Porta Venezia in Design: design e arte a spasso con gusto

Fra architetture Liberty e percorsi attraverso showroom, spazi temporanei e negozi, il percorso Fuorisalone Porta Venezia in Design propone itinerari trasversali esplorando design e food.

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 30/03/2017 Aggiornato il 30/03/2017
Porta Venezia in Design: design e arte a spasso con gusto

Porta Venezia in Design, progetto a cui hanno partecipato, fra gli altri, Matteo Ragni Studio ed Essent’ial, vuole dare risalto ai luoghi, conosciuti o nascosti, di uno dei quartieri più vivaci della città, aprendo le porte di aziende del settore design e arredo, luoghi di ospitalità con buon cibo e vino, studi di architettura e laboratori. Ma spazio anche all’aspetto culturale, legato all’eredità Liberty in zona, o alla possibilità di svelare luoghi inaccessibili per anni, come già successo con l’Albergo Diurno Venezia, grazie alla Delegazione FAI di Milano. Due i temi fondamentali: Design&Arte e Food&Wine.

Gli appuntamenti

The Essential Taste of Design

Partendo dall’originaria funzione dell’edificio, la Casa del Pane, The Essential Taste of Design, un progetto di Matteo Ragni Studio e Porta Venezia in Design, vuole dar spazio a progetti dallo stile essenziale, intorno al tema di food design. Molte le presenze espositive. Le sale a pian terreno ospitano una presenza internazionale con il magazine canadese che dà il nome al Bar Azure, uno spazio arredato con alcuni complementi di arredo, tavoli e sgabelli Plynto, composti da tre pezzi montabili e montabili, design Matteo Ragni per Essent’ial, in cartone alveolare avana. Azure, con il progetto Breaking Bread – Pane al Pane, mette in mostra 12 disegni e progetti sul tema del pane, proposti da altrettanti architetti e designer di fama mondiale. Il ricavato verrà devoluto all’Associazione Pane Quotidiano. La Scuola Politecnica di Design mette in esposizione i prototipi progettati dai suoi studenti, a seguito del workshop tematico sul food-design. Al primo piano, sui muri della sala centrale i 100 Taglieri d’Autore, personalizzati con le 100 texture selezionate nel contest lanciato da Matteo Ragni Studio.

Al centro della sala, tre tavoli-teca disegnati da Matteo Ragni e realizzati da Essent’ial, ospitano una selezione di posate per la tavola di design, in acciaio inox – dagli anni ’30 al 2017 – del collezionista belga Alain Wathieu, offrendo un eclettico e delizioso panorama su questi utensili di uso quotidiano.

In particolare, la mostra ospita le posate per la tavola con un focus alla collezione Gio Ponti e Lino Sabattini, oltre alle posate Paper disegnate dall’architetto milanese Francesca Mo.

Una sala laterale ospita Gli oggetti raccontano, una teca espositiva con 21 brevi storie di vita e di oggetti da cucina quotidianamente usati da Virginio Briatore, filosofo del design.

Casello Ovest di Porta Venezia, piazza Oberdan.

Gio Ponti/Roberto Sambonet. Il cuore dei Ponti per i Sambonet

Si riconferma per il terzo anno consecutivo la collaborazione con la Casa Museo Boschi Di Stefano che quest’anno ospita la mostra Gio Ponti/Roberto Sambonet. Il cuore dei Ponti per i Sambonet, a cura di Matteo Iannello. Proposte inoltre visite guidate alla collezione permanente di Casa Museo Boschi Di Stefano.

Casa Museo Boschi Di Stefano, Via G. Jan 5.

Outerspace

Al suo inizio, e molto interessante, è la collaborazione con FuturDome – nuovissimo progetto di housing museale all’interno di un edificio Liberty di recente riqualificazione che ospita fino al 15 aprile (dal 27 marzo) la mostra Outer Space, un percorso curatoriale attraverso progetti inediti, come occasione di incontro con il pubblico e nuove forme di collezionismo.

Futurdome – Via Paisiello 6

Stamberga

Stamberga – spazio wunderkammer nel cuore di Porta Venezia – ospita 5 marchi dal respiro internazionale: Bonacina 1889, storica azienda italiana sinonimo in tutto il mondo di prodotti in giunco e midollino; Octàgon Design, stationery di design, planner, calendari, notebook e oggetti creati dal giovane designer spagnolo Octavi Serra; Puebco Inc., nasce a Tokyo col progetto di dare nuova virtù alle cose grazie al riciclaggio dei materiali e al riutilizzo di oggetti in modo nuovo; Meta, da Taipei (Taiwan) marchio di home-decor dedicato al Comfort Lighting; YSTUDIO che crea a Taiwan dal 2012 penne e matite in ottone dal design lineare e senza tempo. Cornice spirituale e fisica, una mostra fotografica, Spiritus, del fotografo Marco Beretta.

