Salone del Mobile.Milano 2016 alla 55a Edizione

Dal 12 al 17 aprile 2016 si svolgerà la 55a Edizione del Salone del Mobile. Fra nuovi padiglioni, nuova campagna di comunicazione, elogio al classico ed eventi collaterali (alla Triennale e a Porta Nuova), si registra già il tutto esaurito per gli spazi espositivi. A Fiera Milano Rho sono attesi più di 300.000 operatori da 160 paesi.

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 17/02/2016 Aggiornato il 06/02/2019
Salone del Mobile.Milano 2016 alla 55a Edizione

Anche quest’anno Milano si accinge a rivestire il ruolo di capitale del design per un momento di incontro mondiale fra designer, operatori del settore, aziende, turisti, appassionati, per un momento di business che lo scorso anno ha registrato un indotto di 221.000 milioni di Euro.
Una delle maggiori novità di quest’anno sarà il padiglione 3, all’interno del quale verrà lanciato il nuovo settore XLux, a riconoscimento di una tipologia di prodotto già affermata principalmente sul mercato americano, dell’East e Far East. La proposta rappresenta un prodotto – fino alla scorsa edizione presentato in maniera diffusa all’interno di diversi padiglioni – di carattere lineare ma arricchito con particolari, finiture e materiali più caldi e morbidi (molti i brand del settore moda tra cui: brand del fashion, tra cui Borbonese, Fendi, Ferrè, Paul Mathieu, Roberto Cavalli, Ungaro e Versace, oltre a brand di prestigio internazionale, come Aston Martin, Ritz, in anteprima mondiale, e Tonino Lamborghini). Nel padiglione 15, poi, sarà omaggiato quello che è venuto prima del design “vero e proprio” con la mostra-evento “Before Design: Classic” – riflessione sull’anima classica dell’abitare contemporaneo – e il cortometraggio realizzato dal pluripremiato regista Matteo Garrone.

Un fotogramma del backstage del corto di Matteo Garrone. “Mi è piaciuta molto l’idea di partenza, che vede il classico” afferma Garrone – “inteso come bello in senso più ampio – attraversare le diverse epoche, mantenendo le proprie caratteristiche di attualità e contemporaneità e gettando un ponte verso il futuro. Per questo ho immaginato uno scenario post-atomico, un mondo distrutto dal quale i bambini (che incarnano lo sguardo puro) salvano dalle macerie alcuni pezzi, vere e proprie “perle” che si sono conservate nel tempo. Muovendosi sullo sfondo di un luogo incantato, in cui si sente molto il rapporto con la storia, i piccoli “custodi del gusto” riordinano, ripuliscono e conservano per il futuro questi mobili, per continuare a tramandare la bellezza”. Fonte Salone Del Mobile.Milano

Il 2016 è nuovamente l’anno di EuroCucina – dove vedremo oltre a novità in ambito di nuove texture e finiture, una crescente interazione fra cucina e ambiente living – e del Salone Internazionale del Bagno – all’interno del quale scopriremo una forte tendenza alla sostenibilità.
Sarà invece il 19° anno per il Salone Satellite, immensa fucina di incontro fra aziende e designer emergenti. Il tema di quest’anno sarà “Nuovi materiali, nuovo design/New Materials, New Design”. I partecipanti selezionati da un prestigioso Comitato di Selezione saranno affiancati da diverse scuole internazionali di design.

La nuova comunicazione
È il caso di dire che il logo di quest’anno “salterà all’occhio” di tutti. Ed è proprio l’immagine di un occhio, una parte del nuovo logo. Da una parte riprende lo stesso simbolo della prima edizione del 1961 e, dall’altra, il numero 55 rappresentante la veneranda età dell’esposizione. Una nuova campagna di comunicazione che recupera il livello artistico culturale ispirandosi al passato ma che si lancia con forza nell’affermazione identitaria del pay off: “O ci sei, o ci devi essere”, una condizione necessaria per appartenere a una “community”. A corredo di ciò, anche una rinnovata piattaforma web (www.salonemilano.it) che pone al centro l’esperienza dell’utente, visitatore ed espositore, con l’obiettivo di mantenere una relazione e un dialogo continuativo.

Il logo della 55a Edizione curato da Lorenzo Marini (Agenzia Lorenzo Marini Group). Fonte Salone Del Mobile.Milano

Gli eventi collaterali
“La 55a Edizione – dichiara il Presidente Roberto Snaidero – sarà un appuntamento di richiamo internazionale – 70% degli operatori arriva da oltre 160 Paesi – dove l’offerta commerciale, ben rappresentata dal meglio delle aziende tra le più qualificate del mercato italiano ed estero, si coniuga alla cultura dell’abitare attraverso gli eventi collaterali che presenteremo”.
Il 2 aprile (fino al 12 settembre), al Palazzo dell’Arte, si inaugurerà, nell’ambito della XXI Triennale International Exhibition, la mostra “Stanze. Altre filosofie dell’abitare”, a cura di Beppe Finessi. Cuore dell’esposizione saranno undici progetti di ambienti interni ideati da autori diversi che realizzeranno fisicamente il proprio pensiero e la propria “filosofia dell’abitare”.

Gli autori dei progetti che vedremo nella mostra “Stanze. Altre filosofie dell’abitare”. Dal 2 aprile al 12 settembre 2016 alla Triennale di Milano.

Al The Mall di Porta Nuova – Brera Design District, le finiture per l’architettura saranno presentate in un suggestivo allestimento per l’evento “space&interiors” – organizzato da MADE expo e curato dallo studio Miglire + Servetto Architects.
Ovviamente, in concomitanza con l’esposizione, l’affermato circuito del FuoriSalone animerà ogni angolo della città milanese con tantissimi eventi.

immagine411-Architetti_

Render dell’esposizione “space&interiors” che si terrà dal 12 al 17 aprile 2016 al The Mall di Porta Nuova. Fonte Migliore+Servetto Architects

 

 

Clicca sulle immagini per vederle full screen

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!