto del design: in piazza Gae Aulenti, nuovo centro nevralgico della città che cambia, viene allestito per il Fuorisalone un “giardino segreto” progettato dallo studio Pierattelli Architetture (www.pierattelliarchitetture.it). Alberi e piante dell’oasi di 140 mq si svelano al di là di un muro di cinta che racchiude il giardino.

 

Perù Home

Perù_Salone_3Pancho Basurco_Claro1
Presso la Galleria Gilda in via S. Maurilio 14, l’artigianato e i colori dell’America Latina animano l’esposizione dell’artista peruviano Pancho Basurco, “scultore e pittore di tessuti” che interpreta i filati tradizionali peruviani, in particolare quelli in alpaca, per realizzare oggetti d’arredo per la casa.

Palazzo Stamskin

Palazzo_Stamskin_recto invitation_Claro1
Un allestimento, tutto da vivere e sentire, permetterà ai visitatori di scoprire caratteristiche e vantaggi di Stamskin, innovativo tessuto di rivestimento – una sorta di pelle artificiale adatta per l’outdoor – ideato da Serge Ferrari. In collaborazione con i designer GGSV, Ferrari presenta al Fuorisalone Palazzo Stamskin (presso Spazio Big Santa Marta, in via Santa Marta 10). La visita promette un’esperienza immersiva in una dimensione dell’abitare che mette in primo piano i colori, le superfici e la percezione che se ne riceve.

 

Zona Tortona

Superdesign show

Tortona
Ogni anno il Superstudio Più di via Tortona 27 e il Superstudio 13 di via Forcella sono tappe obbligate nel tour pomeridiano-serale post Salone. Qualche suggerimento per la visita: il Superloft di Cappellini, modello di casa contemporanea realizzato in collaborazione con aziende del made in Italy; una grande mostra dedicata a Nendo, studio giapponese di Oki Sato, quella del design Made in Japan e l’esposizione sulla Smart City curata dall’architetto Giulio Ceppi. Per Material Village, rassegna dedicata ai materiali sostenibili, lo Studio Marco Piva presenta “The Tower of Colours”, una scenografica torre di materiali.

 

Lambrate District

Innovazione e social design

13863233783_91f57d588e_o_Claro1
Il quartiere Ventura-Lambrate, nel triangolo formato dalle vie Massimiano, Ventura e Conte Rosso è, come da tradizione ormai consolidata, il distretto del Fuorisalone aperto alla sperimentazione, alle scuole e alle accademie di design, alle piccole aziende e alle sinergie tra design e arte, moda e food. Gli appuntamenti, che sono dislocati nei capannoni e nei loft dell’ex zona industriale, proseguono anche la sera con incontri gourmet. Tra i numerosi eventi di architettura e design segnaliamo Shared House, architettura co-dividuale: nella location di via Ventura 3 viene presentato un modello di abitazione con spazi condivisi e comunitari che ospiterà, nelle diverse giornate della Design Week, anche dibattiti sulla sharing economy.

 

DesignCircus

Giardino idroponico di Plantui (www.plantui-italia.it/)

Giardino idroponico di Plantui (www.plantui-italia.it/)

Arte e tecnologia incontrano il design in questa rassegna che, giunta all’XI edizione, ospita 30 realtà del made in Italy da ambiti differenti. L’appuntamento è presso spazioDonno in via Conte Rosso 36. Vengono presentati, tra gli altri, gli arredi di La Erre Flight Case, i complementi in marmo di Niccolò Garbiati, il giardino idroponico Plantui Smart Garden per la coltivazione indoor di insalate ed erbe aromatiche.

 

 

Creatività giovane e internazionale

Isola_IMG_5575_Claro1
Zona Isola replica e, dopo il successo dello scorso anno, presenta la seconda edizione di un Fuorisalone che punta sui giovani designer, l’artigianato e i marchi emergenti. Dalla Stecca 3.0, in via De Castilla, gli eventi in programma si snodano nelle strade del più avveniristico quartiere di Milano, tra i grattacieli del Bosco Verticale e il nuovo parco urbano. Alla Stecca 3.0, da non perdere Latinoamerican Contemporary Design, la mostra del collettivo di designer eiDesign (www.ei-design.org/), da Brasile, Ecuador, Colombia e Messico. Sarà en plein air invece l’installazione 3D Printed Playground di Caracol Studio (caracolstudio.it): una dimostrazione live di stampa 3D per realizzare gli elementi che compongono un parco giochi per bambini.

 

Megawatt Court

Asia Design Pavilion

Asia design Byungchan Lee- Korea
Con i mezzi pubblici, l’auto o anche navigando in battello sul Naviglio Grande si può raggiungere la sede espositiva di via Watt 15 che ospita, per la prima volta al Fuorisalone, una rassegna completa del design asiatico con mobili e oggetti la cui provenienza spazia dalla Cina al Medio Oriente, passando per India e Corea; una vetrina che racconta il rapporto interculturale tra Occidente e Oriente,  nel segno del design.

 

Fondazione Prada

Si inaugura la torre

Fondazione-Prada_Torre_1_Claro1
In concomitanza con la Design Week, dal 20 aprile un nuovo spazio espositivo per Milano: la Fondazione Prada si completa con la Torre di 9 piani progettata da Rem Koolhaas, con facciate in cemento bianco e terrazza panoramica; un ampliamento di pregio architettonico per l’ex distilleria, recuperata e aperta al pubblico nel 2015. Nel tour del Fuorisalone, una deviazione in zona è quindi d’obbligo; non lontano dalla Fondazione Prada, si può cogliere l’occasione per visitare lo spazio allestito da Paola Lenti presso Fabbrica Orobia 15, in via Orobia.

 

Cernusco sul Naviglio

Design indipendente

Distretto design indipendente
Per la prima volta il Fuorisalone sconfina nell’area metropolitana: a Cernusco sul Naviglio, lungo la Martesana e la linea verde del metrò che collega tra loro molte tappe della Design Week, nasce il Distretto del design indipendente promosso dall’associazione Milano Makers (www.milanomakers.com). È un nuovo circuito focalizzato sull’innovazione e l’autoproduzione: cuore dello spazio espositivo, che accende i riflettori sul design sostenibile e lo stretto rapporto che lo lega all’artigianato locale, è un’ex filanda nel centro di Cernusco, dove si svolgeranno anche laboratori creativi aperti al pubblico ed eventi per tutto l’arco della giornata.
Per i designer indipendenti è previsto anche un concorso, denominato International Makers Award.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!