Stamberga, via Melzo 3, h 11-21.

Jannelli&Volpi

Un allestimento scenografico nello showroom dell’azienda milanese leader in Italia nella produzione di carte da parati e rivestimenti murali, che durante il fuori salone accoglie Wallpaper Rhapsody: un percorso di installazioni a cura dello studio Martinelli Venezia, in cui le nuove collezioni Jannelli&Volpi sono esposte come opere d’arte nella Gallery, trasformata in una caleidoscopica pinacoteca. L’allestimento è caratterizzato da un insieme di episodi narrativi tra loro molto diversi (per forma, colori, decori) in cui la carta da parati assume un aspetto tridimensionale e diviene il soggetto di una sequenza di installazioni che si alternano, come in una rapsodia musicale, dove i temi si intrecciano, dialogano e si incontrano sui vari piani dello showroom. All’interno dello spazio, anche i gioielli della collezione Tiles disegnati da Francesca Mo.

Jannelli&Volpi, via Melzo 7

Gli Eroici Furori

In occasione della Design Week la galleria d’arte contemporanea Gli Eroici Furori ospita Frigerio 21, azienda milanese che realizza opere, complementi e oggetti d’arredo in marmo, inserendolo con classe nella quotidianità delle persone, attraverso la ricerca di nuove forme e andando oltre il suo utilizzo classico.

Durante tutta la settimana sono previsti un’esposizione con video, foto e opere – tra cui le chaise longue Dune e Opera, dal design unico – e un aperitivo con una selezione di pregiati vini ‘de Plano, da gustare anche nella corte interna della galleria.

Gli Eroici Furori, via Melzo 30

Brompton Junction Milano

Brompton Junction Milano – oltre le varie collaborazioni che nascono in occasione del Fuorisalone – presenta in esclusiva la Brompton Nickel Edition Superlight. Una bicicletta pratica e leggera, in finitura Nickel e telaio con parti in titanio, prodotta in pochissimi esemplari all’anno.

Brompton Junction Milano, via Melzo 36 – angolo via Spallanzani

Anthozoa

Battuto, cesellato, forgiato a mano, ogni gioiello di Anthozoa Jewels nasce unico ma parte di un tutto. Le collezioni sono come mosaici: i pezzi si aggiungono e non si sostituiscono. Oro e argento, pietre o nudo metallo, linee pulite o acrobazie d’intarsio: la materia si accoppia, si riproduce ed evolve tenendo fede a se stessa.

In occasione della Milano Design Week Anthozoa ospita PiattoUnico e le realizzazioni di Emanuela Sala che reinterpreta stoviglie in ceramica italiana del ‘900, prodotte da manifatture storiche, con illustrazioni che appartengono al nostro immaginario collettivo. Prodotti seriali di uso quotidiano, sopravvissuti e dimenticati, sono trasformati in pezzi unici e attuali grazie a un’attenta selezione e a una nuova relazione tra messaggio e supporto.

Anthozoa, Via Malpighi 7

Lisa Corti

L’Home Textile Emporium di Lisa Corti è un’azienda che crea e disegna tessuti con i quali realizza una linea personalissima di arredamento per la casa e di abbigliamento per donna e bambino. Lisa Corti disegna le sue creazioni in Italia, ma ogni pezzo delle sue collezioni viene prodotto in India da artigiani specializzati.

Lisa Corti, via Lecco 2

Ami Mops

Il laboratorio-negozio Ami Mops è uno spazio accogliente e originale, dove attraverso il talento creativo di Barbara Corazza prendono forma monili raffinati dalle geometrie inedite, frutto di un sapiente equilibrio di armonie e contrasti. Lo stile rigoroso, quasi minimalista, viene temperato dalla profusione di materiali (principalmente resina, il più delle volte interamente lavorata a mano) forme e singolari accostamenti cromatici.

Ami Mops, via Tadino 3

Daaa Haus

Dopo le sedi di Ragusa e Malta, Daaa Haus – società di interior design innovativa e in rapida crescita – sceglie la zona Porta Venezia come sede per la nuovissima gallery milanese, aperta da gennaio 2017.

In occasione del Salone del Mobile la sede di Daaa Milan resterà aperta ed esporrà i progetti dell’evento A/Tipici Craftsmen Experiences. L’esposizione è composta da una raccolta di prodotti sperimentali ed artigianali – e alcune immagini fotografiche – realizzati da designer e aziende del panorama mediterraneo. L’evento ha lo scopo di creare una finestra virtuale che guarda verso il sud.

