Consigli contro il caldo per il benessere degli animali di casa

Come rinfrescare l'ambiente per gli amici a quattro zampe? Quale temperatura impostare contro il caldo sul climatizzatore? Ecco qualche piccolo accorgimento da seguire.

Alessandra Caparello
A cura di Alessandra Caparello
Pubblicato il 01/08/2019 Aggiornato il 01/08/2019
Consigli contro il caldo per il benessere degli animali di casa

Migliorare il clima nelle abitazioni è la mossa vincente per affrontare l’afa estiva nel rispetto di tutti gli inquilini di casa, amici a quattro zampe compresi. Il troppo caldo anche per gli animali domestici può creare malessere o veri e propri disturbi. Durante la stagione più calda iniziano a mostrare la loro insofferenza con alcuni chiari segnali, fuggono negli angoli meno caldi della casa e si allungano sul pavimento tentando di rinfrescarsi sulle superfici più fresche, legno e piastrelle. Desivero.com – la piattaforma multicanale di soluzioni e professionisti del settore idrotermosanitario – mette l’accento sull’importanza di un corretto utilizzo dei climatizzatori anche per assicurare il benessere di tutti gli abitanti della casa, animali compresi.

Prima di tutto, per capire se hanno davvero caldo oppure no, bisogna osservare il loro comportamento: dove si accucciano preferibilmente in estate? il vostro amico a quattro zampe si allontana spesso dall’aria condizionata o al contrario si corica sempre davanti ai bocchettoni in cerca del fresco? Importante considerare che anche gli animali soffrono degli improvvisi sbalzi di temperatura e per comprendere quanto alzare o abbassare l’aria condizionata è sufficiente osservare i loro comportamenti.

Non tutti gli amici a quattro zampe sono uguali. I cani hanno bisogno di più refrigerio dei gatti e, se si hanno sia un cane che un gatto, è bene valutare la possibilità di separarli in ambienti distinti della casa, optando se possibile per temperature leggermente più basse per l’habitat del cane.

La temperatura impostata all’interno della propria casa è spesso oggetto di discussione anche tra i familiari, ma si deve tenere conto anche delle esigenze dei pet. Secondo l’ASPCA, l’American Society for the Prevention of Cruelty to Animals, la temperatura ideale che può soddisfare padroni e animali è tra i 21 e i 26 gradi, non eccessivamente fredda, compatibile con cani e gatti ma soprattutto salutare per tutti gli inquilini.

Per fortuna la tecnologia di oggi ci può aiutare a gestire il tutto anche fuori casa, grazie ad apparecchiature sempre più evolute e domotiche, per il controllo da remoto, per esempio.

Desivero_pic2Per assicurare il miglior clima ai nostri animali, va bene il ventilatore (ovvero uno strumento per far circolare l’aria in una stanza anche senza una vera funzione di raffreddamento) o è meglio un climatizzatore? A questo proposito vale la pena ricordare che un impianto di climatizzazione consente anche la purificazione dell’aria e il fresco generalizzato migliora il comfort abbassando la temperatura ma anche l’umidità, cose che il ventilatore non fa. Quest’ultimo anzi può talvolta creare loro fastidi agli occhi; inoltre in caso di utilizzo di questo genere di rimedio anticaldo, occorre scegliere modelli con pale schermate, nonostante le reti protettive, per evitare che i cuccioli di casa possano farsi male. Osservate sempre il vostro cane o gatto, comunque; spesso non amano stare nella zona “arieggiata” dal ventilatore.

Ricordatevi sempre di lasciare disponibile per loro una maggiore quantità d’acqua fresca e di cambiarla; inoltre non chiudete la porta dell’ambiente in cui si trova la ciotola, se gli animali restano soli in casa. rimedi contro il caldo, porta aperta per il gatto e per gli animali di casaSe non si possiede uno split in tutte le stanze, bisogna lasciare aperta la porta in modo che il fresco si diffonda e non si creino sbalzi improvvisi di temperatura da un ambiente all’altro, con un effetto negativo sulla salute di tutti gli inquilini.

Per il benessere e la salute di tutti gli abitanti della casa, occorre una manutenzione costante del condizionatore: il filtro infatti impedisce alle impurità di essere messe in circolo nell’abitazione, a beneficio di tutti. Quindi, prima della stagione calda e di rimettere in uso il condizionatore, si deve togliere il filtro, aspirarlo e poi lavarlo sotto l’acqua corrente in modo da eliminare tutte le impurità.

Desivero_pic3Infine, non meno importante, durante i viaggi in estate, in cui i vostri fedeli amici vi seguono, mantenete fresco l’abitacolo dell’auto, non ghiacciato, e offrite spesso loro una ciotola d’acqua; se il tragitto è lungo, non dimenticatevi di fare spesso una pausa.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!