Alla Fondazione Morelato per visitare il Museo delle Arti Applicate nel Mobile

Venerdì 13 giugno, la fondazione Morelato apre al pubblico per l’XI simposio dal tema "I luoghi dell'abito. Oggetti d'arredo per l'abbigliamento nello spazio domestico".
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 31/05/2014 Aggiornato il 31/05/2014
Alla Fondazione Morelato per visitare il Museo delle Arti Applicate nel Mobile

A Cà del lago di Cerea (VR), all’interno della villa Dionisi, la fondazione Aldo Morelato organizza nella giornata di venerdì 13 giugno, a partire dalle ore 16, l’XI simposio dal tema “I luoghi dell’abito. Oggetti d’arredo per l’abbigliamento nello spazio domestico”, in cui interverranno esperti del mondo del design e dell’architettura contemporanea. Ogni anno la fondazione esprime la sua inclinazione a promuovere arte e cultura in Italia e all’estero aprendo al pubblico il Museo delle Arti Applicate nel Mobile (Maam), Alla direzione del museo è Ugo La Pietra, dagli inizi della sua carriera professionale che ha preso il volo negli anni Settanta, alla definizione del rapporto “individuo-ambiente”, mentre l’allestimento del percorso espositivo è opera dell’architetto Sophia Los. Gli ospiti non soltanto potranno ammirare disegni, progetti e prodotti dei migliori designer del Made in Italy, in un percorso che intende mettere in mostra l’evoluzione dell’abitare contemporaneo, ma anche avere l’opportunità di assistere a confronti e dibattiti sulle arti applicate e sulle tendenze di oggi. E la collezione del Maam si arricchisce nella giornata di venerdì della nuova collezione dell’Archistar Adolfo Natalini che verrà presentata al pubblico chiamato a partecipare gratuitamente alla giornata dedicata all’arredo. Protagonista di un altro appuntamento di rilievo della giornata: la valutazione finale dei progetti relativi al Concorso Il Mobile significante edizione 2014 con tema “I Luoghi dell’abito” – Oggetti d’arredo per l’abbigliamento nello spazio domestico. La giuria, composta da personalità note del mondo dell’architettura e della cultura, tra i quali Silvana Annichiarico (Direttore del Triennale Design Museum) e Giorgio Morelato (Presidente della FAM), sceglierà il vincitore del concorso che intende trovare nuove soluzioni ai cambiamenti che hanno interessato negli ultimi anni la dimensione e la distribuzione degli spazi delle nostre abitazioni. Per ulteriori approfondimenti, consultare il sito internet www.fondazionealdomorelato.org

Clicca sulle immagini per vederle full screen

  • Camera d'Albergo di Luca Scacchetti Produzione Morelato 2009 Mobili per camera d'albergo in legno di ciliegio tinto mogano.
  • Morph di Eoos Design Produzione Morelato 2004 Scultura in legno di acero (L360 P120 H150)
  • Alberobello di ALdo Cibic Produzione Morelato 2009 Tavolo in legno di larice tinto con scultura in legno (L200 P 100 H77)
  • Cassettone di Carlo Mollino Produzione Morelato 2005 Mobile con cassetti in legno di ciliegio (L150 P 59 H 115)
  • Porta Tv di Luca Scacchetti Produzione Morelato 2008 MObile bifacciale in legno di wengè con cassetti e inserti in policarbonato luminoso (L220 P50 H70)
  • Xiloteca di Franco Poli Produzione Morelato 2005 Divano con pregevole impiallacciatura in diversi legni (L212 P98 H 90)
Conserva il promemoria

promemoria-Simposio 2014

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!