Daaa Haus, via Maiocchi 14

GAM – Galleria di arte Moderna

È prevista la visita gratuita al GAM, dove si trova Doppia Firma, un progetto che unisce l’innovazione del design alla tradizione dei grandi maestri d’arte italiani. La finalità è di dare vita a una collezione unica (15 opere) di oggetti raffinati e originali, frutto dello scambio creativo tra un designer e un artigiano dal savoir-faire pressoché unico: opere inedite che nascono dalla fertilizzazione reciproca tra una cultura del progetto aperta alla contemporaneità e un saper fare che sia espressione autentica del territorio. I materiali e le tecniche su cui la progettualità dei designer e la manualità d’eccezione degli artigiani si misureranno spaziano dall’argento alla carta alla ceramica, dal legno al metallo al commesso fiorentino, dalla lacca al mosaico agli specchi, dai tessuti al vetro.

GAM, via Palestro 16.

Albergo Diurno – Senso 80

Senso 80: il titolo della mostra rimanda ai sensi come valori fisici, alla materialità, al piacere e al fatto che l’Albergo Diurno, storicamente, è stato un luogo dedicato alla cura della persona. C’è poi il richiamo nostalgico a titoli di grandi film e alla grafica delle immagini anni Ottanta, anni molto importanti per l’esperienza di Favelli. L’artista, come spesso fa nel suo lavoro, crea nel Diurno un’installazione site specific: costruisce un percorso in relazione all’architettura e agli spazi dell’ambiente partendo dagli elementi originali che ne hanno tracciato in modo profondo la poetica e la sua inconfondibile atmosfera.

Albergo Diurno Venezia, MM Porta Venezia, ingresso piazza Oberdan, ang. Buenos Aires.

Food&Wine

Per il mondo food&wine, novità di zona è l’apertura di Casa Capitano, una cioccolateria che ospita mobili design; inoltre l’ingresso nel circuito di Baobar e La Toscana di Tony, eccellenti realtà del settore ristorazione, da tempo sul territorio. Si riconfermano inoltre Casa Mia e Pasta Fresca Bistrot Brambilla.

Il tour Liberty – FAI

Si riconferma la collaborazione con il FAI-Fondo Ambiente Italiano, che guida i tour gratuiti dell’eredità Liberty a una selezione di 16 edifici nell’area di Porta Venezia:

  • 1) Biblioteca Venezia (ex Cinema Dumont), Via Frisi 2
  • 2) Casa Guazzoni, Via Malpighi 12
  • 3) Casa Galimberti, Via Malpighi 3, angolo Via Sirtori Casa De Benedetti, Via Malpighi 8
  • 4) (Hotel) Sheraton Diana Majestic (ex Kursaal Diana), Viale Piave 42, angolo Via Mascagni
  • 5) Albergo Diurno Venezia, P.zza Oberdan, ang. C.so Buenos Aires, MM1 P.ta Venezia
  • 6) Casa Operaia, Via Benedetto Marcello 93 (e anche Via Petrella 19)
  • 7) Casa Gusmini, Via Petrella 20
  • 8) Palazzo Castiglioni, Corso Venezia 47/49 (controfacciata Via Marina 10)
  • 9) Casa Berri Meregalli, Via Cappuccini 8 Casa Berri Meregalli 2 | Via Mozart 21
  • 10) Casa Tensi, Via Vivaio 4 Abitazione privata | Via Vivaio 17
  • 11) Casa Campanini, Via Bellini 11, angolo Via Livorno
  • Abitazione privata, Via Passione 8
  • 12) Santuario del Sacro Cuore di Gesù, Viale Piave 2 (edificio religioso)
  • 13) Casa Campanini, Via Pisacane 12
  • 14) Casa Balzarini, Via Pisacane 16
  • 15) Casa Cambiaghi, Via Pisacane 18/20/22
  • 16) Casa Crocchini, Via Pisacane 24

Clicca sulle immagini per vederle full screen

1 FuturDome_ 2

FuturDome, progetto di housing museale all’interno di un edificio Liberty che la mostra Outer Space.

2 Jannelli&V olpi

Wallpaper Rhapsody: un percorso di installazioni a cura dello studio Martinelli Venezia realizzato con le collezioni Jannelli&Volpi.

3 BromptonJunction Milano_Nickel Edition_Fuorisalone 2017

La Brompton Nickel Edition Superlight presentata in occasione del Fuorisalone.

4 Stamberga_ 1

Allo spazio Stamberga, i marchi Bonacina 1889, Octàgon Design, Puebco Inc, Meta.

5 frigerio3

La galleria d’arte contemporanea Gli Eroici Furori ospita la mostra Frigerio 21.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!