Bo Bedre Design Award premia Pallucco

Una lampada disegnata da un duo norvegese e prodotta da una azienda italiana ha vinto il Bo Bedre Design Award.

Architetto Marcella Ottolenghi
A cura di Architetto Marcella Ottolenghi
Pubblicato il 14/10/2018 Aggiornato il 14/10/2018
Tangent design Jenkins&Uhnger per Pallucco lampada dell'anno al Bo Bedre Design Award 2018

Al Bo Bedre Design Award 2018 la lampada Tangent, disegnata da Thomas Jenkins e Sverre Uhnger e prodotta da Pallucco, è stata decretata lampada dell’anno: un progetto iniziato a metà dell’anno scorso, quando il duo norvegese decide di presentare all’azienda italiana l’idea di una esile lampada a stelo, e andatosi affinando attraverso ricerca e attenzione per i dettagli fino a questo risultato di eccellenza.

Dalla composizione geometricamente minimale – due aste, un cerchio… – Tangent è un apparecchio da terra orientabile grazie a un perno pivotante posto nella base e alla rotazione dell’anello centrale, che sostiene un esile tubo luminoso con led lineare interno e dimmer integrato. Una mobilità nello spazio che la rende utilizzabile in più ambientazioni, come fonte luminosa sia d’ambiente sia puntuale, per la lettura o il lavoro.

Il Bo Bedre Design Award, premio assegnato a Oslo, ha riconosciuto il lavoro di squadra italo-norvegese. I designer infatti, “orgogliosi di essere stati premiati (…) e felicissimi di essere stati scelti da una giuria indipendente” hanno sottolineato il feeling con la filosofia made in Italy e in particolare con un’azienda “combinazione perfetta” tra ricerca tecnologica e cura estetica.

Tangent_Jenkins&Uhnger_photoLasseFlode

Che cosa è il Bo Bedre Design Award

Istituito nel 2009 dall’omonima rivista norvegese di arredamento e interior design per premiare i migliori progetti di creativi e produttori del paese nordico, il Bo Bedre Design Award prevede nove categorie – designer, arredamento, illuminazione, produttore, new entry, complemento, artigianato, riedizione, prodotto votato dai lettori –. E annualmente a Oslo, in occasione della cerimonia di assegnazione dei riconoscimenti, organizza, in collaborazione con il partner Ikea, una esposizione di tutti gli oggetti risultati vincitori. Per questa edizione a giudicare sono stati chiamati Denise Hagströmer, Senior Director di Design and Crafts al National Museum di Oslo, Alessandro D’Orazio, fondatore di Kollekted, Runa Boman, proprietaria di Norway Design, Øystein Austad, designer, e Cecilie Molvær Jørgensen, editrice di Bo Better.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!