Edilizia libera: al via il tour targato BT Group. Prima tappa Ancona

Alessandra Caparello
A cura di Alessandra Caparello
Pubblicato il 26/03/2019 Aggiornato il 26/03/2019

BT Group ha organizzato una serie di appuntamenti formativi in collaborazione con i rivenditori dislocati sul territorio italiano, con il coinvolgimento degli Ordini degli architetti provinciali e regionali a tema l'edilizia libera. Si comincia il 28 marzo ad Ancona.

BT Group

Tende da sole e pergolati possono essere installati senza nessuna richiesta di concessione.  Da aprile 2018, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del “Glossario delle opere in edilizia libera“, sono stati specificati gli interventi che si possono eseguire senza dover richiedere un permesso edilizio comunale. Riparazione, sostituzione e rinnovamento di elementi decorativi delle facciate, impianti di scarico, rivestimenti interni ed esterni, serramenti e gli infissi, tende da sole e  pergolati sono alcune delle opere e degli interventi che potranno essere installati e realizzati senza nessuna richiesta di concessione. Un cambio di rotta per l’intero comparto edilizio dato che il decreto svincola dall’onere di pratiche e richieste particolari.

Training tour BT Group

Per fare chiarezza sul tema, mettendo in luce i vantaggi tangibili derivanti dalla normativa, BT Group, azienda di Lesmo specializzata in soluzioni per outdoor, ha organizzato una serie di appuntamenti formativi in collaborazione con i rivenditori dislocati sul territorio italiano, con il coinvolgimento degli Ordini degli architetti provinciali e regionali. Rivolto a professionisti ed architetti, il training tour BT Group partirà da Ancona il prossimo 28 marzo presso la sede del BT partner Litargini.

Seguiranno Milano e Roma per poi proseguire per le altre regioni italiane nel corso dell’anno.

Gli incontri saranno patrocinati dagli Ordini Provinciali. A supporto di tali incontri sarà la guida dedicata al tema, un opuscolo tecnico sulla normativa che verrà rilasciato a tutti i partecipanti, avente la finalità di chiarire ogni eventuale criticità insita nell’applicazione della normativa. Ai professionisti che partecipano verranno rilasciati 4 crediti formativi.