Mercatini di Natale, anche per San Nicola

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 30/11/2016 Aggiornato il 30/11/2016

Per la seconda domenica d’Avvento e la ricorrenza di San Nicola aprono molti mercatini di Natale in tutta Italia.

Mercatini di Natale, anche per San Nicola

La seconda domenica d’Avvento e la festa di San Nicola diventano l’occasione per visitare i mercatini di Natale che nel frattempo, numerosi, si sono illuminati un po’ in tutta la penisola. In particolare per il 6 dicembre rivive in molte zone la tradizione del santo dalla barba bianca che ha dato origine a Santa Klaus e poi a Babbo Natale. San Nicola porta dolci e piccoli doni ai bambini che si possono acquistare ai mercatini a lui dedicati o nei vari mercatini natalizi dove è facile trovare originali idee per i regali e le decorazioni di Natale.

A Verona i Mercatini di Natale sono ospitati nel cuore della città scaligera, in piazza dei Signori, nel Cortile Mercato Vecchio e in via della Costa: le tipiche casette in legno, realizzate in collaborazione con il “Nürnberger Christkindlmarkt” (il mercatino di Natale di Norimberga), regalano ai visitatori un’atmosfera magica e fiabesca. Fino al 26 dicembre circa 60 espositori presentano prodotti tipici tradizionali artigianali, tra cui addobbi in vetro, legno e ceramica, specialità gastronomiche e dolci natalizi.

Da Trieste alla Carnia: dal 1 all’8 dicembre Trieste ospita il tradizionale mercatino di San Nicolò allestito nel viale pedonale del centro cittadino. Vi si trovano giocattoli, idee regalo, oggetti di artigianato, addobbi natalizi, dolciumi e tanti prodotti enogastronomici. ll mercatino di Natale di Udine apre il 2 dicembre (fino al 26 dicembre) in piazza San Giacomo con le caratteristiche casette in legno nello stile tradizionale del Nord Europa. Vi si possono acquistare creazioni artigianali fatte a mano, oggetti originali, addobbi natalizi e prodotto gastronomici – da non perdere la Gubana, il dolce caratteristico delle Valli del Nastione. È aperto tutti i giorni dalle 10 alle 19. A Casarsa le luci del mercatino di Natale si accendono invece nella mattinata del 4 dicembre, con bancarelle, animazioni e giochi per bambini, chioschi con specialità per tutti i gusti e negozi aperti. In tutte le località del tarvisiano San Nicolò arriva la sera del 5 dicembre accompagnato dagli impressionanti krampus, i diavoli che ogni anno sfidano i bambini del luogo a palle di neve e petardi. Nei tanti mercatini della Carnia, per esempio ad Andreis (dal 4 dicembre fino al 6 gennaio), Tarcento (il 5, 6 ,8, 12,13,19 e 20 dicembre) e Tolmezzo (dal 1 al 31 dicembre), si possono ammirare e acquistare i tipici oggetti artigianali in legno, ferro battuto, paglia, ceramica, lana cotta e feltro e poi addobbi natalizi, prodotti della rinomata gastronomia locale, sculture e giocattoli in legno. Fanno da contorno alle bancarelle musica, spettacoli di artisti di strada, danze tradizionali, vin brulè e biscotti natalizi.   

Genova: Da tanti anni il mercatino di San Nicola nel capoluogo ligure è un appuntamento fisso del periodo natalizio. Bancarelle con ottanta maestri artigiani e centinaia di volontari espongono regali originali. Quest’anno si svolge nella centralissima piazza Piccapietra dal 3 al 23 dicembre. Vi si possono trovare campane forgiate in laboratori antichissimi, oggetti di legno intagliato, vetro soffiato, cuoio lavorato a mano, piastrelle intarsiate e i rappresentanti di antichi mestieri, come l’impagliatore, l’arrotino o lo scultore d’ardesia.

Bari: Il capoluogo pugliese inaugura i suoi mercatini natalizi nel giorno di San Nicola, santo patrono della città. Li si trova nella città vecchia, in via Venezia, sulla Muraglia, tra piazza Ferrarese e il Fortino Sant’Antonio in piazza Chiurlia, e in piazza Mercantile a partire dal 6 dicembre (fino al 31 dicembre). 40 chioschetti espongono oggetti d’arte, addobbi natalizi, presepi, giocattoli artigianali, prodotti d’artigianato e agroalimentari, biologici e/o tipici pugliesi non industriali. I mercatini sono aperti dalle 10 alle 22.30, il 23 dicembre fino alle ore 24.

Catania e provincia: Dal 2 fino al 30 dicembre si svolge a Catania Merry Christmas Market. Artigiani e artisti del territorio propongono le magiche atmosfere dei tradizionali mercatini del nord Europa in via Pacini (tratto via Etnea – via S. Euplio). Fino al 10 gennaio a Zafferana Etnea sono allestite in piazza Umberto I le caratteristiche casette addobbate con festoni natalizi all’interno delle quali sono esposti prodotti dell’artigianato locale e del settore agroalimentare. Intorno al grande albero di Natale è possibile ascoltare le musiche degli zampognari.  

Clicca sulle immagini per vederle full screen

1 mercatino natale  verona

Molti prodotti e decorazioni natalizie si scoprono al mercatino di Natale di Verona realizzato in collaborazione con il “Nürnberger Christkindlmarkt” (il mercatino di Natale di Norimberga) www.nataleinpiazza

2 mercatino natale Andreis

Un’atmosfera fiabesca pervade le vie di Andreis in Carnia, dove il mercatino di Natale si tiene tra il 4 dicembre e il 6 gennaio.@ Fabrice Gallina https://www.turismofvg.it/

3 mercatino natale trieste

Dal 1 all’8 dicembre si svolge a Trieste il tradizionale mercatino natalizio di San Nicolò.@ Fabrice Gallina https://www.turismofvg.it/

4 mercatino natale udine

Il mercatino di Natale di Udine è allestito con le tipiche casette di legno della tradizione del Nord Europa. @ Fabrice Gallina https://www.turismofvg.it/

5 mercatino natale genova

Al mercatino di San Nicola a Genova nella centralissima piazza Piccapietra sono protagonisti i prodotti dell’artigianato locale. www.turismoinliguria.it