Brianza Design: terza edizione del concorso per aziende, designer, architetti, studenti

Per il concorso Brianza Design, ad architetti, designer e studenti è richiesto di progettare un arredo della zona notte. I progetti saranno poi visionati da artigiani che ne selezioneranno uno ciascuno per realizzarne un prototipo. Tutti i prototipi verranno esposti al Salone del Mobile 2017. Per gli artigiani, iscrizioni entro e non oltre il 15 dicembre!
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 13/12/2016 Aggiornato il 13/12/2016
Brianza Design: terza edizione del concorso per aziende, designer, architetti, studenti

Terza edizione per il Brianza Design, concorso e progetto legato ai valori del territorio e alla salvaguardia dell’artigianato della Brianza comasca e milanese. Il contest è rivolto ad aziende produttrici, designer ed architetti di Università di Architettura, Design, Scuole e Accademie di Belle Arti. Dopo che per la prima e la seconda edizione, il concorso si era incentrato sulla zona giorno prima in generale e poi su un elemento della zona giorno come la libreria/mobile TV, per la terza edizione del concorso ai partecipanti è richiesto di progettare un arredo della zona notte, come letti, cabinet, complementi, servimuti, tolette, comò, secretarie, boiserie.

L’iscrizione al concorso deve essere eseguita on line sul sito (www.brianzadesign.net) dove è possibile anche scaricare il bando. I progetti dovranno essere caricati online entro e non oltre il 10 gennaio 2017. Poi spetterà ad aziende produttrici ed artigiani scegliere un prototipo da realizzare.

L’artigiano deve preventivamente iscriversi sul sito, entro e non oltre il 15 Dicembre 2016. Attraverso la propria password nominale l’artigiano potrà entrare nel sito e visionare tutti i disegni e scegliere il prodotto da realizzare entro e non oltre il 16 Gennaio 2017. Durante la scelta del progetto da parte dell’artigiano, non comparirà alcun dato relativo al designer che lo ha progettato. La scelta avverrà solamente sulla base del progetto presentato con un abbinamento diretto ed esclusivo.

La tempestività giocherà un ruolo fondamentale per evitare che il progetto venga scelto da più aziende. L’azienda che per prima selezionerà il progetto si aggiudicherà la realizzazione del prodotto. I progetti selezionati, non risulteranno più disponibili perché già “abbinati” al produttore. Solo in seconda istanza l’aggregazione provvederà a mettere in contatto il designer e l’artigiano per dare inizio alla produzione. 

Tutti i prodotti dovranno essere realizzati – entro il 6 marzo 2017 e a carico dell’artigiano – in legno usando multistrati, listellari, non truciolati, legni di riforestazione, con finiture naturali ad olio o con vernici ad acqua. Per i prodotti laccati è possibile usare il medium density. Sono ammessi anche altri materiali quali ferro, vetro e plastica e anche prodotti tessili.

Tutti i prototipi realizzati faranno parte della collezione Brianza Design e saranno poi esposti in occasione del Salone del Mobile 2017. I progetti scelti e realizzati dagli artigiani verranno poi visionati e valutati da un comitato scientifico che sceglierà i vincitori: 3 prodotti disegnati da designer over 26 e 3 prodotti disegnati da designer under 26. La proclamazione dei vincitori e la premiazione avverranno dopo il Salone del Mobile del 2017.

Clicca sulla gallery per vedere i prodotti realizzati nelle precedenti edizioni del Brianza Design

  • Tavolo realizzato dall'artigiano Brusadelli Giovanni e designer Andrea Casati
  • Vetrina per la zona pranzo disegnata  da Silvia Vedovi, artigiano  Capoferri arredamenti
  • Madia con una cornice in legno del designer Sara Pastore e artigiano Emme-Effe di Morganti Florenzo
  • Tavolo in listelli di legno massello del designer: Daniela Castoldi e artigiano Legno d’opera s.n.c.
Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!